SANA’A-Migliaia di yemeniti sono scesi ieri in piazza nella città portuale di Hudaydah per condannare la campagna militare lanciata da diversi mesi dal regime saudita contro il loro paese.

Durante la marcia, i manifestanti con srtiscioni: “colpire il porto di Hudaydah è uguale al genocidio del popolo yemenita”, hanno scandito slogan anti-sauditi e criticato gli Stati Uniti per sostenere il regime di Riad nei suoi attacchi aerei disumani. A riferirlo l’agenzia di stampa yemenita Saba, citato dalla PressTV.

Secondo la dichiarazione recitata al termine della manifestazione, la vita del 70 per cento della popolazione yemenita (più di 17 milioni di persone) dipende dalle importazioni dei prodotti alimentari e la medicina che vengono effettuate attraverso il porto occidentale di Hudaydah sul mar Rosso.

Hudaydah è il secondo porto più grande del Paese che viene recente attaccato dal regime Al-Saud.

Fonte: IRIB

Commenta su Facebook

Tags: