Storia Archive

Il brigantaggio e i Carabinieri – una guerra «asimmetrica»

di LEONARDO PETROCELLI Si è trattato sicuramente di un merito indiretto, di un fecondo effetto collaterale la cui tensione positiva non accenna ad estinguersi nonostante quasi un lustro sia passato dalle celebrazioni dei 150 anni dell’Unità d’Italia. All’ombra di parate e bandiere, infatti, l’evento

Cristianesimo e Paganesimo: parabole coincidenti

da Notizie dall’Arcadia di Simone Boscali La cultura occidentale ha sempre messo l’antico Paganesimo e il Cristianesimo in totale e conflittuale contrapposizione. E se non si può negare che tra le due concezioni vi siano in effetti importanti discontinuità, è anche evidente a una più attenta

IL MASSACRO COME STRATEGIA DI DOMINIO

Recentemente è avvenuta presso l’Università Iberoamericana di Puebla la consegna del premio Tata Vasco 2014 all’associazione FUDEM ( Forze Unite per i Dispersi del Messico). Uno dei pochi uomini presenti nel gruppo dei 25 parenti degli scomparsi che patecipavano alla cerimonia, ha urlato: “Questa

Il divario Nord-Sud e le leggi approvate dal primo Parlamento italiano (il rapporto ISMEZ)

di Gigi Di Fiore CONTROSTORIE Illuminanti anche alcune leggi approvate tra il 1861 e il 1865: un prestito di 500 milioni per limitare il disavanzo maturato “per costruire l’Italia”. Ancora 226mila lire per il porto di Rimini. Poi, nel 1861, 8 concessioni ferroviarie nel

L’IRAN IN EUROPA

Da  eurasia-rivista.org (…) Albin Persae Rhenumque bibunt (…) (Seneca, Medea, 373-374) “Sorelle di sangue, di una medesima stirpe” Si dice che Ciro sia nato da Cambise, re dei Persiani; questo Cambise era della stirpe dei Perseidi e i Perseidi derivano questo nome da Perseo. (Senofonte,

Crispi nel 1863: la Sicilia andrà incontro a una catastrofe

Andrea D’Urso 24 settembre 2014 Lettera da Crispi a Garibaldi – Caprera. Torino, 3 febbraio 1863. Mio Generale! Giunto da Palermo, dove stetti poco men che un mese, credo mio dovere dirvi qualche cosa della povera isola che voi chiamaste a libertà e che i

Tecniche di manipolazione. Iraq 1958-1979

LA STORIA… DAL 1958 AL 1979 Con questo video continuiamo l’analisi della situazione in Medio Oriente e, nello specifico, la situazione in Iraq. Nel video precedente abbiamo ricordato come l’Iraq, un paese con quella storia e con quelle risorse naturali, non solo agricole ma anche

Perchè Ford, GM e Esso armarono Hitler?

da AURORASITO – 31 AGOSTO 2014 Michel Collon “Sì, ma gli stessi statunitensi ci hanno liberati nel 45!”  Quante volte, l’ho sentito! Sui banchi di scuola. Ma anche nei dibattiti sulle guerre attuali degli USA.  40-45, la sola ‘buona’ guerra USA? Forse.  Qualche fatto sconcertante è stato documentato

La verità sulla Grande Crisi del ’29 raccontata da Gertrude Coogan

Da Il Rapporto Aureo Pubblichiamo un estratto del fondamentale libro “I creatori di moneta” del’economista americana Gertude M. Coogan (disponibile qui: http://www.edizionidiar.it/coogan-gertrude/i-creatori-di-moneta.html), dove si racconta cosa accadde subito prima e subito dopo la grande crisi del 1929 e come si comportò la politica. Le assonanze

CREDI ANCORA AI LIBRI DI STORIA?

Ormai sappiamo che la storia la scrivono i vincitori, mettendoci quel che fa loro comodo. Ma ci troviamo ora in una fase molto utile alla nostra comprensione e coscienza storica: è passato un certo numero di anni da alcuni fatti per permetterci di guardarli

Operazione Northwoods: quando gli USA volevano abbattere un aereo civile per incolpare Cuba e invaderla militarmente

Da Il Rapporto Aureo di Francesco Filini le inquietanti vicende dell’aereo di linea della Malaysia Airlines precipitato lo scorso 17 Luglio nell’est dell’Ucraina, fanno tornare alla mente un piano escogitato dall’intelligence americana nel lontano 1962, conosciuto sotto il nome di “Operazione Northwoods“. Il piano che

I Monti di Pietà come rimedio all’usura delle banche

I Monti di Pietá Pubblicato il 10 luglio 2014 http://doncurzionitoglia.wordpress.com/2014/07/10/i-monti-di-pieta/ di doncurzionitoglia I Monti di Pietà come rimedio all’usura delle banche I Monti di Pietà nascono come enti pubblici dove, posta una somma di denaro come fondo o riserva, si concede una parte di questa stessa somma

Isocrate: Orazione contro il banchiere (circa 400 anni prima di Cristo)

Da Signoraggio.it Trapezitico – Isocrate -???????????? (Orazione contro il banchiere) [1] ?? ? ??? ???? ??? ????? ?????, ? ?????? ????????. ?? ??? ????? ???? ?????? ???????? ?????????, ???? ??? ???? ??? ?? ?????? ?????? ??? ????????? ?????????· ? ??? ???? ???????? ????????. ????? ???

Gela, la strage venuta dal passato

 Da Bye Bye Uncle Sam   Ricostruito un altro eccidio commesso dai soldati USA in Sicilia nel 1943. Tra le vittime cinque civili che partecipavano a un funerale: gli americani hanno scambiato le fasce del lutto per divise fasciste Stavano partecipando a un funerale, accompagnando

DALLA NAPOLEONICA REPUBBLICA CISALPINA AD OGGI: RICCHI E BANCHE ESENTASSE…

di GIUSEPPE REGUZZONICirri, Giuseppe Prina 180 Correva l’anno del Signore 1802, che, per la verità, ben poco del Signore era, dacché, all’epoca, si scontava ancora l’orrendo tentativo di scristianizzazione delle nostre terre, a opera della Rivoluzione Francese e al seguito delle baionette napoleoniche. La

APERTI GLI ARCHIVI DI NORIMBERGA

GLI ARCHIVI DI NORIMBERGA RIVELANO: CARTELLO PETROLCHIMICO E FARMACEUTICO DIETRO LA 2A GUERRA MONDIALE ! Telford Taylor, Pubblico Ministero statunitense presso il Tribunale di Norimberga per i crimini di guerra contro i responsabili del cartello petrolifero e farmaceutico IG Farben: “I crimini di cui questi

Moby Prince: qualcosa si muove

Da Bye Bye Uncle Sam Oggi sul Fatto Quotidiano online sono riportati due articoli che dipingono uno scenario della vicenda del Moby Prince sempre più inquietante. Emergono infatti dei particolari che coinvolgerebbero in modo sempre più esplicito azioni di navi militari e militarizzate in forza agli Stati

Il segreto di Stato e il traffico di armi: un potere fuori controllo. Verità per Graziella De Palo ed Italo Tony

La storia della nostra Repubblica è costellata di segreti di Stato che vengono apposti in maniera assolutamente impropria: per coprire gravi reati e violazione dei diritti umani. Una pratica ormai così diffusa e fuori controllo da destare allarme e preoccupazione ma che, nonostante ciò,

La Cina punta sulla Via della Seta, patrimonio dell’umanità

Che la Via della Seta sia ormai un punto fermo nei piani di sviluppo cinesi sembra essere ormai un dato di fatto. Ad agevolare le politiche di Pechino è giunta anche la decisione dell’UNESCO di inserire la Via della Seta nell’elenco dei luoghi patrimonio dell’umanità. Nel corso della

A PROPOSITO DI “NEGAZIONISMO”

DI FRANCO CARDINI La Commissione Giustizia del Senato ha approvato il 17 giugno scorso il disegno di legge S 54, “modifica all’articolo 3 della legge 13 ottobre 1975, n.654”, presentato il 15 marzo (primi firmatari Silvana Amati e Lucio Malan). Il testo, che dovrà ora

L’oro delle Due Sicilie le prove di una spoliazione

Subito dopo la presa di Roma, con l’introduzione della cartamoneta, lo Stato italiano obbligò tutti i cittadini a riconsegnare la moneta metallica. Dal Meridione arrivarono oltre 440 milioni di Lire in oro, che, al cambio imposto dai Savoia, equivalevano nominalmente al 4,25 Ducati partenopei. Le somme

Il Banco delle Due Sicilie

di Nicola Zitara  Siderno, 30 Settembre 2007 La banca pubblica che gli ex Stati italiani tentarono, con molta fatica e pochissimi successi, di far nascere durante i decenni compresi tra la caduta di Napoleone e l’unità nazionale, fu una solida realtà nelle Due Sicilie sin dal 1815, data del rientro

«A via Fani c’eravamo solo noi delle Brigate rosse». Raffaele Fiore smentisce il settimanale “OGGI”

Da Insorgenze di Marco Clementi e Paolo Persichetti L’intervista manipolata «In via Fani quella mattina del 16 marzo 1978 c’eravamo solo noi delle Brigate rosse e il convoglio di Moro. Punto». Raffaele Fiore al telefono è perentorio. Operaio, dirigente della colonna torinese, era tra i

LA TRUFFA DELL’UNITA’ D’ITALIA: DAL LADRO GARIBALDI AI ROTHSCHILDS

Il processo di Unità di Italia ha visto come protagonisti una sfilza di uomini più o meno celebri, i cosiddetti padri del Risorgimento. Dal nord al sud Italia ogni piazza o via principale si fregia di nomi illustri: Garibaldi, Mazzini, Cavour, Vittorio Emanuele etc.

L’Italia? Un deposito nucleare

di Ugo Gaudenzi – 17/02/2011 Fonte: Rinascita E’ una storia nota, ma la ripetiamo, anche a costo di sembrare monomaniaci: sono centinaia gli ordigni nucleari occultati in Italia da oltre mezzo secolo e pronti ad essere utilizzati contro altre nazioni su semplice ordine Usa. E

SCIAMANESIMO IN MONGOLIA: NOTE STORICHE DI ABUSI E SOPRUSI DEL LAMAISMO

Da Café Humanité di Cristina Bassi In Occidente pensiamo al Buddhismo tibetano come ad un filosofia di compassione e pace, ma la storia sembrerebbe dare anche qualche altra indicazione… Per evitare di confondere il buddismo tibetano con altre forme di buddismo, useremo qui il termine Lamaismo. La

La “Grande Puzza” di Londra (che denigrava Napoli)

Angelo Forgione – A metà dell’Ottocento, l’Inghilterra ignorava completamente le conseguenze dello sviluppo industriale, preferendo compiacersi dei privilegi di una Londra già grande e classista. A quel tempo, con Parigi e Napoli, era l’unica città europea che si potesse definire una metropoli. Popolosa, abbiente, ma

La prima sconfitta dell’imperialismo yankee in America Latina

www.resistenze.org – cultura e memoria resistenti – poesia e letteratura – 21-04-14 – n. 495 Playa Girón e lo scrittore che anticipò la CIA Gabriel García Márquez | cubadebate.cu Traduzione per Resistenze.org a cura del Centro di Cultura e Documentazione Popolare 19/04/2014 Testo del Nobel colombiano con cui ricordiamo la

Grecia e Germania in Europa: due pesi e due misure

 28 MARZO, 2014 – 10:57 | Di MONIA BENINI  La Germania alla Grecia: dimenticate il risarcimento del secondo conflitto mondiale e pensate a un’Europa unita. Dimenticare il passato e i conti rimasti in sospeso durante il secondo conflitto mondiale. Questa la sostanza dell’intervento di Gunther Krichbaum,

La truffa dell’Unità d’Italia: dal ladro Garibaldi ai Rothschild

di Enrico Novissimo Il processo di Unità di Italia ha visto come protagonisti una sfilza di uomini più o meno celebri, i cosiddetti padri del Risorgimento. Dal nord al sud Italia ogni piazza o via principale si fregia di nomi illustri: Garibaldi, Mazzini, Cavour,

Finalmente emerge la verità su Srebrenica: i civili non furono uccisi dai Serbi, ma dagli stessi musulmani bosniaci per ordine di Bill Clinton

Dopo la confessione shock del politico bosniaco Ibran Mustafi, veterano di guerra, chi restituirà la dignità a Slobodan Miloševic, ucciso in carcere, a Radovan Karadžic e al Generale Ratko Mladic, ancora oggi detenuti all’Aja? Lo storico russo Boris Yousef,  in un suo saggio del

Alunni smentiscono il libro: Regno Borbonico florido, l’Unità d’Italia è stata distorta

Di Salvatore Russo Una meridione arretrato, povero, criminalizzato e dipendente dal Nord. Questo il quadro presentato in un libro di storia utilizzato da una terza media di Battipaglia dal titolo “Chiedi alla storia” edito da Mondadori dove il Sud viene descritto come un qualcosa di profondamente marcio prima dell’arrivo di Garibaldi. Il volume

La verità su Srebrenica

di: Enrico Vigna Confessione sensazionale di Ibran Mustafic, veterano di guerra e politico bosniaco musulmano: abbiamo ucciso la nostra gente a Srebrenica. Almeno 1.000 musulmani bosniaci di Srebrenica sono stati uccisi dai loro connazionali durante la fuga a Tuzla nel luglio 1995, perché c’erano liste

Unità d’Italia a mano armata, a spese del Sud ricco

Da 150 anni ci raccontano la barzelletta del Sud liberato dai Savoia per portarvi libertà, giustizia e progresso. Errore: la crisi del sud è cominciata proprio con l’Unità d’Italia, imposta col sangue e governata con l’aiuto dellamafia, dopo una brutale guerra di conquista: stragi e deportazioni, da cui

Il caso Pearl Harbor

di Marco Pizzuti  “ …e mentre sto parlando a voi, madri e padri, vi do un’altra assicurazione. L’ho già detto altre volte, ma lo ripeterò all’infinito. I vostri ragazzi non verranno mandati a combattere nessuna guerra straniera… potete quindi definire qualsiasi discorso sull’invio di eserciti