22 gennaio – Nel mese di gennaio l’indice composito Pmi dell’Eurozona, che misura il livello di attività economica del settore manifatturiero e di quello dei servizi, scende a sorpresa a 53,5 punti dai 54,3 del mese di dicembre. Un numero peggiore del consensus degli economisti della Ue che prevedevano una leggera limatura a 54,1 punti. A pesare le turbolenze finanziarie del mese di gennaio che hanno aumentato il livello di incertezza. Nel dettaglio l’indice Pmi manifatturiero è sceso da 53,2 a 52,3, quello dei servizi da 54,2 a 53,6. Gli indici restano sopra la soglia dei 50 punti che divide espansione economica da contrazione. Tuttavia, un calo di questa portata in un solo mese indica la probabilità d’arrivo della recessione.

Fonte: http://www.ilnord.it/b-7998_TONFO_DELLE_ATTIVITA_ECONOMICHE_DELLE_PMI_IN_TUTTA_LA_UE_A_GENNAIO

Commenta su Facebook