Scienza Archive

CERVELLO ARTIFICIALE IMPIANTATO NEI RATTI

  Un cervelletto artificiale ha ripristinato le funzioni cerebrali perdute nei ratti, portando la prospettiva di impianti di cervello in stile cyborg un passo più vicino alla realtà. Gli impianti potrebbero eventualmente essere utilizzati per sostituire le aree di tessuto cerebrale danneggiato da ictus

L’Aldilà Esiste. Parola di Scienziato

Da Anticorpi.info di A. Mognon I racconti sono sempre uguali: “Si vede una grande luce dentro un tunnel. Si sente una grande pace. Si incontrano i propri cari morti, gli si parla. Poi si esce dal proprio corpo, come un’anima leggera. E ci si vede dall’alto,

Che rabbia!

Di Roberto Duria Stampa Libera Una suora malgascia che lavora come infermiera presso l’ospedale di Tulear, una volta mi raccontò che ebbero anche un caso di rabbia. La bambina di un villaggio vicino era affetta da tale rara malattia e siccome quando c’è un

Appello alla Ue: ricerca sì, ma non per il business

Sono oltre cento le organizzazioni e le associazioni che hanno sottoscritto una lettera da inviare alla Ue per chiedere che la ricerca non sia più solo finalizzata al grande business. La ricerca pubblica deve beneficiare la società, non il grande business: è sulla base

Bruco-zombi fa piovere virus dalle cime degli alberi

Ricordate il “fungo-zombie” (Ophiocordyceps unilateralis), il parassita manipolativo in grado di modificare il comportamento di una formica per le sue necessità biologiche? Di parassiti in grado di manipolare il comportamento animale ne esistono, in realtà, molti altri, tra cui un virus che si insedia

Alcuni metodi per produrre energia pulita rinnovabile

Fonte: http://domenico-schietti.blogspot.com/2009/09/come-costruire-testatika-uno-dei.html L’elettropendolo di Zamboni. Il primo motore magnetico della storia forse è la magic wheel che veniva mostrata nelle fiere di paese in Baviera nel medioevo e che girava ininterrottamente sfruttando delle calamite. Ci sono tanti metodi per produrre energia pulita rinnovabile, tra

I biofotoni

Il termine “biofotoni” indica il fenomeno di emissione di energia luminosa (debole e permanente) da parte dei tessuti viventi. Ogni cellula emette segnali specifici, propri e caratteristici (come ogni persona possiede una voce particolare, un suo accento e parla la sua lingua). La teoria

L’automobile spinta dall’etere di Nikola Tesla

La città di Buffalo, nel nord dello stato di New York negli USA, fu silenziosa testimone di un fatto straordinario nel corso di una settimana durante l’estate del 1931. Nonostante la depressione economica avesse compromesso la produzione e i commerci, la città nondimeno rimaneva

IL DNA SI TELETRASPORTA DA CELLULA A CELLULA?

  La ricerca di uno scienziato francese dimostrerebbe che i geni viaggiano sulle onde elettromagnetiche. Ma non tutti sono d’accordo Il 1953 è stato l’anno della scoperta della conformazione a doppia elica. Il 1968 quello degli enzimi di restrizione, capaci di tagliare il dna in particolari punti. Nel 1983 Kary Mullis ha

MULTIVERSI: Universi a bolle, è pronto il test

Non uno, bensì tanti, innumerevoli universi. Ciascuno nella propria bolla spazio-temporale, generati da un’inflazione eterna. È l’idea del “multiverso”. Ora un algoritmo potrebbe trovarne tracce nella radiazione di fondo cosmico. Mandolesi (INAF): «Se c’è un posto dove cercarne il segno, è proprio lì».  

Fusione a freddo, gli svedesi confermano: è una reazione nucleare

 pubblicato: lunedì 11 aprile 2011 da Marina Hanno Essén e Sven Kullander sono due professori di fisica che hanno assistito lo scorso 29 marzo a un nuovo esperimento di fusione a freddo che si è tenuto a Bologna. I risultati raggiunti sono i medesimi

Cancro,le terapie proibite (di Massimo Mazzucco)

RAPPORTO RUSSO RIVELA CHE PIU’ DI DUE MILIONI DI PERSONE SAREBBERO MORTE NEGLI USA PER UNA CAUSA MISTERIOSA

Un rapporto da far venire i brividi sta circolando per il Cremlino in questi giorni, redatto dall’Accademia russa per la medicina e le scienze tecniche e inviato al primo ministro, riporta che la “misteriosa scomparsa” di più di 2 milioni di persone negli Stati

La medicina della quantità

Paolo Costa Recentemente, verso la fine di gennaio, molti giornali italiani hanno dato spazio ad un evento significativo per il nostro paese, ossia il fatto che un ricercatore italiano ha vinto il premio Pezcoller 2011, un premio internazionale per la ricerca medica di grande