Disastri Ambientali Archive

L’insostenibile leggerezza della pesca

Secondo l'’ultimo report della Banca Mondiale, la situazione del Mediterraneo è lo specchio di una crisi del patrimonio ittico mondiale.

Navi dei veleni: così la mafia usava il mare come una discarica

La Commissione bicamerale di inchiesta ha chiesto e ottenuto il via libera alla desecretazione di alcuni documenti nelle mani dell’allora Sismi.

Navi dei veleni, 90 relitti ritrovati nel Mediterraneo

Flussi impressionanti di rifiuti industriali, compresi quelli radioattivi, che grazie a strutture criminali sono stati seppelliti in mille siti nel mare:

Glifosato cancerogeno: l’inchiesta che accusa Monsanto ed Epa di nascondere le prove da anni

L’Environmental Protection Agency (EPA) negli Stati Uniti starebbe proteggendo Monsanto e nascondendo i danni del glifosato per la salute e per l’ambiente. Le accuse di collusione tra Monsanto e Epa emergono da una nuova richiesta presentata in tribunale da decine di persone che sostengono

Nucleare, esplode la centrale francese di Flamanville

La centrale si trova a 25 km da Cherbourge e l’esplosione è stata udita attorno alle 10 di ieri mattina. Per la prefettura è da escludere ogni rischio.

Banca d’Italia: il cambiamento climatico è un rischio concreto per gli istituti italiani

Se le banche sono esposte con imprese a rischio, gli ‘shock ambientali locali’ potrebbero aumentare la stretta sul credito”, perché "non performanti".

Fast fashion: l’impatto ambientale della moda

Il settore della moda e del tessile rappresenta la seconda industria più inquinante del mondo, seconda soltanto a quella del petrolio.

L’ossessione del mondo per il sushi sta distruggendo gli oceani

Più il mondo vuole mangiare pesce, più la pesca aumenta e gli stock ittici sono sempre più vicini al collasso a causa della pesca intensiva.

Tav, c’è amianto nel Terzo Valico: ‘Tanto la malattia arriva fra 30 anni’

Colloquio shock, intercettato per caso nelle indagini sulle presunte irregolarità negli appalti per i lavori pubblici, tra Pagani e un suo collega.

È l’avocado il nuovo nemico delle foreste?

La denuncia arriva da Mexico’s National Institute for Forestry: tra il 2001 e il 2010 la produzione è triplicata, scomparsi 690 ettari di foresta all’anno.

The Founder: ecco perché il fondatore di McDonald’s non è un eroe

L’impatto sulla salute e sull’ambiente dei fast food continua ad essere devastante. Sappiamo che la produzione è tra le meno sostenibili del mondo perché...

Eni Sannazzaro: nuove indagini Arpa. I sindaci: non consumare prodotti degli orti

L’Arpa ha reso noti i risultati delle analisi sui frammenti incombusti prelevati nelle zone limitrofe alla raffineria Eni di Sannazzaro de’ Burgondi (Pv), a seguito dell’esplosione dello scorso 1 dicembre. I sindaci per precauzione ricordano di non consumare i prodotti degli orti, ma ecco

Biocarburanti, land grabbing e olio di palma: la politica UE e le lobby affamano il Pianeta

Lo strapotere delle lobby dei produttori europei di biocarburanti sta condizionando la riforma europea del settore, privando le comunità dei paesi poveri della terra necessaria alla propria sussistenza. Nel contempo, aumentano le emissioni di Co2 in atmosfera. Lo rivela l’ultimo rapporto di Oxfam sui

Terra sfruttata e depauperata

di Tania Careddu Vitali per la sopravvivenza, il benessere e la salute dell’uomo, gli ecosistemi si sono evoluti fino a essere autosufficienti. E fino a quando la pressione umana non è intervenuta a ridurre il loro capitale naturale a un ritmo più incalzante di

In Africa l’inquinamento atmosferico uccide il 250% in più rispetto alla fame

In un solo anno per il Continente costi pari a 447 miliardi di dollari. Non è possibile combattere i mali della povertà trascurando quelli che impattano (anche) sull’ambiente. GreenReport – La priorità per un reale sviluppo sostenibile del mondo è combattere la povertà, specialmente

“IL MIO VIAGGIO TRA LE CAVIE UMANE DEL GLIFOSATO”

Una donna senza un seno, una bambina a quattro zampe, corpi sfigurati, persone colpite da malformazioni conturbanti. In comune hanno due cose: una vita vissuta, fin dalla gestazione, nelle sterminate campagne argentine coltivate intensivamente e un’esposizione esorbitante al glifosato. Che li ha bagnati con

I cambiamenti climatici e le conseguenze devastanti sull’economia

Cambiamenti climatici più pericolosi della crisi: una nuova potenziale Grande Recessionesi prospetta per gli Stati Uniti per i decenni a venire, con ripercussioni sul mondo intero, se le Nazioni non riusciranno a contenere le emissioni e a frenare il riscaldamento globale. Queste, in sintesi,

Oltre cento specie animali a rischio per la deforestazione

L’eredità della deforestazione dissennata e diffusa degli ultimi decenni si sconterà per molti anni ancora. Anche nell’utopistico scenario di un immediato stop della deforestazione, gli effetti della medesima sugli ecosistemi continuerebbero per molti anni ancora: le emissioni di CO2 salirebbero e oltre 100 specie

Il 60% dei grandi mammiferi è a rischio estinzione

Elefanti, tigri, leoni e gorilla, zebre, rinoceronti e ghepardi sono a rischio di estinzione e non in una logica di lungo termine, ma nei prossimi anni o decenni. A lanciare l’allarme su questa minaccia globale per la biodiversità è un team di 43 esperti

Emergenza Ecocidio in Colombia: La EPM ha iniziato a diboscare 4500 ettari di foresta tropicale secca nella provincia di Antioquia

La società pubblica EPM di Medellin ha iniziato a diboscare 4500 ettari di foresta tropicale secca nella zona dove è prevista la realizzazione della diga di Hidroituango. Già ci sono state le prime vittime: centinaia di animali, tra cui molte specie a rischio che hanno perso il proprio habitat. Secondo

Amianto in paradiso: scoperta discarica abusiva a Courmayeur

L’amianto arriva anche in paradiso, a due passi dal Monte Bianco. L’Arpa ha scoperto amianto in una discarica abusiva di Dolonne, una frazione di Courmayeur. Fra i materiali recuperati vi sono sia il crisotilo (amianto bianco) che il crocidolite (amianto blu). L’area, in uso all’impresario

Cemento sulla metà delle coste italiane

Cemento, erosione costiera, mala depurazione e beach litter: le minacce per le coste che i cambiamenti climatici renderanno più fragili. Legambiente: “Uscire da politiche separate e puntare su tutela, turismo sostenibile, valorizzazione dei sistemi dunali: nuove politiche di sviluppo per le sponde del Mare

LA PIÙ GRANDE TERRA DEI FUOCHI? È AL NORD

Una Terra dei Fuochi cinque volte più grande di quella che si trova in provincia di Caserta L’attenzione rivolta alla Terra dei Fuochi casertana sta nascondendo il disastro ecologico che starebbe avvenendo in provincia di Brescia. A denunciarlo è Marino Ruzzonenti in una intervista

Sudafrica, quanto vale il business dei safari

Come funziona il mercato della caccia in Sudafrica? Quanto vale il business dei safari? A illuminare il pubblico di Cinemambiente è Chasse, main basse sur la savane, documentario di Olivia Mokiejewski in concorso nella sezione One Hour.In Sudafrica la caccia ai leoni e ad altre

Sbiancamento della Grande Barriera Corallina in Australia: morto già il 35% dei coralli

  Da una loro ricerca aerea e subacquea dei 2300 km della Barriera è emerso che un massiccio sbiancamento dei coralli provocato dall’acqua del mare troppo calda ha ucciso il 35% della Grande Barriera Corallina nelle sue sezioni settentrionali e centrali, al largo della costa

Moria api: in Francia aumenta l’utilizzo dei neonicotinoidi

Di Davide Mazzocco lunedì 30 maggio 2016 La Francia all’avanguardia nel contrasto all’utilizzo dei pesticidi in agricoltura La Francia sembra essersi accorta, prima di molti altri Paesi, della necessità di limitare l’utilizzo dei neonicotinoidi in agricoltura. Perché? Molto semplice: perché in gioco c’è la

Ilva, Italia sotto processo alla Corte Europea

Martedì 17 maggio 2016 La Corte europea dei diritti dell’uomo di Strasburgo ha messo formalmente sotto processo lo Stato Italiano con l’accusa di non avere protetto la vita e la salute di 182 cittadini di Taranto dagli effetti negativi sulla salute delle emissioni prodotte

Allarme pesticidi: trovati nel 63,9% delle acque superficiali

Pesticidi. Il rapporto dell’Ispra: in 4 anni un aumento del 20%. Al Sud dati ancora parziali 09/05/2016 FILIPPO PALA Pesticidi sempre in aumento nelle acque italiane: sono 224 le sostanze diverse individuate nell’ultimo report dell’ISPRA sull’argomento, appena pubblicato, rispetto alle 175 del 2012, ultima

Olio di palma, avevamo ragione. Le aziende costrette al dietrofront

Le aziende italiane hanno deciso davvero di rinunciare all’olio di palma? Dopo il nuovostudio sull’olio di palma appena pubblicato dall’Efsa, l’Aidepi (Associazione delle industrie del dolce e della pasta italiane) ha annunciato che si impegnerà a “fare, nel più breve tempo possibile, tutte le

Petrolio nel Polcevera, una parte finita in mare, moria di pesci, uccelli a rischio

Un’oca coperta di petrolio salvata dai volontari Enpa nel Polcevera  L’Arpal conferma: piccole chiazze oltre la Diga Foranea. Timori per la pioggia. Toti chiama Curcio (Protezione Civile) per un sopralluogo di DONATELLA ALFONSO e NADIA CAMPINI 19 aprile 2016 Proseguono a Genova le operazioni

Marea nera in Liguria, disastro ambientale la notte del referendum

Si rompe un oleodotto e inquina i torrenti Fegino e Polcevera e il mare [18 aprile 2016] Sembra incredibile, ma mentre gli italiani ieri sera votavano stancamente sul destino dell’estrazione di idrocarburi,  poco dopo le 19.30, a Genova, nel quartiere di Cornigliano, scattava l’allarme  perché

Liquami nel torrente e nel fiume: moria di pesci. «Disastro ambientale senza precedenti»

di Barbara Farnetani – 05 marzo 2016 GAVORRANO – Un liquame nero e schiumoso, che ha già causato la morte di diversi pesci si sta riversando dal fiume Carsia, che scorre tra Gavorrano e Massa Marittima, nel Bruna, e anche nel secondo fiume si

IL GRANDE INSABBIAMENTO DI FUKUSHIMA

DI LINDA PENTZ GUNTER Il Dottor Tetsunari Iida è fondatore e direttore esecutivo dell’Institute for Sustainable Energy Policies (ISEP) (ndT. Istituto per le Politiche Energetiche Sostenibili) in Giappone. Come tale, ci si sarebbe aspettati che nella recente presentazione che ha dato nel Regno Unito, entro

Boom di tumori, trovati i veleni nascosti a Cassino

Scoperti i fusti di botulino interrati vicino a un canale. I racconti degli operai: scavavamo le buche di notte, poi i camion sversavano GLI ABITANTI «Tutti noi colpiti dalla stessa malattia» Fusti di Botulino provenienti da un laboratorio di Sierologia del nord Italia e

Amianto, Fincantieri condannata a 1 milione di euro di risarcimento

Di Davide Mazzocco sabato 27 febbraio 2016 Il Tribunale di Ancona ha stabilito che Fincantieri dovrà pagare un risarcimento di1,099 milioni di euro per la morte da amianto di A. B., un saldatore elettrico che, dopo essere stato assunto nel 1973, nel 2000 aveva