Denuncie Archive

Panama Papers: la guerra ibrida prende una piega inaspettata

South Front, 05/04/ 2016 L’affare “Panama Papers” ha le caratteristiche inconfondibili di un’operazione di guerra ibrida net-centrica: un gruppo di vari attori apparentemente non statali e attivi senza una direzione centrale, effettua un attacco informativo che si accorda perfettamente con gli obiettivi della politica

L’INDICE PUNTATO DELLO ZIO SCHMUEL (I PANAMA PAPERS)

DI THE SAKER thesaker.is I cosiddetti “Panama papers”, presentati con gran squillo di trombe e rullo di grancassa da tutti i media commerciali al mondo come una sorta di super-uber-ultra-mega-Wikileaks, altro non sono che l’ultima delle svariate Psyop (operazioni propagandistico-psicologiche). Inutile dire che nessuna

Un richiesta personale. Putin ha deciso di declassificare l’insieme di documenti d’archivio

Giovedì, 07 Aprile 2016 Ennio Bordato L’ “affaire Panama” ieri ha avuto una pronta risposta. I ragazzi che ricevono sovvenzioni dalla Fondazione Soros e dalla Fondazione MacArthur, i loro padroni e tutte le altre persone interessate che si ritiene siano coinvolte nell’ ”affaire”. Bene,

EDIZIONE SPECIALE: LA DANZA DEI PANAMA PAPERS

DI PEPE ESCOBAR Ciao a tutti, in tutto il giorno ho potuto mandare solo una colonna a TeleSUR sui leaks di Panama. Ci vorrà un attimo prima che venga caricata, per cui a seguire due informazioni ufficiose È giunto il momento di riesumare il vostro

Panama Papers: tutto quello che non torna

UNA STRANA STORIA Più di un anno fa, una mano sconosciuta sottrae l’immenso archivio digitale di “Mossack Fonseca”, lo studio legale panamense più famoso al mondo nella creazione di società offshore nei paradisi fiscali. Secondo alcune versioni la talpa sarebbe un ex dipendente dello

PanamaPapers: segreti manipolati

Capiamo quali fonti producono i materiali, chi li studia e filtra, chi li diffonde e rifiltra, con quale parabola mediatica alla fine arrivano a tutti noi mercoledì 6 aprile 2016 Da occhidellaguerra.it di Pino Cabras. La diffusione della mega-soffiata sulle ricchezze offshore, già confezionata con

PANAMA PAPERS – INFORMAZIONE AL SERVIZIO DI CHI?

aprile 06, 2016 di Controinformo PANAMA PAPERS – IL PRIMO MINISTRO ISLANDESE SI FA DA PARTE DOPO LE PROTESTE VERIFICATESI IN PIAZZA A CAUSA DELLE RIVELAZIONI EMERSE CHE LO RIGUARDANO. Sigmundur Davíð Gunnlaugsson, il Primo Ministro islandese, è diventata la prima grande vittima dello scandalo“Panama

Kenya: Ogiek assassinato, si inasprisce il land grabbing

Un uomo della tribù Ogiek è stato ucciso domenica 13 marzo in Kenya. Secondo le testimonianze, Stephen Munyereri stava cercando di salvare quanto rimasto della casa di suo figlio dopo che quest’ultima era stata distrutta dai coloni illegali. Munyerer sarebbe stato colpito a distanza

L’altra verità sui Panama Papers. E non fa onore alla stampa

I Panama Papers di clamore ne hanno suscitato. Indignazione, anche, com’è inevitabile quando vengono rivelati i conti milionari di centinaia di personalità di caratura mondiale. Ma siamo sicuri che si tratti di giornalismo? La risposta non è affatto scontata. Certo, sarebbe molto facile e

La retata dei banchieri per l’Euribor

neXt quotidiano venerdì 18 marzo 2016 16:20 http://www.nextquotidiano.it/la-retata-europea-dei-banchieri/ Gli inquirenti britannici hanno ottenuto un mandato di arresto europeo per cinque banchieri sospettati nell’ambito dello scandalo sulla manipolazione dell’Euribor. Lo riferisce il Financial Times online, precisando che quattro dei ricercati sono in Germania e sono

L’oro di Panama

di Mario Lombardo La pubblicazione di oltre 11 milioni di file relativi alle ricchezze depositate “offshore” dai potenti di tutto il mondo – o quasi – ha trovato in questo avvio di settimana un’eco molto ampia nei media e sui social network. Se le

POPOLARE DI VICENZA: DOPO UN’ASSEMBLEA CONFUSA CONTESTATA, SI PREPARA LA BOMBA FINALE PER IL SISTEMA CREDITIZIO ITALIANO E PER L’EURO?

Sabato scorso, la vigilia di Pasqua, si è tenuta una contestata assemblea della “Nuova ” Banca popolare di Vicenza , ormai trasformata in una “Normale” SpA. Poteva essere un’occasione di riunire la compagine sociale, precedentemente divisa dal problema della divisione, per raggiungere un nuovo

Addio al servizio “Data Certa” di Poste Italiane

Poste Italiane da oggi non erogherà più il servizio “Data Certa” ossia il timbro sui documenti necessario a fornire la prova che il documento è stato formato in un determinato giorno, mese, anno.   A partire da oggi, 1 aprile 2016, Poste Italiane non

Perché stamattina non andrò ad ascoltare Renzi a Harvard

Io, professore italiano di Harvard, non ho proprio voglia di partecipare al “reality show” del nostro premier Di Francesco Erspamer Più che un rottamatore Renzi è in effetti un disneyficatore: che banalizza tutto ciò che tocca riducendolo a evento mediatico, dunque equivalente a qualsiasi altro

Percentuale ai dirigenti delle Entrate sull’accertamento: com’è calcolata?

La materia sulla percentuale ai dirigenti dell’Agenzia Entrate per gli accertamenti di cui si discute è effettivamente molto complessa da approfondire e di difficile lettura, in quanto sono innumerevoli le norme relative alla fattispecie considerata. Basti pensare alle variazioni apportate ad ogni nuova contrattazione

Madre Teresa non fu una santa

17/03/2016  Il quattro settembre di quest’anno Madre Teresa diventerà Santa Teresa. Cosa tutt’altro che sorprendente; era stata beatificata nel 2003, e la beatificazione è una specie di strada a senso unico per la canonizzazione. Ma questa è l’ultima cosa di cui abbiamo bisogno. Lei

Ho chiesto al Presidente della Repubblica il perché del tradimento del popolo italiano: ecco la Sua risposta

Con raccomandata a.r. 15 gennaio 2016 ho fatto una domanda specifica al Presidente della Repubblica chiedendogli il perché stesse tradendo l’Italia invocando la fine della sovranità nazionale. Come per il predecessore Napolitano non mi aspettavo una risposta e soprattutto non mi aspettavo la risposta

Incidenti stradali: il risarcimento diventa un’utopia – See more at: http://www.laleggepertutti.it/114660_incidenti-stradali-il-risarcimento-diventa-unutopia#sthash.NRFUzeAT.dpuf

Assicurazioni rc auto: la protesta degli avvocati sulle nuove norme che impongono la stretta sui testimoni. Ottenere il risarcimento del danno in caso di incidente stradale sarà un vero e proprio colpo di fortuna: le nuove norme, attualmente in discussione in Parlamento insieme al

La banca dei Rothschild ora sotto inchiesta penale dopo l’accusa verso il barone David De Rothschild

L’anno scorso, il barone David de Rothschild è stato incriminato dal governo francese dopo essere stato accusato di frode per uno schema che avrebbe sottratto ingenti somme di denaro da pensionati britannici. Ci sono voluti molti anni per portare questo caso contro Rothschild e

8 Marzo 1993, inizia la Rivoluzione Auritiana

L’otto Marzo 1993 il Professor Giacinto Auriti deposita la denuncia contro la Banca d’Italia, quando era Governatore il futuro Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi. I capi d’imputazione che il professore di Guardiagrele accusava erano: truffa, usura, associazione a delinquere, falso in bilancio e

L’amico di Renzi investe 500 mln per comprarsi le case pignorate agli italiani

venerdì, 4, marzo, 2016 Gli italiani non riescono più a pagare il mutuo e le case vanno all’asta. Ma tutto ciò per la finanza è un affare d’oro, con rendimenti a doppia cifra. Manuele Bonaccorsi ci spiega l’ultimo business del fondo Algebris, guidato dall’amico

Quando la Russia dà lezioni all’Occidente

Di Marcello Foa Sulla stampa italiana non ne ho trovato traccia ma su quella svizzera sì. Il ministro degli esteri russo Seghei Lavrov martedì è intervenuto al Consiglio dei diritti umani dell’ONU, in corso a Ginevra, e un quotidiano autorevole come Le Temps ha

Honduras, uccisa l’attivista Berta Caceres: dubbi sulla dinamica dell’omicidio

Di Stefano Capasso giovedì 3 marzo 2016 La scorsa notte in Honduras è stata uccisa Berta Caceres, attivista ecologista che nel 2015 ha vinto il Premio Goldman per l’Ambiente, un riconoscimento assegnato annualmente agli ecoattivisti che si sono distinti in 6 aree geografiche del

BANCA POPOLARE DI VICENZA SOTTO INCHIESTA PER ASSOCIAZIONE A DELINQUERE: ”STRUTTURA GERARCHICA CRIMINALE AL VERTICE”

pubblicato da StopEuro Staff    VICENZA – Associazione per delinquere e falso in bilancio: sono queste le nuove ipotesi di reato attorno alle quali sta lavorando la Procura in relazione all’indagine sulla Banca Popolare di Vicenza. Lo si apprende da fonti bene informate sul

Usa, giudice Scalia morì in un ranch durante riunione società segreta

Era membro della comunità di cacciatori International Order Of St. Hubertus. Il “Washington Post” ha svelato l’identità solo di alcuni degli altri ospiti del club. Scontro tra democratici e repubblicani per la successione 25 febbraio 2016 Antonin Scalia (ap) NEW YORK – Il giudice della

NOTIZIA VERA e PRECISAZIONI L’Italia ha ceduto ai francesi i mari al Nord della Sardegna?

In questi giorni i siti sardi hanno largamente diffuso la notizia secondo cui il Governo avrebbe ceduto ai francesi i mari al Nord della Sardegna. A denunciare il tutto, di recente, è stato il deputato del gruppo Misto Mauro Pili, come riportato da Sassarinotizie.com il 12 febbraio 2016:

Tisa: una battuta d’arresto

12 FEBBRAIO, 2016 | DA FEDERICO MUSSO Federico Musso Il Tisa (acronimo di Trade in Services Agreement) è un trattato che mira alla liberalizzazione dei servizi. Attualmente è in fase di negoziazione fra 26 Paesi (Stati Uniti, Australia, Nuova Zelanda, Canada, Svizzera, Islanda, Norvegia, Liechtenstein,

Arabia Saudita e Isis a confronto: l’infografica che vale migliaia di inutili editoriali

Il Washington Post ha scritto sabato come le autorità del regime saudita perseguiranno un utente Twitter che ha commesso il “crimine” di paragonare il sistema feudale della monarchia dei Saud – principali alleati dell’occidente nella regione – al gruppo terrorista dello Stato Islamico che

PARIGI: MASSACRO IN PIENO CENTRO (ma non quello di cui parlano loro…)*

[ 15 novembre ] Quella “notte dimenticata” del 17 ottobre del 1961 Nella foto accanto: soldati francesi si mettono in mostra con una donna algerina catturata. Siamo ai tempi della guerra di liberazione in Algeria «Oggi voglio parlare di un avvenimento che, per una

La televendita Expo 2015 chiude in profondo rosso: ecco i conti

  E’ finita, finalmente la smetteranno di triturarci i cabbasisi h24 con Expo 2015. Con il televenditore nr. 1 impegnato in prima persona, vero patrigno politico dell’evento. E dietro i proclami trionfali della cerimonia di chiusura, con retorica e demagogia a volumi inauditi, l’Expo si è

Dalla Volkswagen al ‘buco’ di Deutsche Bank

Da ilsovranista …esposta con derivati per 75 mila miliardi di Dollari C. Alessandro Mauceri lavocedinewyork L’esposizione in derivati della banca tedesca Deutsche Bank è di gran lunga maggiore del PIL di tutti i Paesi europei messi insieme. Standard & Poors ha ridotto il rating

CINA: “GLI USA DEVONO PENSARCI DUE VOLTE PRIMA DI COMPIERE TALI AZIONI”, PENTAGONO “NOI SIAMO OVUNQUE”

(di Franco Iacch) 27/10/15 Il cacciatorpediniereUSS Lassen, poche ore fa, è transitato entro le dodici miglia nautiche dalle Isole Spratly (rivendicate da Pechino). Isole considerate territorio sovrano cinese. Gli Stati Uniti non violavano il limite delle 12 miglia dal 2014, da quando la Cina

I rifiuti fanno ricchi

Da Altrenotizie – Fatti e notizie senza dominio di Alessandro Iacuelli A pochi mesi di distanza dall’ultimo rapporto, l’ISPRA, agenzia dell’Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale (Ispra), ha presentato i dati relativi al 2013 per quanto attiene i rifiuti, evidenziando le singole

Esposto alla Corte dei conti sui compensi di Fazio, Littizzetto e Benigni

Polemica sui compensi milionari elargiti dalla Rai a Fabio Fazio, Luciana Littizzetto e Roberto Benigni Raffaello Binelli – Lun, 14/10/2013 – 20:50 Non si placano le polemiche sui compensi di Fabio Fazio, Luciana Littizzetto e Roberto Benigni. Il Codacons e l’Associazione utenti radiotelevisivi hanno

Il Belgio porta Facebook in tribunale: “Spia come la Nsa”

Il social network di Mark Zuckerberg è accusato di monitorare anche chi non ha un profilo. Rischia una multa di 250 mila euro al giorno 17:46 – “Facebook sta spiando gli utenti europei, proprio come ha fatto la Nsa, solo in un modo diverso”.