Ambiente Archive

E’ “scandalo Guidi”, o delle procure wahabite?

Da Maurizio Blondet Blog 2 aprile 2016 Il 17 aprile si vota il referendum contro le trivelle  a mare. Sconfitta certa per gli ecologisti,  arcobaleni e vendoliani promotori:  occorre il voto del 50 per cento più uno degli aventi diritto, e  secondo  i sondaggi, andrà a votare

L’INCREDIBILE STORIA DEL GLIFOSATO DI BRUXELLES E LO “SHEEP DIP”

DI F.WILLIAM ENGDAHL In una storia di corruzione a Bruxelles, quasi troppo grossolana per essere vera, la Commissione dell’Unione Europea è pronta ad approvare l’autorizzazione di utilizzare un elemento chimico provato cancerogeno, il glifosato, nonostante gli avvertimenti dell’organizzazione mondiale della sanità e da numerosi scienziati

La paglia per interventi sull’esistente: riqualificare con balle di paglia

Le balle di paglia rappresentano un metodo costruttivo utile e pratico, ma ancora sottosviluppato. Costruiti negli Stati Uniti a cavallo tra il 1800 e il 1900, i primi edifici in paglia fanno emergere parecchi aspetti di pregio che restituiscono un particolare riscontro sul mercato

Giacimenti petroliferi e decrescita territoriale in Basilicata, la tesi della neo dottoressa Lofiego

“Le compagnie petrolifere hanno studiato bene le viscere della nostra piccola regione. I loro affari si possono fare qui. Hanno carta bianca. Pochi vincoli da rispettare, guadagni molto elevati e pochi soldi da pagare alle comunità. Un paradiso per i petrolieri.  Ma la Basilicata

Marea nera in Tunisia: sversamento di petrolio a 120 km da Lampedusa

Di Davide Mazzocco mercoledì 23 marzo 2016 Una chiazza di petrolio si è allargata a 120 chilometri da Lampedusa dopo l’incidente avvenuto lo scorso 13 marzo in una piattaforma situata 7 chilometri al largo delle isole Kerkennah, nella regione tunisina di Sfax. Una squadra

Honduras, la strage degli ambientalisti

I crimini ambientali vengono insabbiati con facilità mentre il governo, salito al potere con un colpo di Stato nel 2009, ha svenduto il territorio a compagnie di tutto il mondo interessate a sfruttarne le risorse. Meno di due settimane dopo l’uccisione di Berta Caceres,

SUBITO LA LEGGE PER SALVARE IL PAESAGGIO!

In Italia c’è l’urgenza di salvare il suolo dalla cementificazione e dal dissesto idrogeologico, restituendolo all’agricoltura sostenibile. Un appello per concludere il percorso sul disegno di legge AC2039 Mentre leggi il titolo di questo articolo sono già scomparsi 20 metri quadrati di suolo. La

MORIA DELLE API: IN EUROPA API AVVELENATE DA 57 PESTICIDI DIVERSI

Marzo 15, 2016 – Scritto da Marta Albè Le api europee sono in pericolo a causa dei pesticidi. Secondo una nuova ricerca scientifica pubblicata sulla rivista Chromatography A le api europee vengono costantemente avvelenate da almeno 57 tipologie di pesticidi diversi.  Un nuovo metodo per

Referendum: votare sì per fermare le trivelle

Il 17 aprile gli italiani sono chiamati alle urne per il referendum che può bloccare le trivellazioni entro le 12 miglia marine. Come? Impedendo che le concessioni già rilasciate possano rimanere senza una scadenza. Già costituito il comitato per il sì “Ferma le trivelle”.

Ma quanto inquinano gli aerei?

Negli ultimi 24 anni il traffico aereo è aumentato dell’80% e stessa percentuale di aumento si è registrata per le emissioni di CO2 e si prevede che cresceranno di un altro 45% entro il 2035. Nel 2014 2,5 milioni di persone sono state esposte

Un batterio mangia plastica salverà il mare dall’inquinamento?

Un batterio mangia plastica salverà mari e oceani dall’inquinamento? Ogni anno in tutto il mondo si producono ben 311 milioni di tonnellate di plastica di cui il 90% è ottenuto dal petrolio, mentre solo il 14% viene avviato al riciclo. Come risolvere il problema?

Africa, record di rinoceronti abbattuti: sono 1.300 solo nel 2015

Di Andrea Spinelli Barrile @spinellibarrile giovedì 10 marzo 2016 Il 2015 è stato un anno particolarmente negativo per i rinoceronti in Africa: più di 1.300 animali sono stati uccisi dai bracconieri lo scorso anno, un record di sangue che non si vedeva dal 2008,

BIKE WASHING MACHINE: LA CYCLETTE CON LAVATRICE PER FARE IL BUCATO PEDALANDO

Marzo 2, 2016 – Scritto da Marta Albè Bike Washing Machine, arriva una nuova lavatrice che permette di fare ilbucato pedalando. Nel mondo esistono già diversi progetti di lavatrici a pedali ma questo modello assomiglia davvero a una cyclette.  Vi avevamo già parlato di diverse

Pesticidi: Come il glifosato di Monsanto sta uccidendo l’Argentina

di Tommaso Perrone Un fotografo argentino emergente ha deciso di realizzare un reportage di quelli davvero tosti. Come Davide contro Golia, i suoi nemici sono il glifosato e la Monsanto. Il glifosato, uno degli erbicidi più usati al mondo in campo agricolo, ha effetti devastanti

IL GRANDE INSABBIAMENTO DI FUKUSHIMA

DI LINDA PENTZ GUNTER Il Dottor Tetsunari Iida è fondatore e direttore esecutivo dell’Institute for Sustainable Energy Policies (ISEP) (ndT. Istituto per le Politiche Energetiche Sostenibili) in Giappone. Come tale, ci si sarebbe aspettati che nella recente presentazione che ha dato nel Regno Unito, entro

La Cina chiude 1000 miniere di carbone entro la fine del 2016

La Cina sta pianificando di chiudere 1000 miniere di carbone entro la fine del 2016. L’annuncio giunge dalla National Energy Administration cinese. La decisione fa parte dell’impegno della Cina per ridurre del 60% l’inquinamento causato dal carbone entro il 2020. La chiusura delle miniere

L’India sorpassa la Cina: è la nazione più inquinata del mondo

L’aria dell’India è la più inquinata del mondo, più di quella cinese. Lo storico e poco onorevole sorpasso è stato certificato da Greenpeace che ha analizzato i dati satellitari della Nasa sulle polveri sottili relativi al 2015. Fino al 2011 l’inquinamento atmosferico è aumentato

Trivelle: Petroceltic e Shell dicono addio al petrolio del mar Jonio. Perché?

Referendum trivelle: confermato il 17 aprile nonostante le proteste. Nel frattempo però Petroceltic e Shell rinunciano ai nostri mari, la prima al golfo di Taranto, l’altra al largo delle isole Tremiti, a causa delle instabilità politiche che ruotano attorno alla vicenda, come la decisione del

Nur e la miniera

So che in questi giorni, quando si pensa al Medio Oriente, si pensa all’immane onda di violenza che è partita dall’invasione dell’Iraq nel 2003 e che oggi sta sommergendo la Siria e la Libia e sta smantellando anche l’Europa. Bene, è importante, ma ricordiamoci

Amburgo mette al bando acqua in bottiglia e capsule del caffè

Venerdì, 19 Febbraio 2016 – Scritto da Marta Albè La città di Amburgo ha deciso di dare il via ad una vera e propria rivoluzione ecologica.L’amministrazione comunale della principale città portuale della Germania ha messo a punto un piano per rinunciare ad acqua in bottiglia,

Basta rifiuti inutili: la rivoluzione ecologista di Amburgo

da LEFT REDAZIONE FEBBRAIO 16TH, 2016 Rivoluzione ecologica ad Amburgo, ricca città portuale da un milione e 800mila abitanti governata da una coalizione socialdemocratica-verde. Basta piatti e posate di plastica, basta birra e acqua in bottiglie di plastica. Basta rifiuti inutili, insomma. L’amministrazione comunale ha

3 borghi italiani che si raggiungono solamente a piedi

CHAMOIS (Valle d’Aosta) – Nel centro abitato più alto della Valle d’Aosta si arriva solamente a piedi o in funivia. Si risale la vallata delle Marmore e, una volta giunti a Buisson, la funivia conduce ai 1836 metri di questa località invisibile dal fondovalle.

Come salvare l’ambiente? L’Ecuador ha le idee chiare

2 DICEMBRE, 2015  | DA FEDERICO MUSSO Non tutti i leader sono compromessi con i cartelli finanziari, per fortuna: uno di questi è Rafael Correa, il Presidente dell’Ecuador che in occasione della conferenza COP21 ha duramente criticato il sistema economico mondiale. Egli ha denunciato

L’inquinamento atmosferico uccide più di cinque milioni di persone all’anno

di Redazione Un recente studio condotto dall’University of British Columbia in Canada ha dimostrato che più di cinque milioni di persone in tutto il mondo muoiono a causa dell’inquinamento atmosferico. Lo studio, che è stato presentato venerdì 12 febbraio in occasione della riunione annuale

Gli indigeni del Brasile contro il fracking: eroica lotta per proteggere la loro terra

Questa regione è nota per essere la più importante roccaforte degli ultimi popoli indigeni isolati della Terra. Il fracking o fratturazione idraulica consiste nell’iniettare acqua a pressione sottoterra mescolata a sabbia e sostanze chimiche non biodegradabili per liberare il gas intrappolato nella roccia. Nel

L’impatto ambientale delle Olimpiadi di Torino 2006

Di Davide Mazzocco Le Olimpiadi Invernali di Torino 2006 erano state annunciate in pompa magna come una manna dal cielo per una città intenzionata a svincolarsi dal monopolio economico-occupazionale della Fiat. Una quindicina d’anni fa ricordo di avere intervistato uno degli organizzatori del Toroc

FUKUSHIMA OGGI

  DI ROBERT HUNZIKER In tutto il mondo il termine “Fukushima” è diventato sinonimo di disastro nucleare e di assenza di soluzione dei problemi. Ai giorni nostri Fukushima è probabilmente una delle catastrofi meno comprese poiché nessuno sa né come riparare al danno né la

Enel ritira progetto idroelettrico in Cile: vittoria indigena contro la multinazionale

E’ una storia tutta italiana quella che, in Cile, ha come protagonista Enel-Endesa impegnata in un progetto di produzione di energia da fonti rinnovabili. Fiori all’occhiello, le rinnovabili sudamericane con cui Enel abbassa e maschera le emissioni di CO2 prodotte dalla combustione del carbone. 

LA CANAPA POTREBBE SOSTITUIRE TUTTO CIÒ CHE FACCIAMO CON GLI ALBERI E IL PETROLIO

gennaio 7, 2016 da informazioneinunclick Un documentario ben fatto e completo, che riassume la storia della canapa, i motivi reali della proibizione, gli utilizzi industriali e terapeutici. Praticamente tutto quello che oggi viene prodotto dagli alberi e dal petrolio, potrebbe invece essere prodotto dalla canapa. Un documentario

Oslo, auto bandite dal centro a partire dal 2019

Di Davide Mazzocco lunedì 19 ottobre 2015 Stop alle auto private nel centro di Oslo entro quattro anni. Il nuovo governo di sinistra della capitale norvegese ha deciso di mettere al bando le auto private dal centro cittadino per contribuire alla riduzione delle emissioni

Profughi ambientali

Da Altrenotizie di Tania Careddu “Persone o gruppi di persone che, a causa di improvvisi o graduali cambiamenti dell’ambiente che influenzano negativamente le loro condizioni di vita, sono obbligati a lasciare le proprie case, o scelgono di farlo, temporaneamente o permanentemente, e che si muovono

Mai più bollette: arriva la scatola che permette di vivere gratis

Vuoi eliminare per sempre contratti e bollette? Con Off Grid Box non c’è bisogno di allacci e non si inquina: ecco il primo sistema che rende indipendente qualsiasi casa. di Clara Salzano “Zero allacci, zero inquinamento, soddisfazione infinita”: si legge sul sito di Off

Topher White, il 33enne che sconfigge la deforestazione usando vecchi cellulari (e la forza della rete)

Con il progetto Rainforest Connection, Topher White riesce a salvare milioni di alberi dalla deforestazione in tutto il mondo. E lo fa grazie a vecchi cellulari in disuso, sfruttando la rete e la passione di moltissime persone. Alessandro Frau 28 agosto 2015 La prima

Differenziata, attacchi agli impianti di riciclaggio: 18 roghi negli ultimi due mesi

  di Giorgio Meletti   Aziende ecologiche di quasi tutte le regioni sono nel mirino: Campania, Abruzzo, Lazio, ma anche Lombardia, Emilia Romagna e Veneto. Stefano Vignaroli, deputato M5S e vicepresidente della commissione d’inchiesta sul ciclo dei rifiuti, porterà in Parlamento un dossier per

Disoccupazione, devastazione, inquinamento. Quel che resta di una base americana

Da Global Project – di Riccardo Bottazzo A pochi chilometri da Reykjavík, un ecomostro di cemento tossico è tutto quanto rimane di una presenza Usa durata mezzo secolo. Agli islandesi il compito di bonificare Keflavik, Islanda – C’era una volta una basa americana. Una base come ce