Dr. Meryl Nass, MD esperto
Sindrome della Guerra del Golfo
e Antrace (Carbonchio)

Settembre 2000

Vaccino contro l’antrace.  Sperimentazione su donne incinte.
Il CDC (centro americano per la prevenzione e il controllo delle malattie) ha recentemente sponsorizzato uno studio su l’utilizzo del vaccino post-esposizione contro l’antrace.
La FDA (Food & Drug Administration, Agenzia per gli Alimenti e i Medicinali) ha approvato la sperimentazione.
Il formulario di consenso per partecipare all’esperienza riconosce che i test preliminari hanno mostrato che il vaccino contro l’antrace può causare malformazioni prenatali.
Poiche’, durante i due mesi precedenti questo studio, i trattamenti con antibiotici s’erano dimostrati efficaci al 100% nella prevenzione di l’antrace nei sogetti che erano stati esposti, non e’ affatto ovvio che la vaccinazione possa offrire qualche vantaggio supplementare. Nonostante questo fatto, donne in gravidanza sono state reclutate per l’esperienza.
Iniettare a donne incinte un vaccino che potrebbe causare malformazioni del feto, e inoltre, un vaccino inutile, per niente necessario, non è contrario alle elementarinorme etiche?
Ma questo non è tutto. La FDA ha appena approvato la licenza del vaccino, e rende pubblica un nuovo bugiardino cinque settimane dopo l’inizio questo studio del CDC.
Il nuovo foglietto riporta chiaramente che  nessuna sperimentazione animale è mai stata realizzata per potere determinare l ’effetto del vaccino sulla gestazione(n.d.t. Una buona cosa evitare la visezione animale!)
Quale logica ha portato sia il CDCche la FDA a sperimentare su feti umani in totale assenza di dati sulla fertilità degli animali? Come ci si è potuti permettere d’utilizzare donne incinte come cavie ….?
Dr Meryl NASS, M.D
Gennaio 2002
Difetti congenitali tra i neonati nati da donne che hanno ricevuto il vaccino contro l’antrace in gravidanza. (American Journal of Epidemiology, luglio 2008).
Dr. Ryan presenta, tra la fine del 2001 e l’inizio del 2002, i risultati di un sottoinsieme di questo gruppo (persone vaccinate tra il 1998 e il 2001).
Poco dopo la sua relazione, la FDA, nel gennaio del 2002, modifica le proprie istruzioni in merito al vaccino contro l’antrace in gravidanza, dalla categoria C alla categoria D, indicando che dati raccolti hanno mostrato che il vaccino è stato associato a malformazioni fetali e non deve essere somministrato a donne in gravidanza.
Dr Meryl NASS, MD
Tutte le informazioni , in inglese, qui:
For links and information on anthrax, anthrax vaccine, biological warfare and related topics.
For updated information and commentary by one of the leading experts on anthrax vaccine.

http://www.military-biodefensevaccines.org/

Commenta su Facebook

Tags: