Capitalismo Archive

Forbes: i miliardari crescono

Per la prima volta in 31 anni, la lista stilata dalla rivista statunitense include in questa occasione un numero di miliardari superiore alle duemila unità.

Le “macchine” possono migliorare la vita?

Fin dal XIX secolo fu chiaro come la risposta si manifestasse tutt'altro che scontata, come dimostrò in Inghilterra la nascita del luddismo.

Chi controlla i controllori?

La mobilitazione dei grandi del settore (Google, Facebook, Amazon etc.), in favore di idee che vanno dal reddito di base, alla partecipazione azionaria.

La CIA sta distruggendo la democrazia e portando al totalitarismo

L’Agenzia è ormai un governo parallelo al di fuori di ogni controllo democratico. Lo stesso presidente Truman che la istituì l’ha poi sconfessata.

Cuba: Washington sta preparando un “golpe morbido”?

Ci sono indicazioni che un "cambio di regime" a Cuba è attualmente contemplato dai responsabili politici di Washington.Trump è stato categorico a riguardo.

Il “Libro bianco”, anzi bianchissimo, della Commissione Europea

I Cinque scenari per il 2025 della Commissione Europea. Ma il sesto, che manca, è quello più probabile...

Le agenzie di rating e le presunte manipolazioni

Di recente è stata celebrata l'udienza finale di un processo conclusosi con la richiesta della pubblica accusa a vari anni di reclusione per 5 analisti.

I robot ci ruberanno il lavoro? Lo sapremo presto

In un capitolo del libro “Umani e umanoidi” Roberto Cingolani e Giorgio Metta immaginano come sarà il nostro mondo fra 15-20 anni.

PSICOPATICI AL POTERE PLASMANO LA “SOCIETA’ DELLA MALEVOLENZA”

Robert Hare, con il collega Paul Babiak, ha condotto uno dei rarissimi studi sul tema della psicopatia al potere: “Corporate psychopathy: Talking the walk”.

Le promesse tradite della globalizzazione: come la finanziarizzazione dell’economia è andata fuori controllo

Mentre le élite si accaparrano le ricchezze del pianeta a discapito delle classi medie e basse, nessuno osa ricordare che quando i ricchi...

Orban contro Soros

Già durante la campagna elettorale americana veniva denunciato il legame torbido e ambiguo tra George Soros e le ong, accusate di essere sotto controllo.

L’USO IMPROPRIO DEI TERMINI: L’IMPERIALISMO

In ogni caso, malgrado una certa riduzione della propria sfera d’influenza, l’Inghilterra dopo Congresso di Vienna diventa la più grande potenza del mondo.

George Soros: il nemico dei governi dell’Europa orientale

Dopo l’Ungheria di Viktor Orban, un secondo Stato dell’Unione europea addita Soros e i suoi fondi, accusandolo di organizzare proteste antigovernative.

Non è la tecnologia che opprime ma il profitto capitalista

Tra un po' ci sarà pure l'auto che si guida da sola e buonanotte, il taxista finirà come il casellante, il linotipista, lo spazzacamini...

Terzo anniversario del golpe nazista di Soros e Obama in Ucraina. Gli Stati Uniti saranno il prossimo bersaglio?

Anteprima di un dossier dal titolo “Le rivoluzioni colorate di Obama e Soros – Nazisti in Ucraina nel 2014 – Negli Stati Uniti nel 2017?”

Münchau: C’È Sempre Meno Consenso Attorno all’Idea di Indipendenza della Banca Centrale

Il tema dell’indipendenza della Banca Centrale, messa in discussione sempre più apertamente anche negli Stati Uniti. Sostenibile solo se c’è consenso.

La NATO alle porte dell’America Latina

L'agenda della destra iberoamericana è fissata in Spagna dalla Fondazione per l'Analisi Economica e gli Studi Sociali patrocinata da Felipe Gonzalez.

Il FMI: questo modello di crescita crea più ineguaglianze!

Secondo il FMI, "anche se nel lungo periodo le riforme (ndr.: neoliberiste) possono produrre beni, i più poveri non possono aspettare la trasformazione.

OCCIDENTE CONTRO L’EUROPA

La conquista di nuovi mercati e di nuove zone di produzione è da secoli la causa di guerre e conflitti, negli ultimi decenni gli USA hanno questo ruolo.

L’ipocrita, il bullo e gli ubriaconi

Obama è stato soprattutto un prodotto di marketing. Ha ingannato gli statunitensi e il mondo con falsi impegni di smilitarizzazione e difesa delle libertà

La Svezia si arrende a USA/NATO

Benché la Svezia non sia ancora ufficialmente un Paese membro, le sue forze armate sono ora quasi completamente incorporate nel sistema USA/NATO.

Se i Nobel Economia lo criticano,significa che Donald ha ragione

Chi sono i perdenti e perché lo sono, Stiglitz lo ha capito? Io credo che siano quelli che han votato la Brexit, hanno votato Trump.

L’Indicibile: Il libro nero del capitalismo imperialista

CounterPunch invece di identificare semplicemente Trump col male, contrapposto a Obama, il bene, racconta più onestamente gli orrori imperialisti USA.

Cosa intendeva Cedric Robinson con “Capitalismo Razziale”?

La critica di Robinson all'ordine politico e all'autorità anticipò le correnti politiche di movimenti contemporanei come Occupy Wall Street e Black Lives M.

Le 50 lobby che hanno speso di più nel 2016 (negli USA)

l Centre for Responsive Politics, primo centro di ricerca statunitense in tema di lobbying e finanziamento della politica, ha stilato la classifica 2016.

Donald Trump, il Presidente si è insediato

E la prima domanda al 45° presidente USA: ha intenzione di ammazzare, in territorio straniero? Il suo predecessore Obama ha seguito la tradizione USA...

Il Colonialismo di oggi si chiama Globalizzazione

La mondializzazione include e insieme neutralizza: include, giacché tutto riassorbe e nulla lascia fuori di sé; e neutralizza, perché, nell’atto stesso.

Iran e Siria. Come prima, peggio di prima con Trump

“Arriva lo scontro on l’Iran”, commenta Pat Buchanan, grande firma del giornalismo politico, paleo-conservatore, galantuomo. Lo scrive costernato.

Non la Nato, ma la sinistra è «obsoleta»

Voci della sinistra europea si sono unite alla protesta anti-Trump dimenticando il muro anti-migranti di Calais, le guerre origine dell’esodo di rifugiati.

Business della cooperazione internazionale

“Il solo aiuto che serve è l’aiuto che aiuta ad uccidere l’aiuto”; queste parole sono state pronunciate negli anni 80 da Thomas Sankara.

Assad a Maduro: Venezuela e Siria pagano il duro prezzo per difendere la loro indipendenza e per aver rifiutato gli ordini dell’Occidente

l presidente Maduro si è congratulato con il presidente Al-Assad per i risultati significativi nella guerra contro le organizzazioni terroristiche.

Soros è alle corde

L’Europa una volta elogiava Soros come sorta di benevolo “Babbo Natale”. Con l’elezione di Trump, Soros ha perso 1 miliardo di stock speculativo.

I Rotschild: 8 volte più ricchi degli 8 più ricchi

Nel novero dei primi otto non appare il nome Rothschild. Per varie ragioni: qui non abbiamo a che fare con persone fisiche, ma con una dinastia.

La Cina in ascesa: via capitalista, meta socialista

Gli USA non sono più una superpotenza e ogni elezione produce presidenti senza idee sui problemi: il costo stimato per mantenere l’obsoleto sarà di $3600mld

Due o tre cose da sapere su Vincent Bolloré

Qualche curiosità su Bolloré, capitano d’industria che si è fatto le ossa nella Compagnie financière di Rothschild, ed oggi è maggiore azionista di Havas.