Denuncie Archive

LA LISTA DEGLI AMICI FIDATI DI SOROS NEL PARLAMENTO EUROPEO

Un documento pubblicato dalla Opens Society, la fondazione-ombrello del miliardario ebreo Soros, intitolato “Alleati fidati nel parlamento europeo”.

Bambini scomparsi dopo la nascita di Israele: il governo desecreta 200mila documenti

Le autorità israeliane sono state accusate di aver nascosto le prove che migliaia di bambini, per due decenni a partire dalla fondazione di Israele nel ’48.

Nel silenzio generale il Senato Usa approva il “Countering Disinformation And Propaganda Act”. Traduzione: censura

“Mentre aspettiamo di vedere se e quando il Senato passerà (e il presidente firmerà) il “Bill HR 6393”, approvato dalla Camera a fine di novembre con una maggioranza schiacciante e che cerca di censurare i siti web sospettati di portare avanti la propaganda russa,

Le ombre della Clinton Foundation

Sono una delle più grandi dinastie degli Stati Uniti. I Clinton sono sulla scena politica statunitense dagli anni 70, prima con  Bill e poi anche con Hillary. E forse è proprio questo che gli ha permesso di costruire una rete globale di donatori senza  pari.

Le ultime email di Wikileaks svelano la reale attivita’ della Fondazione Clinton

Un vero e proprio strumento ideato per il loro arricchimento personale, più che un organo dedito ad attività caritatevoli, come si vorrebbe far credere Le nuove email svelate dall’organizzazione Wikileaks gettano nuove ombre sull’attività svolta dai coniugi Clinton attraverso l’omonima fondazione. Un vero e

Trovato morto il direttore di Wikileaks

USA Politics Today 24 ottobre 2016 La scia di morti di Hillary si allunga di continuo: il direttore di Wikileaks e mentore di Assange, Gavin MacFadyen, trovato morto! Hillary non ha pietà! Con l’ultima vittima della crudele ambizione presidenziale, la scia di morti dei

Interessi sugli interessi, dal primo ottobre torna l’anatocismo. Adusbef: “Le banche ringraziano Pd e maggioranza”

Lo stabilisce una delibera del Comitato interministeriale credito e risparmio, varata il 3 agosto scorso. Unico vincolo è che l’addebito sia su base annuale. L’associazione dei consumatori e utenti dei servizi finanziari fa notare come la decisione sia in contrasto con le sentenze della

BREAKING NEWS: WikiLeak: l’avvocato, di Julian Assange , John Jones è stato trovato morto…!

L’avvocato John Jones, di Julian Assange, è stato trovato morto, dopo essere stato investito da un treno, Assange afferma si tratti di un assassinio. redflagnews.com Le cose attorno a Julian Assange continuano a divenire sempre più torbide e strane giorno dopo giorno. Proprio ieri è

Banche, Tesoro e nanocrati UE: un mix d’incompetenza e disonestà.

Il segreto di Stato e il segreto del Consiglio di Stato L’ultimo capitolo della saga bancaria è senz’altro quello con cui il Consiglio di Stato ha negato l’accesso ai giornalisti al testo dei contratti sui derivati sottoscritti dal MEF e dalle 19 banche estere

LA RAGAZZA DELLA PORTA GIREVOLE ACCANTO

Un altro dei consueti rituali estivi si è consumato: quotidiani e telegiornali hanno fornito i dati dei risultati dell’Esame di Stato nelle regioni del Sud, denunciando l’ennesima pioggia di cento e lode. La “notizia”, chiaramente preconfezionata, è stata fornita secondo gli stessi moduli da

Usa, le mail trafugate a George Soros finiscono online: “È architetto di ogni colpo di Stato degli ultimi 25 anni”

Dc Leaks pubblica i file rubati dai database della Open Society Foundation dell’imprenditore ungherese americano: “A causa sua e dei suoi burattini gli Stati Uniti sono considerati come una sanguisuga e non un faro di libertà e democrazia” Ci sono i dossier sulle elezioni

Wikileaks possiede altre 3000 mails della Clinton

DEBKAfiles, sito ufficioso dell’inteligence d’Israele:  “La Russia non c’entra con l’hacker anti-Clinton” La nomina ufficiale di H. Clinton alla corsa presidenziale è stata precedeuta da fatti  che hanno gettato ulteriori ombre sull’evento. Lo scandalo deflagrato è senza precedenti perchè certifica quel che la gente

IL MOTIVO PER CUI HILLARY CLINTON NON PERMETTERA’ CHE I SUOI DISCORSI VENGANO PUBBLICATI

In un precedente articolo, avevo parlato del “Perché i Discorsi a Pagamento di Hillary Clinton Sono Rilevanti”, ma non del contenuto di tali articoli. Il presente report si occupa invece del loro contenuto. Un discorso, in particolare, sarà citato ad esempio, per mostrare il

Panama Papers: i documenti della maxi tangente pagata da Eni

MILANO (WSI) – E’ già ribattezzata come la più grande mazzetta della storia e a svelarla sono le carte dello studio legale Mossack Fonseca, i famosi Panama Papers e vede protagonista l’Eni. Il colosso italiano avrebbe pagato tra il 2007  e il 2011 un miliardo e

Telethon. Dirigenti pagati più di 6.000 € al mese con le offerte dei telespettatori

Gran parte dei soldi spesi in convegni, testi e campagne. Invece che per la ricerca scientifica MARATONA TELETHON CON RAI E BNL: RETROSCENA INQUIETANTI DENUNCIATI DAL PARTITO ANIMALISTA EUROPEO. A rischio la credibilità delle istituzioni, si faccia chiarezza Stefano Fuccelli, il presidente del PAE

“Suicidato” l’hacker che svelò al mondo le mail della Clinton

Il giornale Christian Times (qui) ha reso noto che l’hacker rumeno Guccifer, che aveva carpito e diffuso le mail contenute nel computer di Hillary Clinton, è stato ritrovato senza vita nella cella della prigione della Virginia. Guccifer conosciuto come Marcel Lazar Lehel, aveva subito

Più soldi da Big Pharma, più il medico prescrive: ecco le prove

Più soldi un medico riceve dalle aziende farmaceutiche più farmaci brand (di marca) prescrive, anche un solo pasto offerto può fare la differenza. Così recita il sottotitolo di un recentissimo documento di ProPublica.(1) Eppure, malgrado il problema sia assodato, le cose non cambiano. di

Yemen: l’Onu incrimina l’Arabia Saudita per la morte di migliaia bambini

L’inviato delle Nazioni Unite, Ismail Ould Cheikh Ahmed, ha dichiarato giorni fa che la situazione in alcune città yemenite ha raggiunto livelli inenarrabili. Gli yemeniti ogni giorno soffrono della mancanza di assistenza sanitaria e di altri servizi primari. A partire dal marzo dello scorso

Sudafrica, quanto vale il business dei safari

Come funziona il mercato della caccia in Sudafrica? Quanto vale il business dei safari? A illuminare il pubblico di Cinemambiente è Chasse, main basse sur la savane, documentario di Olivia Mokiejewski in concorso nella sezione One Hour.In Sudafrica la caccia ai leoni e ad altre

Putin ordina il rilascio mondiale della maggior parte delle pericolose email

Un rapporto sbalorditivo pubblicato oggi dal Consiglio di Sicurezza ( SC ) circola al Cremlino e dice che poco più di 12 ore fa, il Presidente Putin ha ordinato il rilascio di una singola email di Hillary Clinton, che fa parte, delle decine di migliaia in

Dietro i Panama Papers la più colossale truffa del pianeta

8 Maggio 2016 – Scritto da  Piero Cammerinesi Vi ricordate il recente scandalo dei cosiddetti “Panama Papers”? di Piero Cammerinesi * * * AVVERTENZA – Questo articolo – che contiene notizie che credo non siano mai state pubblicate sulla stampa italiana né ‘alternativa’ né tantomeno mainstream

3,8 MILIARDI DI PERDITE: LA CORTE DEI CONTI ACCUSA IL TESORO ITALIANO!

Da icebergfinanza – 6 maggio 2016   La notizia dell’ultima ora, come sempre passata in sordina tra gossip e le solite corruzioni varie è la seguente … Debito pubblico, Corte dei Conti: “Dai derivati del Tesoro un danno da 3,8 miliardi Il MEF favorì Morgan

Le 28 pagine segrete sull’11 settembre 2001

Alessandro Lattanzio per AuroraSito, 21/4/2016 Robert Graham Casa Bianca e servizi segreti degli USA pensano di declassificare le 28 pagine segretate del documento conclusivo sull’inchiesta delle camere del Congresso degli USA sull’11 settembre, relative al sostegno saudita ai dirottatori. Da 13 anni le 28

Afghanistan, il mercato fiorente di oppio ed eroina

“Perché ci riguarda ciò che accade così lontano in una terra da decenni martoriata da guerre come quella afgana? Leggi, ascolti, ti indigni, va bene, ma tutto ciò ha una ricaduta concreta su di noi: il ritorno dell’eroina”. Parto dalle parole conclusive di Enrico

Confessioni di un Sicario sui Panama Papers

Le Carte di Panama non dovrebbero essere una sorpresa. Io ero lì nel 1970, quando fu messo in moto il sistema ora rivelato. Come Sicario dell’Economia (SE), ho contribuito a forgiare questa economia globale che si basa su crimini legalizzati. Si tratta di un

Il genocidio silenzioso – Lo sfruttamento e illegale occupazione di West Papua

di Craig Moore su wakeup-world Il genocidio silenzioso Papua Occidentale è la metà occidentale dell’isola della Nuova Guinea, al confine con la nazione indipendente di Papua Nuova Guinea. Si trova a soli 200 km a nord dell’Australia. Il territorio comprende una grande pianura interna, foreste montane, vaste

La famosa foto della “escasez” in Venezuela che ha ingannato tutti fu scattata a New York

Per anni questa foto è stata utilizzata per dimostrare la mancanza di qualsiasi genere di prima necessità in Venezuela, ma si è scoperto che fu scattata negli USA e poi manipolata. Una foto sulle difficoltà di approvvigionamento in Venezuela è diventa un’ icona e

Anche le banche tedesche nei Panama Papers

Tra gli istituti coinvolti spiccano i nomi di sei delle sette maggiori banche in Germania: Deutsche Bank, Commerzbank, DZ Bank, Hypovereinsbank, Landesbank Baden-Württemberg e Bayerische Landesbank di ALESSANDRO ALVIANI BERLINO Almeno 28 banche tedesche sono ricorse ai servizi offerti dallo studio legale panamense Mossack

PANAMA PAPERS LEAKS: 28 BANCHE TEDESCHE OFFSHORE!

Scritto il 6 aprile 2016 da icebergfinanza Prima di tutto sulla vicenda “Panama Papers” o “Panama Leaks” come volete chiamarla suggerisco due semplici riflessioni. Primo la tempistica dell’uscita della notizia e soprattutto come sempre, l’identità di coloro che ne sono coinvolti ma soprattutto l’enfasi mediatica

Gli Usa ammettono di aver finanziato i giornalisti che hanno diffuso i Panama Papers

“I giornalisti hanno ricevuto finanziamenti da varie fonti, tra cui il governo degli Stati Uniti”, ha dichiarato il vice portavoce del Dipartimento di Stato, Mark Toner, che ha detto ha detto in una conferenza stampa che le risorse vengono consegnate attraverso l’Agenzia degli Stati

Panama Papers, lo dice anche Wikileaks: dietro attacco a Putin gli Usa e Soros

Wikileaks accusa gli Stati Uniti e il miliardario americano d’origine ungherese George Soros di essere dietro i Panama Papers, e in particolare dietro all’attacco sferrato contro il presidente russo Vladimir Putin Raffaello Binelli – Mer, 06/04/2016 – 19:32 Ora lo dice anche Wikileaks, che

Moby Prince, la verità resta avvolta dal fumo

Chissà che storia, Bruno e Giuseppina, dopo il viaggio di nozze. Chissà che urla, Liana, al campo di pallavolo e chissà che occhi: li aveva scelti anche il cinema, una volta. Chissà che racconti, Giovanni Battista: ingigantiti, ma solo un po’, racconti di marinai.

Panama Papers: la guerra ibrida prende una piega inaspettata

South Front, 05/04/ 2016 L’affare “Panama Papers” ha le caratteristiche inconfondibili di un’operazione di guerra ibrida net-centrica: un gruppo di vari attori apparentemente non statali e attivi senza una direzione centrale, effettua un attacco informativo che si accorda perfettamente con gli obiettivi della politica

L’INDICE PUNTATO DELLO ZIO SCHMUEL (I PANAMA PAPERS)

DI THE SAKER thesaker.is I cosiddetti “Panama papers”, presentati con gran squillo di trombe e rullo di grancassa da tutti i media commerciali al mondo come una sorta di super-uber-ultra-mega-Wikileaks, altro non sono che l’ultima delle svariate Psyop (operazioni propagandistico-psicologiche). Inutile dire che nessuna

Un richiesta personale. Putin ha deciso di declassificare l’insieme di documenti d’archivio

Giovedì, 07 Aprile 2016 Ennio Bordato L’ “affaire Panama” ieri ha avuto una pronta risposta. I ragazzi che ricevono sovvenzioni dalla Fondazione Soros e dalla Fondazione MacArthur, i loro padroni e tutte le altre persone interessate che si ritiene siano coinvolte nell’ ”affaire”. Bene,