Geopolitica Archive

Il Washington Post incorona Putin:«La guerra in Ucraina l’ha vinta lui»?

Tra due settimane Putin sarà a New York, all’Assemblea generale delle Nazioni Unite, dove incontrerà Papa Francesco di Eugenio Cipolla Il tempo è galantuomo, si sa, e prima poi emette i suoi responsi. Chissà se lo pensa anche Vladimir Putin, chissà se il capo

Vertici e grande strategia geo-economica della Russia

Andrew Korybko (USA) Oriental Review 7 settembre 2015 Mentre gli esperti occidentali erano impegnati a costruirsi il mito dell’”isolamento russo” per tutta l’estate, il Paese s’è dato da fare ospitando quattro importanti forum e vertici che assolutamente confutano le falsità dei media mainstream. San Petersburg

L’alleanza russo-cinese cambierà il mondo

Pjotr Akopov VZ 3 settembre – Histoire et Societé Il viaggio di Vladimir Putin a Pechino per celebrare il 70° anniversario della vittoria nella seconda guerra mondiale sarà la sua 14.ma visita in Cina. Le relazioni tra i due Paesi sono costantemente migliorate nei

La Russia attua il Piano “Settembre di Guerra” mentre 90000 truppe ucraine preparano l’invasione

What Does It Mean Un rapporto veramente apocalittico del Ministero della Difesa (MoD) che circola al Cremlino, afferma che i piani di battaglia strategici vengono attuati da tutte le forze armate e dai comandi speciali in risposta alla prevista invasione delle truppe ucraine guidate

Il Giappone nel Sud-Est asiatico: nuovi sviluppi

Vladimir Terehov New Eastern Outlook 09/08/2015 Gli eventi degli ultimi due mesi confermano la già nota ampia attività giapponese nel Mar Cinese Meridionale e nel sud est asiatico nel complesso. L’aspirazione a controllare questa regione ebbe un ruolo vitale nelle due guerre mondiali del secolo

COME LA CINA E LA RUSSIA STANNO SURCLASSANDO WASHINGTON

DI PEPE ESCOBAR TomDispatch.com Cominciamo con il Big Bang geopolitico di cui non sapete nulla, che si è verificato appena due settimane fa. Ecco i risultati: da adesso in poi, qualsiasi possibile attacco all’Iran venisse minacciato dal Pentagono  (assieme alla NATO) sarebbe essenzialmente un

Ishenko: sarà peggio nell’Ucraina liberata che in Crimea

Intervista a Rostislav Ishenko di PolitNavigator, 31 luglio 2015 – Fort Russ D: Quando si giustifica l’assenza di una mossa rapida e decisiva contro l’Ucraina, si dice che “Putin ha bisogno di tutta l’Ucraina”. Ma perché non “entrambe le Ucraine”, o “tutti e tre

Cina e Giappone, sale la tensione

Da Altrenotizie  di Michele Paris La pubblicazione avvenuta questa settimana dell’annuale “libro bianco” del ministero della Difesa giapponese ha innescato un nuovo scontro diplomatico con il governo cinese in concomitanza con l’approvazione alla camera bassa del parlamento di Tokyo di un pacchetto legislativo volto a

IN LIBIA CI FANNO FUORI

Da CONFLITTI E STRATEGIE di Gianni Petrosillo In Libia l’Italia si è fatta fottere: dai falsi amici a cui è legata da patti di sottomissione sempre più diseredanti; dai suoi (s)governanti legati alla cadrega ma non al bene della nazione. Il principale responsabile del disastro libico resta

NATO e occidente sono diventati irrilevanti

F. William Engdahl New Eastern Outlook 22/07/2015 Il duplice vertice svoltosi ad Ufa in Russia ai primi di luglio, erano tutt’altro che di routine. In effetti sarà visto dagli storici futuri come l’evento che segnò il declino definitivo dell’egemonia globale della civiltà europea e nordamericana.

La storia di due ordini mondiali

Ci sono due eventi storici che hanno luogo questa settimana: i colloqui in Francia e Germania sulla crisi greca e il contemporaneo incontro dei paesi BRICS e SCO (Organizzazione di Shangai per la Cooperazione) a Ufa, Russia. Difficilmente due incontri potrebbero essere più diversi

Dichiarazione dei BRICS di Ufa

TBP 9 luglio 2015 Dopo colloqui-maratone, le cinque potenze emergenti hanno firmato una serie di accordi intergovernativi e il comunicato di Ufa. Le deliberazioni dei BRICS sulla situazione politica ed economica mondiale sono riflesse nel documento. I BRICS notano la fragile ripresa della crescita mondiale

Putin, da una parola all’altra…

Philippe Grasset, Dedefensa 5 luglio 2015 In un articolo pubblicato su Russia Insider il 4 luglio 2015, la giornalista irlandese Danielle Ryan (che lavora anche per il blog Politico.com) fa un’osservazione interessante. Nell’ultima dichiarazione di Putin al Consiglio di sicurezza nazionale della Federazione russa,

Russia e Cina sempre più vincenti

F. William Engdahl New Eastern Outlook 29/06/2015 Difficilmente passa giorno che non abbia qualche nuovo interessante sviluppo che avvicini Russia e Cina in una più stretta cooperazione economica. L’ultimo evento implica ciò che va descritto come sviluppo vantaggioso in cui la Russia accetta di affittare

Primakov: l’uomo che ha creato il multipolarismo

Evgenij Primakov ha elaborato il concetto di triangolo strategico Russia, India, Cina in contrappeso all’alleanza occidentale Rakesh Krishnan Simha RIR 27 giugno 2015 Il 24 marzo 1999, Evgenij Maksimovich Primakov volava verso gli Stati Uniti per una visita ufficiale. A metà strada, sull’Oceano Atlantico,

L’isolamento progredisce: grande accordo tra Arabia Saudita e Russia

Dedefensa 21/06/2015 Tutto ciò non farà che aggiungersi alla dinamica assai rapida e virtuosa del caos trasformato in iperdisordine mondiale, anche quando si tratta di un evento che dovremmo ritenere strutturato. Assieme al vertice economico di San Pietroburgo (Davos orientale) accolto dai sogghigni di Washington,

Perché l’occidente vuole cacciare Putin?

Nikolaj Starikov Russie Sujet Geopolitique 13 giu 2015 Nel quadro dell’escalation la cui dimensione verbale è probabilmente la punta di un iceberg, in Russia gli osservatori politici reagiscono maggiormente alla pressione sempre più intensa, esercitata dall’occidente sulla vita politica interna della Russia. Nikolaj Starikov

ATTENZIONE: E’ INIZIATO UN SEMESTRE DI FUOCO

DI LUIGI AMBROSI Riceviamo e volentieri pubblichiamo Giugno-Novembre: inizia un semestre di fuoco. Prima che Cina e Russia arrivino a formare una solida alleanza non solo politica, economica,finanziaria, valutaria ma anche militare, e prima che esplodino le contraddizioni economiche del capitalismo occidentale, gli USA

PUTIN: IL CONVITATO DI PIETRA IN BAVIERA

Da CONFLITTI E STRATEGIE di Gianni Petrosillo Vladimir Putin non ha bisogno di essere presente al G7 in Baviera, è lui il convitato di pietra che incombe sui partecipanti. Obama sta cercando di trasformare l’evento in una partita contro la Russia per serrare i ranghi con

Cina: domanda di risorse e mutamento della politica estera

Salman Rafi Sheikh New Eastern Outlook 07/06/2015 La politica estera della Cina, in particolare verso Medio Oriente e Africa, era plasmata dalle crescenti esigenze in petrolio e altre risorse naturali, portando ad una situazione che si può riassumere così: maggiore è la domanda, più è

L’adesione alla SCO dell’India ha un’avvertenza

MK Bhadrakumar Indian Punchline 4 giugno 2015 La riunione dei ministri degli Esteri della Shanghai Cooperation Organization (SCO) a Mosca è un momento chiave per la preparazione del vertice del raggruppamento del 9-10 luglio a Ufa, Russia. Viene seguita da una conferenza di alto

Il tallone d’Achille dell’America

Articolo di Dmitry Orlov: Lo scorso sabato si è tenuta a Mosca una imponente Parata della Vittoria, per commemorare il 70° anniversario della resa della Germania Nazista all’Armata Rossa e l’innalzamento della bandiera sovietica sul tetto del Reichstag a Berlino. In questa parata ci

La polveriera asiatica

DA CAMBIAILMONDO di Tonino D’Orazio Il XXImo secolo viene preannunciato come quello cinese. Intanto la Cina (che nessuno cita più come comunista) non si fida degli USA e viceversa. Ma nell’area nessuno si fida più di nessuno, eppure si tenta di convivere. La Cina

L’ARTICO E LA “PRIMAVERA RUSSA”: AUMENTA LA TEMPERATURA GEOPOLITICA NELLA REGIONE POLARE?

Da eurasia-rivista.org «[…] l’Artico diventerà la grande zona di transito del futuro poiché fornirà il percorso più breve al cuore del continente eurasiatico […] i lidi del Canada settentrionale e della Siberia diventeranno una nuova frontiera di contatto tra il Vecchio ed il Nuovo Mondo

Soros: “Cina e Usa sull’orlo della Terza Guerra Mondiale”

“Non è un’esagerazione” affermarlo, secondo l’investitore miliardario. Molto dipenderà dal futuro dello yuan. L’investitore miliardario George Soros. A inizio Anni 90 fece una fortuna speculando al ribasso su lira e sterlina. NEW YORK (WSI) – A meno che gli Stati Uniti non facciano “concessioni

Contrastare l’occidente nel Mar Nero e altrove

Da Aurora Eric Draitser New Eastern Outlook 21/05/2015 Il precedente articolo Battaglia per il Mar Nero esaminava lo sviluppo del dispiegamento militare di Stati Uniti e NATO nella regione del Mar Nero. Questo articolo si concentra su come la Russia agisce per contrastare ciò che percepisce

La Cina aggiorna rapidamente l’arsenale nucleare con missili MIRVizzati

Da Sito Aurora RussiaToday 17 maggio 2015 Traduzione di Alessandro Lattanzio – SitoAurora La Cina ristruttura rapidamente l’arsenale di missili balistici a lunga gittata nei silos per trasportare testate multiple a puntamento indipendente, secondo gli esperti della difesa. La mossa arriva dopo decenni in cui

VITTIMISMO PETROLIFERO

Da ANARCHISMO C.O.M.I.D.A.D. Il Decreto “Sblocca-Italia” si caratterizza già per l’arroganza del suo nome, uno slogan che manifesta le pretese messianiche di tutta la comunicazione del governo Renzi. Come se il mondo non avesse aspettato altro che lui, Matteo Renzi si spaccia come un novello

E’ NATA LA NUOVARUSSIA

Da CONFLITTI E STRATEGIE di Gianni Petrosillo Le province separatiste russofone (costrette a staccarsi dalla madrepatria a causa di un governo golpista e filo-americano, insediatosi a Kiev con la violenza e perpetrando crimini contro l’umanità) ieri hanno scelto i propri rappresentanti. Non ci sono stati imprevisti

Come la politica degli USA unisce Iran e Cina

Dedefensa L’articolo dei coniugi Leverett, specialisti dell’Iran (Flynt Leverett e Hillary Mann Leverett) dà una valutazione critica degli attuali negoziati tra Iran e gruppo P5+1, laddove principalmente gli Stati Uniti danno impulso negativo. Per i Leverett, le cui analisi riteniamo autorevoli su tale crisi

PER PUTIN E PER LA RUSSIA

Da CONFLITTI E STRATEGIE di Gianni Petrosillo Si tratta di un articolo di Luciano Fuschini apparso on line su Il Giornale del Ribelle intitolato “Per Putin, ma non perché sia il Buono, http://www.ariannaeditrice.it/articolo.php?id_articolo=49651”. L’autore afferma già nell’intestazione un concetto sacrosanto benché il punto fondamentale non sia

Perché l’Europa si arrenderà alla Russia

Liam Halligan, Novorossia 24 ottobre 2014Dopo mesi di crescenti tensioni sull’Ucraina e di discorsi su una nuova guerra fredda, la Russia e l’occidente potrebbero presto raggiungere un riavvicinamento sorprendente. L’economia della zona euro soffre molto e le sanzioni contro la Russia ne sono in parte

Il ‘reset’ di Putin

 di Giulietto Chiesa. A Sochi, nell’ottobre 2014, Putin ha “resettato” drasticamente il rapporto tra la sua Russia e Washington. Un discorso ben meditato, che sarebbe grave errore, per tutti, sottovalutare. Molto più forte, a tratti drammatico nella sua chiarezza, di quello da lui pronunciato a

IL VERTICE EUROASIATICO DI MILANO CONFERMA CHE IL MONDO SI TROVA AD UNA SVOLTA

Da eurasia-rivista.org Un grande successo per il Vertice dell’Asem svoltosi il 16 e il 17 ottobre a Milano, alla presenza di tanti capi di Stato e di Governo stranieri, che ha consentito all’Italia di ritagliarsi un’importante vetrina internazionale anche in vista dell’EXPO 2015. Culmine delle

VENTI DI GUERRA

Da eurasia-rivista.org  Si può non essere d’accordo con Paul Craig Roberts, per il quale l’arroganza di Washington sta trascinando il pianeta verso la Terza guerra mondiale, (1) ma è indubbio che l’amministrazione Obama si sia rivelata perfino più aggressiva e pericolosa di quella di George