Medio Oriente Archive

In Palestina aumentano le demolizioni delle abitazioni da parte di Israele

Il gruppo per i diritti umani B’Tselem ha riferito che il numero delle abitazioni abbattute è il più alto degli ultimi 12 anni.

Stato di Palestina. Trump pensa di abbandonare la soluzione dei Due Stati

Al faccia a faccia di oggi alla Casa Bianca pesano le improvvise dimissioni del consigliere Usa per la sicurezza nazionale Michael Flynn.

LE PREOCCUPAZIONI DELLA DINASTIA SAUDITA

Per comprendere l’Arabia Saudita è necessario prendere in considerazione le tre regioni fondamentali che la costituiscono.

Le nuove forze di Al Qaida in Siria

Dopo la sconfitta di Aleppo, alcune importanti fazioni jihadiste ribelli hanno deciso di convogliare in un’unica entità. A tirare le fila è Al-Nusra.

Rapidi cambiamenti radicali in Medio Oriente

E’ stato annunciato di recente che l’Egitto riceverà un milione di barili di petrolio al giorno dall’Iraq. I Sauditi avevano interrotto le forniture.

2016, anno record di minorenni uccisi da Israele

Secondo l’ong Defence for Children International - Palestine, sono 31 i giovanissimi palestinesi morti per mano dell’esercito israeliano (81 i feriti).

Israele, l’incoraggiamento dei vertici alle esecuzioni senza processo

Human Rights Watch ha analizzato le dichiarazioni dei vertici politici e militari, concludendo che questi incoraggiano le uccisioni dei palestinesi.

IL NUOVO ANNO DEL MEDIO ORIENTE: LA GRANDE SCONFITTA È L’ARABIA SAUDITA

Mettere in relazione diretta Riad col terrorismo alle volte non è facile e soprattutto non conviene. Rimane però evidente il coinvolgimento dell’Arabia.

Iran, tra i luoghi più sicuri del Medio Oriente

Teheran è il luogo più ovvio per celebrare il Natale, gli iraniani amano il Natale ed è anche uno dei luoghi più sicuri in Medio Oriente per i cristiani.

Perché la risoluzione dell’ONU contro gli insediamenti illegali israeliani non è sufficiente

Il progetto israeliano si differenzia. Ha mantenuto i palestinesi apolidi e senza i diritti che derivano dall’avere una cittadinanza in uno stato autonomo.

Onu a Israele: “Stop nuove colonie nei territori”. E per la prima volta Usa astenuti

La risoluzione è passata con 14 voti a favore. A sorpresa non c’è stato il veto statunitense Il Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite ha approvato una risoluzione che chiede ad Israele di porre fine alla sua politica di insendiamenti nei territori palestinesi, inclusa

Hezbollah: combattere “ribelli” parte del conflitto con Israele

Il vice segretario generale di Hezbollah, lo sceicco Naim Qassem ha dichiarato che la Resistenza combatte i terroristi takfiri in Siria al fine di proteggere il suo popolo e come parte del suo conflitto con l’entità sionista. Sheikh Qassem ha ritenuto che la fermezza

Israele vuole provocare una guerra civile palestinese?

La divisione all’interno della società palestinese ha raggiunto livelli senza precedenti, diventando uno dei principali ostacoli sulla strada verso una strategia unitaria per porre fine all’occupazione violenta di Israele o per unire i palestinesi dietro un unico obiettivo. Avigdor Lieberman, l’ultranazionalista israeliano nuovamente nominato

Le “operazioni sporche” di Israele contro il BDS

Gilad Erdan, ministro israeliano degli affari strategici, mentre parla del movimento nonviolento BDS come se fosse una minaccia militare. (Ambasciata del Regno Unito a Tel Aviv) Un esperto analista dell’intelligence israeliana ha collegato i recenti attacchi e le campagne moleste nei confronti di attivisti

Israele costruisce enorme muro intorno a Gaza

Il regime israeliano ha iniziato la costruzione di un enorme muro lungo il confine con la Striscia di Gaza, a riferirlo l’agenzia israeliana Yediot Ahronot. Lo scopo di questo progetto denominato “barriera” è quello di distruggere tutte le gallerie transfrontaliere costruite dalla Resistenza palestinese. Il

La mossa della disperazione rivela i fallimenti di Washington

Brzezinski e Kissinger invocano il dialogo di Washington con la Repubblica Popolare Cinese e con la Federazione Russa. Gli sprovveduti o gli ingenui forse si immaginano che questi due signori abbiano avuto unravvedimento finale nella loro vita e che siano finalmente diventate delle persone di

Divide et impera: come il fazionalismo sta uccidendo la prospettiva di libertà in Palestina

Mentre i palestinesi nei Territori Occupati iniziano i preparativi per le elezioni amministrative in programma per il prossimo ottobre, fazioni e divisioni alimentano una brutta atmosfera. Le fazioni politiche palestinesi ed i social media sono in fermento ed utilizzano una  propaganda autolesionista: sostenitori di

Gaza: il blocco sta causando la fine delle risorse di acqua dolce

Come ogni anno durante l’estate, la mancanza di acqua nella Striscia di Gaza si accentua. Allo stesso tempo, la carenza di energia causata dal blocco impedisce ai motori e pompe per l’acqua di spingerla dai pozzi e serbatoi a case e campi agricoli.Il Beach Camp è

Perché è fallito il golpe in Turchia

Il fallimento del golpe in Turchia, con tutte le debolezze infine palesate dai congiurati, ha indotto molti a credere in una messinscena operata dallo stesso Presidente Erdo?an, che ora dovrebbe beneficiarne in termini di popolarità e nuove occasioni d’epurazione. Quest’ipotesi ha trovato spazio anche

LE RADICI DELLE RIVOLTE E DELLE PREMATURE CELEBRAZIONI NEL MONDO ARABO

DI JAMES PETRAS Information Clearing House Molti resoconti riguardanti le rivolte arabe in Egitto, Tunisia, Libia, Marocco, Yemen, Giordania, Bahrain, Iraq si sono concentrati sulle cause più immediate: dittature politiche, mancanza di lavoro, repressione e soppressione dei dissidenti. Questi resoconti hanno dato larga attenzione

Aleppo: Hezbollah cattura ufficiali dei servizi segreti americani e francesi

di Redazione Emergono sempre con maggiore chiarezza le responsabilità e il ruolo determinante che l’Occidente ha ricoperto e ricopre nella brutale aggressione contro la Siria. Il movimento di Resistenza libanese Hezbollah ha catturato giorni fa nel corso di operazioni militari nella periferia di Aleppo,

Ciò che Obama condivide con Assad, Russia e Yemen, il ricatto saudita

Finian Cunningham, Strategic Culture Foundation, 24/04/2016 La visita del presidente degli Stati Uniti Barack Obama in Arabia Saudita è stata definita un tentativo di Washington per riparare i rapporti tesi con l’alleato arabo. Tuttavia si scopre che Obama avrebbe molto in comune con Assad,

Il programma israeliano di armi nucleari e lo sfollamento dei beduini palestinesi

Lance Bartholomeusz, direttore delle operazioni  dell’UNRWA in Cisgiordania ha condannato l’ultima serie di demolizioni israeliane su larga scala di case nella comunità di beduini palestinesi rifugiati a Um al-Khair, in Cisgiordania. Israele usa parte del deserto del Negev per testare armi con materiale nucleare e

Aggressione israeliana nella prigione di Nafha

di Redazione Agenti israeliani hanno lanciato un’operazione di repressione contro i palestinesi detenuti a Nafha. Il prigioniero Ahmad Khatib ha riportato contusioni e lesioni varie su tutto il corpo. L’aggressione non ha risparmiato numerosi altri detenuti che sarebbero stati bastonati. Dal carcere si riporta che

Tre palestinesi assassinati a Hebron

di Redazione Tre palestinesi sono stati assassinati ieri mattina dai militari israeliani ad Hebron. In un’operazione in cui è stato ferito un soldato israeliano, i militari hanno subito aperto il fuoco colpendo a morte due palestinesi. Il terzo palestinese è stato raggiunto dal fuoco

“Se la Turchia invade la Siria sarà guerra mondiale”

L’aviazione russa ha già ricevuto l’ordine di colpire le truppe turche qualora dovessero invadere la Siria. L’imbarazzo della Nato che potrebbe ritrovarsi in guerra a difesa dell’alleato Franco Iacch – Ven, 19/02/2016  “La Russia proteggerà i curdi in Siria. Qualsiasi offensiva di terra da

Forse è la mappa che ha fatto impazzire Erdogan

Maurizio Blondet 18 febbraio 2016 Erdogan sta distruggendo l’economia, la pace il diritto in Turchia: ha riaperto la guerra civile contro i curdi e la sta trasformando in una operazione di sterminio; imprigiona giornalisti per la minima critica, o per aver detto la verità

ASSEDIO. SU ALEPPO LA FABBRICA DELLE BALLE

12 febbraio 2016 – Di Fulvio Scaglione L’assedio di Aleppo. Forse non lo sapevate ma in questi ultimi giorni, e solo in questi ultimi giorni, il mondo delle persone perbene, di coloro che hanno a cuore la libertà, è angosciato dall’assedio di Aleppo. Il che è

ISRAELE. “Mesarvot” e “Adhut” rilanciano rifiuto del servizio militare

di : refusnik giovedì 4 febbraio 2016 http://nena-news.it/israele-mesarvo… Roma, 4 febbraio 2016, Nena News – Occhiali neri, abbigliamento semplice ed un gran sorriso. Così appariva Tair Kaminer durante la protesta in suo sostegno all’esterno della base militare di Tel Hashomer lo scorso 10 gennaio.

L’irruzione della Cina in Medio Oriente

Vladimir Vukasovic, Politika, Southfront Pechino prepara un accordo di libero scambio con i Paesi del Golfo Persico, e con l’Iran prevede di aumentare gli scambi a 600 miliardi di dollari all’anno, collegando questi Stati alla nuova Via della Seta L’anno scorso con la firma

Se Israele scommette sull’Isis

“Per Israele si avvicina il momento della verità?”. Davvero la situazione è così drammatica come sembradescriverla il titolo di Yediot Ahronot, il più diffuso quotidiano del Paese? Certo è che le incognite di certe scelte strategiche si avverte oggi come non mai. Nel conflitto permanente tra

LaRouche sull’abbattimento del caccia russo in Turchia: “Obama ha organizzato un atto di guerra”

mercoledì, 25 novembre 2015 12:02 Lyndon LaRouche ha risposto all’abbattimento di un aereo da guerra russo da parte della Turchia dichiarando che “Obama ha organizzato un atto di guerra, mettendo così in pericolo gli Stati Uniti e tutta l’umanità.” Personalità americane qualificate hanno sottolineato,

E adesso mettetevi la bandiera siriana o palestinese nel profilo di Facebook

ATTENZIONE: Non cliccate su play se non avete un cuore di pietra. Watch video! La solidarietà verso le vittime degli attentati terroristici non è in discussione. Siamo sconvolti, attoniti di fronte alla morte di tante persone innocenti. Non vorremmo mai che capitasse a noi,

Se la Russia vincerà in Siria, USA perderanno potere in Medio Oriente e nel mondo

Alcuni alleati degli Stati Uniti sono sempre più convinti che Obama stia perdendo il controllo della situazione nella guerra siriana e nella lotta contro ISIS, ritiene il corrispondente della rivista americana “Foreign Policy”. I principali alleati degli Stati Uniti stanno cominciando a voltarsi verso

LA GIORDANIA TRA LO STATO ISLAMICO E LE TENSIONI INTERNE

Da eurasia-rivista.org Per la Giordania, l’espansione dello Stato Islamico, ormai giunto a pochi chilometri dal suo confine con l’Iraq, rappresenta la più grande minaccia per la stabilità politica e sociale. Specialmente dopo la conquista di Mosul, molti cittadini giordani hanno mostrato un particolare interesse agli