Agricoltura Archive

Xylella fastidiosa, una gigantesca truffa

I Portavoce del Movimento 5 Stelle Puglia hanno presentato una mozione, riuscendo a fatica a farla votare all’unanimità dal Consiglio Regionale per impegnare la Giunta a richiedere all’Avvocatura una valutazione sulla legittimità formale e sostanziale dell’iter che ha portato al Piano Silletti delle eradicazioni

Impact Farm, una serra fai da te in stile Ikea

Coltivare frutta e verdura in città in modo sostenibile, sfruttando le energie pulite e superando il problema dell’inquinamento è davvero possibile. Dalla Danimarca arriva The Impact Farm, la serra sostenibile fai-da-te per coltivare frutta e verdura in città in modo efficiente e senza pesticidi.

Piana di Catania, arance vendute a otto centesimi «Non si recupera nulla, meglio abbandonare tutto»

di SALVATORE CARUSO 9 FEBBRAIO 2016 La crisi del settore sta mettendo in ginocchio le aziende dell’hinterland. I costi di produzione non sono coperti dai prezzi che il mercato impone. «Sono stanco di vedere i miei sacrifici mandati al macero», lamenta un imprenditore. Tre consiglieri comunali

Il carrosello capitalista della Fondazione Bill & Melinda Gates, avanguardia combattente nel saccheggio dell’agrocoltura africana

La Fondazione Bill e Melinda Gates (BMGF) sta cercando di distorcere la direzione dello sviluppo internazionale, in modo pericoloso e senza rendere conto a nessuno. Con un patrimonio di 43.500 milioni di dollari, la BMGF è la più grande fondazione di beneficenza del mondo. Attualmente

Il TTIP e il tracollo dell’agricoltura nell’Unione Europea

Da VOCI DALLA STRADA Uno studio recente ha stabilito che il trattato di Partenariato transatlantico sul commercio e gli investimenti (TTIP in inglese) rischia di cambiare in maniera radicale il modo in cui operano le piccole e medie aziende agricole attraverso un impiego maggiore d’

FUKUSHIMA OGGI

  DI ROBERT HUNZIKER In tutto il mondo il termine “Fukushima” è diventato sinonimo di disastro nucleare e di assenza di soluzione dei problemi. Ai giorni nostri Fukushima è probabilmente una delle catastrofi meno comprese poiché nessuno sa né come riparare al danno né la

Xylella, è finito lo stato d’emergenza. Ora gestione ordinaria

Ecoblog.it di Lucia Resta Fabrizio Curcio, Capo del Dipartimento della Protezione Civile, d’intesa con la Regione Puglia e il ministero delle Politiche agricole, sentito anche il ministero dell’Economia, ha firmato oggi l’ordinanza che sancisce il rientro nella gestione ordinaria dallo stato di emergenza dichiarato dal

Il nuovo proprietario dell’agricoltura del Bel Paese. A insaputa degli italiani, si intende

di Sergio Di Cori Modigliani Questo signore di cui vedete l’immagine in bacheca ha un nome che non dice niente alla stragrande maggioranza dei lettori. Si chiama Ren Jianxin. Entro pochi mesi finirà per diventare il padrone dell’intera agricoltura italiana, che ci piaccia o

“La Xylella causata dalle scie chimiche?” Ipotesi shock di Adriana Poli Bortone

mercoledì 20 gennaio 2016 L’ex ministro all’Agricoltura avanza dubbi sulla diffusione della malattia collegandola al tema- molto discusso- delle scie chimiche.  La colpa di Xylella sono le scie chimiche? La domanda shock è di Adriana Poli Bortone, ex sindaco di Lecce e ministro dell’agricoltura

Ma quale celiachia. Chiamatela Roundup

Di Maurizio Blondet 10 agosto 2015 Sono almeno 12 mila anni che l’umanità mediterranea si nutre di frumento,  senza problemi. E di colpo, ecco sorgere la “intolleranza al glutine”, con relativo ipersviluppo degli affari relativi a questa “malattia”: paste senza glutine a 5 volte il

La Cospirazione delle Mucche (Documentario)

[Potete aiutare i blogger a sopravvivere anche con una piccolissima donazione di 1€ ciascuno] L’informazione libera non può accedere ai finanziamenti statali ma vive di pubblicità… USALA

Emergenza Xylella? No, truffa

Da teste libere di FEDERICO MUSSO Foto tratta da Pixabay Abbiamo intervistato Marilù Mastrogiovanni, direttrice de “Il Tacco d’Italia” e premio Ilaria Alpi 2011,per spiegarci come l’affare xylella sia intriso di inesattezze scientifiche, pressanti interessi e circostanze poco chiare. Xylella: il batterio dalle uova d’oro Mastrogiovanni è

LA RIVINCITA DEGLI ULIVI – Salento: gli ulivi risorgono, smascherando la bufala del “batterio killer” !!

Scritto il giugno 27, 2015 da zapping2015. Chi si è recato nei giorni scorsi nelle aree “rosse”, quelle maggiormente colpite dal fenomeno dell’essiccazione degli ulivi, vi ha trovato alberi in pieno vigore rigenerativo. Tutto questo in uliveti abbandonati, che non hanno subito nessun intervento “curativo”, ed

Pesticidi e altri veleni

da Altrenotizie  di Tania Careddu Organoclorurati, organofosfati, carbammati, piretoidei, neonicotinoidi, glifosato. Persistenti, si degradano in tempi molto lunghi, ‘insaporiscono’ gli alimenti. E sono fortemente nocivi per la salute umana. Degli agricoltori, delle loro famiglie e di una vastissima fascia della popolazione, perché figlia di un

Nuovi pesticidi in arrivo con il TTIP?

DA FEDERICO MUSSO Foto di Pixabay Spesso gli oppositori del TTIP affermano che il trattato metterà a rischio la salute dei cittadini. Se in alcuni settori si possono fare solamente ipotesi; sui pesticidi abbiamo la conferma. Il position paper della Commissione Europea spiega in dettaglio come

La Sposa di Frankenfood: Hillary Clinton spinge l’agenda degli OGM … assume Monsanto come lobbista … e prende milioni di dollari da Monsanto & company

da Sa Defenza Mike Adams  naturalnews Trd Sa Defenza Ai democratici che erano stati programmati per votare alla cieca per Hillary Clinton son cascate le mani a terra dopo aver appreso la verità sui legami di Hillary con la Monsanto. I legami sono così in

COSTARICA: L’OK AGLI OGM VIOLA I DIRITTI DELLE PERSONE

Sugli ogm il Costarica compie un enorme passo in avanti, che tanti auspicano possa costituire esempio per molti altre nazioni. La Sala Costituzionale della Corte Suprema di Giustizia ha deciso e le modalità con cui vengono accordati i permessi per autorizzare gli ogm è

India: L’imbroglio OGM e la grande pubblicità di Monsanto.

Colin Todhunter Global Research, traduzione di Sa Defenza Il 15 agosto, l’India compirà il  67° anniversario d’indipendenza dalla Gran Bretagna. Può sembrare strano per alcuni che la nazione dovrebbe celebrare pubblicamente la sua indipendenza e allo stesso tempo non cedere pubblicamente a degli estranei. La facciata scintillante con

Riciclare urina per fertilizzare i tetti verdi, ad Amsterdam è una realtà

L’Olanda è uno dei paesi europei più all’avanguardia, nell’architettura, nel sociale e anche in ambito ecologico. Ma dai Paesi Bassi arrivano spesso proposte che scioccano il resto del continente. Questa volta non stiamo parlando di stupefacenti ma dell’idea di riciclare l’urina per concimare i tetti

Pierre Rabhi: l’orto è un gesto rivoluzionario

Carlo Petrini intervista uno dei pionieri dell’agroecologia. Il contadino, filosofo e scrittore francese d’origine algerina ci dà un monito: torniamo alla terra. Perché l’orto è un atto di resistenza. PIERRE RABHI E L’ORTO. Contadino, filosofo e scrittore francese d’origine algerina, Pierre Rabhi è uno dei pionieri dell’agroecologia. Ha

44 capoluoghi per gli orti urbani

25 giugno 2014 Orti collettivi o condominiali, didattici o per famiglie, circondariali e ospedalieri.Secondo l’Istat sono 44 i comuni capoluogo che, per sottrarre all’abbandono e al degrado superfici urbane incolte, hanno previsto tra le modalità di gestione delle aree verdi gli orti urbani: il 72

Friuli-Venezia Giulia, proteste contro ogm: “La legge deve essere rispettata”

di Stefano Tieri Nonostante le norme, il mais della Monsanto viene seminato e raccolto da un gruppo di agricoltori locali, capitanati da Giorgio Fidenato, provocando gravi danni a chi utilizza sementi tradizionali. Per questo il Coordinamento tutela biodiversità FVG ha organizzato per giovedì 26 giugno

ACCORDO UE-MAROCCO, ECCO PERCHÉ COSI SI STRONCA L’AGRICOLTURA IN ITALIA

Ennesimo duro colpo per l’agricoltura italiana che ora si trova ad affrontare il recente accordo Ue-Marocco che prevede la liberalizzazione reciproca di prodotti agricoli. Il nuovo accordo Ue-Marocco, recentemente stipulato, danneggerà le regioni italiane maggiormente dedite alla coltivazione di agrumeti e dell’ortofrutta in generale

AGRICOLTURA BIOLOGICA: L’orto resiliente di Cairano

In Alta Irpinia a Cairano, 340 abitanti arroccati ai confini della Lucania, nelle terre interne del mezzogiorno, parte l’Orto comunitario. Il progetto è ideato dall’associazione culturale l’Albero Vagabondo e ha un valore fortemente simbolico e identitario.  A pochi metri dall’osservatorio geo-cosmico della Rupe di

NELLA CITTADINA INGLESE DI TODMORTEN FRUTTA E VERDURA GRATIS: CHIUNQUE VI ABITI PUO’ SERVIRSI NEI (TANTISSIMI) ORTI

C’era una volta una piccola cittadina inglese, Todmorten, dove tutto quello che cresceva – broccoli, mele, ribes, patate – poteva essere raccolto e mangiato. Gratuitamente. Sembra quasi una favola per bambini, e invece è cronaca: la cronaca favolosa del Paese Commestibile. Todmorten è una

UCRAINA: LA PRIMA “GUERRA DEL GRANO E CEREALI” DEL XXI SECOLO ?

DI ALFREDO JALIFE RAHME La Jornada Molto inchiostro è stato sparso sulla guerra del gas che ha inflitto la Russia all’Unione Europea per mezzo dell’Ucraina, attraverso la quale Mosca fa passare il 60% delle sue esportazioni dirette nel vecchio continente, un terzo delle quali destinate

L’erbicida Roundup della Monsanto è responsabile di una grave patologia renale tra gli agricoltori

Da ALTRO GIORNALE : News La grave patologia renale CKDu ha colpito 400000 agricoltori dello Sri Lanka, causando ventimila morti. La malattia insorge con esposizione all’erbicida glifosato (roundup) della Monsanto nelle persone che bevono acqua calcarea e sono esposte a metalli nefrotossici Secondo uno studio appena pubblicato

La Valle d’Aosta diventa “Ogm-Free”

La giunta approvato un disegno di legge che vieta su tutto il territorio la coltivazione di organismi geneticamente modificati  DANIELE MAMMOLITI AOSTA La Valle d’Aosta diventa a tutti gli effetti una regione «Ogm-Free». La giunta regionale ha approvato stamattina un disegno di legge che prevede

La Monsanto lascia il Venezuela, gli agricolori scrivono una nuova legge su i semi

Da DIETRO IL SIPARIO di barbaranotav La Monsanto lascia il Venezuela, la vittoria del popolo. –Angelo Iervolino– 07 febbario 2014 – Il 3 febbraio 2014, il mio corrispondente in Venezuela, Anthony Romero mi trasmette questa notizia relativa alla Monsanto. Con la vittoria dei movimenti contadini, l’Assemblea Nazionale del Venezuela ha deciso la preparazione

MAIS, CENSURA E CORRUZIONE NELLA SCIENZA

Da Voci Dalla Strada di Alba Kan Nel 2012, un team scientifico guidato da Gilles-Eric Séralini ha pubblicato un articolo che mostrava come i topi alimentati con mais OGM della Monsanto, per tutta la vita, hanno sviluppato il cancro nel 60-70% dei casi (contro il 20-30% del

LE PIANTAGIONI DI OBAMA. DEREGULATION, PRIVATIZZAZIONI E MANODOPERA A BASSO COSTO

DI MIKE WHITNEY counterpunch.org L’uomo che ha promesso di ridare la speranza e portare il cambiamento all’America, ha annunciato un piano per aprire cinque cantieri che produrranno nuove aziende negli Stati Uniti. Giovedì scorso il Presidente Barack Obama, quello che con le sue politiche ha fatto perdere

Ripartire dalla terra? E` giusto e possibile

C’è un mondo dimenticato, come smarrito nei libri di storia. Divenuto un mito classico sul quale si possono inventare e raccontare molte storie. E’ il mondo del contadino italiano. E per contadino intendo chi lavora la Terra, che ci dona i prodotti che hanno

PERCHE’ GLI AGRICOLTORI AFRICANI NON VOGLIONO GLI OGM

Le voci delle multinazionali e dei loro alleati chiedono la promozione di sementi geneticamente modificate (e le necessarie modifiche alle leggi africane per permettere la loro diffusione) come una soluzione alla bassa produzione di cibo e alla fame in Africa. Nel mese di ottobre il World

Il declino delle api crea problemi per l’impollinazione in agricoltura

Scritto da: EcoAlfabeta – venerdì 10 gennaio 2014 Le politiche agricole europee hanno fatto aumentare la superficie di raccolti che dipendono dall’impollinazione degli insetti cinque volte più in fretta dell’aumento delle colonie di api. Questo ha creato gravi deficit soprattutto nei paesi del nord Europa Le piccole

Ortogenuino: il contadino in città

Il mondo agricolo si impone in quello cittadino e l’interesse all’autoproduzione e al cibo di qualità si declina nella creazione di un orto urbano. E per i più pigri o impegnati: c’è chi lo fa al posto loro Samanta La Manna 18 Ottobre 2013