Euro Archive

Matt O’Brien: L’Austerità, un Disastro Peggiore del Previsto

Le presunte “cure” che hanno solo aggravato la malattia, erano tranquillamente prevedibili con le nozioni che l'economia aveva già acquisito negli anni ’30.

E ne rimasero due: Angela Merkel e Mario Draghi

Si deteriora, giorno dopo giorno, il quadro generale in Europa: senza la morfina iniettata dalla BCE, i mercati finanziari sarebbero in preda a convulsioni.

FT: Rapporto FMI Sottintende che la Grecia Avrebbe Dovuto Uscire dall’Euro Molto Tempo Fa

L’America si riprese dalla Grande Depressione dopo aver abbandonato il gold standard, e l’ovvio equivalente per la Grecia sarebbe l’uscita dall’euro.

LA UE E’ MORTA E NON LO SA. SALVIAMO L’EUROPA VERA

L’Europa ha favorito una concorrenza feroce tra i paesi, generato una gerarchia fra vincenti e perdenti, disarmato gli stati e vietato misure pubbliche.

GRECIA: Sale il rischio Grexit a orologeria Alcuni deputati ellenici parlano di ritorno alla dracma

Katsikis, deputato partner di governo, dichiara che, poiché le promesse dei creditori non si sono materializzate, il ritorno alla Dracma non è escluso.

DOPO I SACRIFICI PER ENTRARE NELL’EURO E I SACRIFICI PER RESTARE NELL’EURO, I SACRIFICI PER USCIRE DALL’EURO

Mario Draghi farnetica di 340 miliardi di tangente da versare per permettere all’Italia di uscire dall’euro, quando è evidente che è l’euro che sta uscendo.

Non C’è da Preoccuparsi dei Saldi Target2

La questione è tornata alla ribalta dopo la recente dichiarazione di Draghi che finalmente ha smentito la pretesa di “irreversibilità” dell’euro

Telegraph: A-E Pritchard sul Rapporto Mediobanca e i Costi dell’Italexit

Il rapporto delinea dettagliatamente il motivo per il quale alla fine l’Italia non ha più possibilità, dopo diciotto anni di depressione economica.

Lo tsunami Trump arriva su Euro ed Unione Europea

La tesi Trump è che la Germania abbia abusato della ‘delega’ delle precedenti amministrazioni Usa per concentrare potere e ricchezza nelle sue mani.

BCE, Draghi: se l’Italia esce, pagheranno i banchieri

La BCN italiana è Banca d'Italia, che è stata definitivamente privatizzata. Quindi, in caso d'uscita, non sarà di certo lo Stato a pagare !

DRAGHI CHIEDE UN SUPER-RISCATTO PER RIAVERE LA LIRA

356,6 miliardi di euro, circa il 20% del Pil. È questo il conto che potrebbe essere presentato all’Italia il giorno in cui decidessimo di uscire dall'Euro.

L’EURO COME TECNICA DELLA VIOLENZA IMPERIALISTICA

L’accordo tra il gruppo liberale e il M5S è saltato; ma è significativo. Si è cercato di far rientrare il M5S nei canoni della “rispettabilità” politica.

Gli errori di Tsipras, M5S e sinistra sull’euro

Come sganciarsi dalla moneta unica senza uscire dall’eurozona di Enrico Grazzini L’opposizione democratica – quella dei 5 Stelle e della Sinistra – dovrebbe preparare urgentemente un piano chiaro sull’euro e sull’Europa. La situazione italiana è infatti molto più preoccupante di quanto ci fanno apparire.

EURO MISSIONE COMPIUTA: DISTRUTTO IL POTERE DI ACQUISTO!

Mentre il governo fotocopia di Renzi si prodiga nel raccontarvi le meraviglie dei mille giorni del ratto d’Italia, noi vi raccontiamo l’ultima storia uscita fresca fresca dai grafici e dalle tabelle di  Eurostat. Italia: Salari e potere d’acquisto più basso di tutta l’Europa …buona

J. Stiglitz: Ormai i costi di mantenere in piedi l’eurozona sono superiori a quelli di smantellarla

Un bell’intervento del Nobel Stiglitz sul sito della London School of Economics chiarisce due punti fondamentali: il problema dell’Europa è l’eurozona, e ormai il costo di tenerla insieme sta superando il costo di procedere al suo smantellamento. Tutte cose che abbiamo letto anni or

Quello che Krugman e la MMT non dicono: il vero errore è la svalutazione competitiva

Paul Krugman e gli esponenti della Modern Money Theory sono dell’opinione che per uscire dalla crisi i Paesi periferici debbano abbandonare l’Euro e svalutare le rispettive divise. Una medicina che ignora gli effetti collaterali di Stefano Fugazzi Il dilemma è shakespeariano: “Euro o non

Renzi, il Sistema si abbatte e non si cambia

E’ bello vedere che i creatori dell’euro, i suoi veri credenti dell’europeismo, difensori ed ideologi più dogmatici, finalmente vedono che la moneta unica ha dei difetti. Il fenomeno è  così  palese che Il Fatto Quotidiano ci ha scritto un pezzo: Romano Prodi e Francesco

€uro, €uropa e lotta di classe

“In regime capitalistico, gli Stati Uniti d’Europa equivalgono ad un accordo per la spartizione delle colonie. Ma in regime capitalistico non è possibile altra base, altro principio di spartizione che la forza. Il miliardario non può dividere con altri il “reddito nazionale” di un

DER SPIEGEL: “SE ITALIA USCISSE DALL’EURO SAREBBE DI NUOVO COMPETITIVA”

Clamorosa presa di posizione dell’autorevole settimanale tedesco Der Spiegel sull’Italia e l’euro.  Secondo l’autorevole settimanale tedesco “Uno dei motivi per cui oggi esiste l’euro è l’ampio consenso politico in tutti quei Paesi che più tardi l’avrebbero adottato. E anche l’approvazione dei partiti all’opposizione è

L’EURO-RIBELLISMO SOTTOMESSO DI MATTEO RENZI

Più di un commentatore ha notato l’assoluto nonsenso della lettera di risposta di Matteo Renzi ad Eugenio Scalfari, il quale sollecitava una posizione del governo italiano sulla proposta del presidente della BCE, Mario Draghi, di istituire la figura del ministro del Tesoro europeo. Renzi

MINISTRO DEL TESORO EUROPEO: I BANCHIERI CI RIPROVANO

Tratto da Daniele Pace Blog – Di Daniele Pace* I due governatori delle banche centrali tedesca e francese, hanno redatto un documento, passato del tutto inosservato ai media, per spingere verso un Ministero del Tesoro Unico per la zona euro con un consiglio di bilancio

Trapelano nuovi segreti rapporti ideati per un ritorno alla dracma. E Tsipras è sempre più isolato

“E’ facile capire perché molti analisti e commentatori ancora credono che la Grexit sia ancora il risultato più probabile” La situazione politica in Grecia vive nuove importanti rivelazioni. Venerdì i media greci e il Financial Times hanno riportato dell’incontro segreto tenutosi il 14 aprile

NESSUNO VUOLE PIÙ ENTRARE NELL’EURO

È un effetto collaterale della tragedia greca ma non per questo trascurabile. Nessun Paese scalpita più per entrare nell’euro e anzi, i candidati fanno a gara per sparire dalla lista. Il caso più significativo è quello della Polonia, la più grande economia della “Nuova

Gli Austriaci non vogliono l’Unione Europea

Da teste libere di Federico Musso Intervista esclusiva a Inge Rauscher, promotrice della petizione per chiedere l’uscita dell’Austria dall’UE ARTICOLO | 16 LUGLIO, 2015 – 15:18 | DA FEDERICO MUSSO Foto tratta da Wikipedia I cittadini non sopportano più la tecnocrazia di Bruxelles. Dopo il no

LA GERMANIA CHE NON C’E’

Chi, come il sottoscritto, non ha mai ricondotto le ragioni della crisi attuale al riduttivo e presunto attacco della Germania al resto d’Europa può forse oggi dire qualcosa di credibile a proposito dello scontro in atto tra BCE-FMI da un lato, personificati dalla coppia

USA HANNO PIANO B SE EURO SALTA: GUERRA PERMANENTE

Con un debito alle stelle e una bolla azionaria in imminente fase di deflagrazione, gli Stati Uniti cercano di arrestare il declino del loro impero alimentando una guerra globale permanente. L’aggravarsi dell’eurocrisi compromette inoltre la stabilità del loro sistema di dominio in Europa, infatti

SE NON SONO RIUSCITI A SALVARE LA GRECIA, COME POTRANNO SALVARE L’ITALIA?

Da VINCITORI E VINTI di Paolo Cardena Intervistato dal Corriere della Sera,  il primo ministro greco Alexis Tsipras,  alla domanda del giornalista che ha chiesto se il fallimento della Grecia significherebbe anche il fallimento dell’euro, ha così risposto: “Penso sia evidente. Sarebbe l’inizio della fine dell’eurozona. Se

L’EURO-SISTEMA NON PUO’ REGGERE SU 2 PILASTRI SBAGLIATI

La nefasta Troika (Ue-Bce-Fmi) sta applicando per la Grecia, ma potremo estendere il discorso a tutti gli stati della periferia europea, una ricetta economica che si basa sostanzialmente su due pilastri:riforme strutturali (liberalizzazione del mercato del lavoro, riduzione del costo del lavoro, privatizzazioni, ecc.)

Cambio lira-euro, il tribunale di Milano: “Il governo Monti ha espropriato gli italiani”

10 luglio 2014 Esproprio di Stato. Come se non bastassero già tasse e patrimoniale sui risparmi, siamo stati gabbati pure sul cambio Euro-Lira. Il conto è salato. in tasca ci mancano ben 1,5 miliardi. A rivelarlo è stata un’ordinanza emessa dal giudice del tribunale

DIE WELT: L’Italia Volterà le Spalle all’Eurozona

Da Voci dall’estero Erwin Grandinger Un articolo apparso sul quotidiano tedesco conservatore  Die Welt  guarda con occhio disincantato al regno dell’euro-sogno che si sta frantumando e denuncia come l’economia italiana ancorata al marco si trovi in una unione distruttiva e insostenibile da cui alla fine

IL LOBBYING INTERNAZIONALE SCARICA L’EURO, MA L’ITALIA NON LO DEVE SAPERE

Da ANARCHISMO C.O.M.I.D.A.D. Renzi aveva promesso di stupire per il 29 agosto con una nuova “riforma” della Scuola. Nessuno si è stupito invece per il fatto che la promessa sia stata mancata. La prematura anticipazione da parte di Renzi era in effetti funzionale a fare

La UE fa una nuova vittima: Lituania nell’Euro dal 1° gennaio 2015

Il Consiglio Ue ha dato il suo via libera definitivo all’adozione dell’Euro da parte della Lituania a partire dal primo gennaio del 2015. Dall’anno prossimo i paesi dell’Eurozona saranno quindi 19, di cui tre baltici. Il tasso di conversione e’ stato fissato a 3,45280

Uscendo dall’Euro non si riacquisce necessariamente la sovranità monetaria

E’ ormai un luogo comune quello di pensare che uscendo dall’Euro e tornando ad una moneta nazionale si riacquisica la sovranità monetaria. Questa concezione si basa su un sistema monetario di un secolo fa, dal momento che attualmente dal 95% al 98% del denaro

Perché una svalutazione dell’euro non ci salverebbe (e nemmeno un allentamento dei parametri europei)

L’euro  troppo forte è a detta di molti una causa importante della debolezza della nostra economia, che  beneficerebbe moltissimo di una sua svalutazione. Ma questo sarebbe veramente utile per salvarci? Uno studio del prof. Bagnai pubblicato su su asimmetrie.org (di cui riportiamo qui sotto l’abstract) ci porta evidenze

« L’UNIONE MONETARIA FALLITA »

Gli €urobond sarebbero solo un “velo” come l’€uro Nel suo intervento per la Conferenza “Un’Europa senza euro” tenutosi a Roma sabato 12 aprile, l’ex commissario dell’Unione Europea e firmatario del Manifesto di solidarietà europea, Fred Bolkestein riporta una frase dell’ex cancelliere Helmut Kohl al Parlamento