Author Archive

“Londra è così strana e triste”: i lavoratori del catering licenziati, dormono in strada

La Charity per i senzatetto afferma che “non ha mai assistito a una situazione più angosciante” come durante la crisi del coronavirus. Trafalgar Square di notte è silenziosa e quasi vuota, le solite folle di turisti rumorosi che visitano Londra sono sostituite da gruppi

Coronavirus: “curva piatta” degli svedesi liberi di muoversi

Il medico che guida la risposta del coronavirus svedese afferma che l’epidemia del paese si sta stabilizzando anche se alla popolazione non è stato ordinato di rimanere a casa. Quasi da sole tra le ricche nazioni europee, le autorità svedesi hanno scelto di non

Secondo uno studio, quasi tutti i pazienti Covid-19 che venivano ventilati a New York sono morti.

Quasi tutti i pazienti con coronavirus che avevano bisogno di ventilatori, nel sistema sanitario di New York per aiutarli a respirare sono morti, secondo uno studio. Complessivamente, circa il 20% dei pazienti Covid-19 trattati presso Northwell Health è deceduto e l’88% di quelli sottoposti

Austerità e salute: l’impatto nel Regno Unito e in Europa

Da una nostra lettrice che opera all’interno del settore della sanità, che si firma Rosa Anselmi, riceviamo la traduzione di un autorevole studio pubblicato nel 2017 dall’European Journal of Public Health.  Basandosi su una gran mole di dati lo studio analizza l’impatto delle politiche di austerità  sulla

L’Italia farà la fine della Grecia?

L’Italia farà la fine della Grecia? C’è un modo per evitarlo? Il governo italiano sta prendendo le misure adeguate? La crisi che stiamo vivendo è tutt’altro che passata. Non lo è dal punto di vista sanitario e men che meno dal punto di vista

L’economia dell’Unione Europea ai tempi del Coronavirus

Uno shock puramente esogeno e simmetrico… La maggior parte degli economisti concorda nel considerare la natura dello shock economico legato alla pandemia del Covid-19 sia di offerta che di domanda, a causa dell’arresto forzato della produzione e della perdita di impiego per molti lavoratori –

Coronavirus, l’infettivologo Bassetti: «Ipotesi prevalenza in Italia tra il 12 e il 20%, significa almeno 5-8 milioni di positivi»

?Coronavirus, secondo l’infettivologo Matteo Bassetti l’«ipotesi prevalenza in Italia è tra il 12 e il 20%, significa almeno 5-8 milioni di positivi al Covid19». «Fare i test sierologici è importante per mappare la popolazione che è venuta in contatto con il coronavirus. Capire quanto il virus ha circolato. Da alcuni dati preliminari di laboratori, privati,

L’economia ferma e il dubbio sui decessi in Italia

Il crollo del PIL atteso in Italia ora è dell’ordine del 20% nei prossimi mesi e anche assumendo una ripresa nella seconda parte dell’anno, molte proiezioni del PIL italiano lo riportano indietro rispetto al livello pre-crisi (2007) di quasi un 20%. Una buona parte

“Il Coronavirus circolava in Italia da ottobre: un italiano su tre già contagiato, anche al sud”: lo studio

Secondo una ricerca condotta dal team di una società Usa con sede a Bitono, il 35 per cento della popolazione è entrata in contatto con il Covid-19 a partire da ottobre, da quando il virus era già in circolo in Italia. Al nord la

Le grandi manovre di Trump sulla Federal Reserve

Cosa sta succedendo? ___________________ Trump l’aveva annunciato già da parecchio tempo. Quella dell’emergenza covid-19 è la classica palla presa al balzo (1). Tuttavia, quel “giving the Treasury access to its printing press” non significa modifica, deroga, stralcio dei banking act accedendo al mercato primario delle

DOWNGRADE ITALY… LA FARSA CONTINUA!

E alla fine venne il giorno del nulla di fatto, in questi giorni vi ho risparmiato mille leggende metropolitane sulle possibili ipotesi di accordo nell’ Eurogruppo di oggi, visto che alla fine decide sempre la Corte Costituzionale tedesca, la cui sentenza è attesa per

Il Coronavirus rischia di peggiorare la sicurezza alimentare delle popolazioni più fragili

“Dobbiamo agire ora per impedire che questa crisi sanitaria si trasformi in una crisi alimentare”, ha detto il 20 aprile 2020 il presidente del Fondo internazionale per lo Sviluppo Agricolo (IFAD), il togolese Gilbert Houngbo. Un appello che si è unito a quello delle altre agenzie

Un’onda d’urto senza precedenti

Quando sono scattate le misure di contenimento del covid-19, il primo impulso è stato quello di cercare un parallelo storico. Meglio il 1914, il 1929 o il 1941? Con il passare delle settimane, però, è emersa chiaramente l’unicità storica dello shock che stiamo attraversando. A

Siria: la verità che nessuno racconta

Sempre più spesso le guerre dell’era moderna non si combattono solamente con i missili “intelligenti”, i droni e l’ausilio del satellite, ma anche e soprattutto attraverso il controllo e la gestione della realtà a proprio uso e consumo. La creazione di mostri ed eroi

DEBITO PUBBLICO: COME REGALIAMO I NOSTRI SOLDI AI “MERCATI”

di Michele Rallo Debito pubblico, spread, mercati… Sono parole ormai entrate nel linguaggio comune, nella nostra vita quotidiana, che giornali e televisioni ci hanno convinto essere parte della nostra esistenza. Così come normale sarebbe – secondo quanto la propaganda subliminale ci suggerisce – che

Quel vizietto della Germania: credersi la padrona d’Europa

Il lupo perde il pelo ma non il vizio, dice il proverbio. E in Germania, in particolare in Baviera, quello di pensare all’Europa come terra di conquista è un vizio che non sembra destinato a interrompersi. Lo ha dimostrato Horst Seehofer, il leader e candidato della Csu per la guida

L’UE e i bilanci del Sacro Romano Impero Europeo

DI CARLO BERTANI Tutti sappiamo che l’Europa ci frega, ma non immaginiamo fino a che punto la truffa è raffinata. Oh, certo, sì…paghiamo con un euro di debito una banca, per la quale, se quella moneta vale 10 centesimi è già tutto grasso che cola.

Lavorare troppo è un disturbo comportamentale?

di Paolo Ermani Siamo abituati a pensare che chi lavora tanto sia una persona di sani principi e da ammirare. Si dice infatti “è un gran lavoratore” per indicare una persona di qualità, con grandi pregi, un bravo padre di famiglia (le madri in questo

John Ikerd: «La tecnologia non ci renderà indipendenti dalla natura»

Sui temi che stanno a cuore ai delegati di Terra Madre, oltre ai forum delle aree #foodforchange, sono in programma le grandi conferenze, organizzate in collaborazione con il Circolo dei Lettori di Torino. Tra i protagonisti, lo scrittore, giornalista e antropologo indiano,Amitav Ghosh; il professore emerito

Russia, debuttano i paradisi fiscali interni in risposta alle sanzioni: arrivano i primi capitali

La Federazione ha istituito due zone offshore nei propri confini: l’isola Oktjabrskij nella semiexclave Kaliningrad, e l’isola Russkij al largo di Vladivostok dalla nostra corrispondente ROSALBA CASTELLETTI I due paradisi fiscali “onshore offshore” creati in casa dalla Russia hanno un primo residente. Si tratta

L’era dell’elettrosmog e della velocità senza limiti. Il 5G sconvolgerà le nostre vite

di Matilde De Luca Migliaia di antenne nuova generazione verranno installate sui palazzi e nei parchi, sottoponendo la popolazione a campi elettromagnetici fino ad oggi mai sperimentati. L’importante è scaricare dati sempre più rapidamente. Siete d’accordo? Port News Rapidi, sempre più rapidi e connessi. Non

Libia, Margelletti: “Haftar è appoggiato dalla Francia, che tutela i suoi interessi petroliferi. L’Italia non lo sta facendo”

La Settima Brigata, che sta avanzando dal sud verso il centro della capitale controllata dal governo Sarraj patrocinato dall’Italia, è considerata vicina al capo militare di Tobruk, sostenuto da Parigi. Il presidente del Centro Studi Internazionali (Cesi): “La situazione è fluida, nel Paese non

Se le droghe leggere non fanno male

Le droghe leggere non fanno male, è la conclusione di uno studio di ricercatori del King’s College di Londra passato quasi sotto silenzio nei giorni scorsi e che invece io credo  meriti qualche commento Le droghe leggere non fanno male, è la conclusione di

Le imprese lavorano fino ad agosto per pagare le tasse

Da sempre questo sito monitora il “Tax freedom day”, il giorno dell’anno in cui finiamo di pagare le imposte. Per i cittadini comuni cade ai primi di giugno ma per le piccole e medie imprese – motore economico del Paese – questa scadenza può

AFFRONTARE I MONOPOLI PER RICOSTRUIRE LA SOVRANITA’.

di Roberto PECCHIOLI Per informarsi sugli argomenti favoriti, ciascuno di noi compie un gesto iniziale, digitare delle parole chiave su un motore di ricerca. Nella schiacciante maggioranza dei casi, quel motore è Google. I sistemi operativi del nostro computer, come i programmi che utilizziamo,

Macron è in un angolo

Vanno sempre peggio le cose per Emmanuel Macron. Mercoledì il Presidente francese avrebbe dovuto concedersi un bagno di folla durante una tappa del Tour De France ma l’ultima “débâcle” del proprio entourage lo ha riportato a più miti consigli. La débâcle è rappresentata dallo

ZH – La diseguaglianza economica negli Stati Uniti continua a peggiorare, anche con Trump

Nonostante l’exploit economico dell’ultimo trimestre, negli Stati Uniti non accenna a diminuire la diseguaglianza economica tra l’1% più ricco e il resto della popolazione: un membro dell’elitè economica in un anno guadagna mediamente 26,3 volte il reddito di un appartenente al 99%, con variazioni locali che

Incendi Grecia, pochi mezzi per i vigili del fuoco e zero piani di emergenza: i tagli per la Troika dietro il ritardo dei soccorsi

di Francesco De Paolo Mezzi obsoleti, idrovore vecchie o con le gomme a terra, che hanno raggiunto i cinque punti degli incendi 120 minuti dopo gli allarmi. Un anno fa 5mila vigili del fuoco erano scesi in piazza ad Atene, nella consueta Piazza Sintagma, per

Kemi Seba e il panafricanismo

“Pensavamo che Thomas Sankara fosse morto definitivamente e invece ci sbagliavamo. Il leader burkinabé assassinato nel 1987 sopravvive nell’immaginario africano anche grazie a Kemi Seba, giovane attivista e fondatore della organizzazione non governativa Emergenze Panafricaniste, appena rientrato da un tour italiano per ampliare il campo

Messico: Dopo la vittoria di AMLO, i media statunitensi temono il Chavismo

Il dogma capitalista neo-liberale pervade i media ufficiali. Un esempio tipico è la copertura della clamorosa vittoria di Andrés Manuel López Obrador nelle elezioni presidenziali del Messico. Riferendosi al presidente eletto col suo acronimo comunemente usato (AMLO), i giornalisti Azam Ahmed e  Paulina Villegas

Un matrimonio infernale: la fusione Bayer-Monsanto

DI ROBERT BRIDGE In che universo è possibile che a due delle corporations mondiali più moralmente corrotte, Bayer e Monsanto venga permesso di unire le forze, in quello che promette di essere il prossimo stadio nell’acquisizione delle risorse agricole e farmaceutiche del pianeta? Attenzione, anticipo

La guerra commerciale tra USA e Cina rischia di travolgere il mondo

Così come l’11 settembre del 2001, la guerra in Iraq del 2003 e la crisi economico finanziaria del 2008 hanno assestato un duro colpo all’ordine internazionale post 1989, l’attuale guerra commerciale, iniziata formalmente lo scorso 6 luglio tra Stati Uniti e Cina, sta rappresentando

Solo i ricchi comprano auto elettriche

Uno studio della European Automobile Manufacturers’ Association dimostra che le auto elettriche si vendono solo nei Paesi ricchi. Secondo i dati pubblicati dalla European Automobile Manufacturers’ Association (ACEA) se in Europa si vendono poche auto elettriche e ibride plug in è principalmente una questione di costi: il prezzo dell’auto è ancora il

RICORDIAMO, FURONO I FRANCESI AD UCCIDERE ENRICO MATTEI

Nell’attuale  campagna di odio  lanciata  da Macron contro i nostri governanti, mi ha preoccupato questo titolo  su Dagospia, che riporta un articolo de Il Messaggero: TIM ACCUSA LA COMPAGNIA LOW COST FRANCESE, ARRIVATA IN ITALIA CON UN’OFFERTA ULTRA COMPETITIVA: “ILIAD VIOLA LE LEGGI ANTITERRORISMO”.  SECONDO

Rifiuti in mare: microplastica anche in pesci e invertebrati (Guarda le foto)

Tra il 25 e il 30 per cento dei pesci e invertebrati analizzati presenti nel Mar Tirreno contiene micro particelle di plastica, evidenziando livelli di contaminazione paragonabili a quelli già riscontrati negli organismi analizzati nell’Adriatico. Una nuova ricerca diffusa da Greenpeace conferma la rilevanza