di Saman Mohammadi
The Excavator

shame“Il tempo svelerà ciò che l’intreccio della furberia nasconde :chi copre i propri difetti, è schernito alla fine dalla vergogna”-. Shakespeare, Re Lear.

“Dopo la religione, la vergogna è il secondo legame che tiene unite le nazioni, proprio come la spudoratezza e l’empietà causano la loro rovina.” – Vico, “New Science” 1725. Pg. 208.

“Solo la religione è stata in grado di contenere i conflitti che altrimenti avrebbero distrutto i primi gruppi di esseri umani.” – René Girard, sulla guerra e sull’Apocalisse, First Things: agosto/settembre 2009.

“Negare o sradicare la vergogna, da un individuo o da una comunità, mi sembra inutile. E’ anche lo spreco di una risorsa importante nel pensare a cosa significa essere umani.

La vergogna è una realtà della vita umana. In molte società e culture viene utilizzata per gestire l’interazione sociale umana. In altre, viene nascosta: “corretta” nei programmi di auto-aiuto e negata dai governi che sono cauti nel chiedere scusa per gli errori del passato. La vergogna è molto importante in questo momento: per discussioni e dibattiti su come affrontare un passato che potremmo definire vergognoso e per visioni di vita limitate dall’idea che ci sia qualcosa di intrinsecamente sbagliato nella sensazione di vergogna.
……

Il fatto che la vergogna sia vista come profondamente disdicevole ha importanti implicazioni su ciò che noi, come individui e come collettività, possiamo farne. La mia discussione si propone di indagare il motivo per cui è considerato disdicevole ammettere di vergognarsi. Dopo tutto, la gente ammette liberamente altri sentimenti negativi, come la rabbia, che può portare alla violenza. In confronto, è molto più probabile che ammettere la vergogna stimoli la considerazione del motivo per cui uno si vergogna. La vergogna, è stato sostenuto, può comportare l’autovalutazione e la trasformazione. Prendere in considerazione la vergogna non significa sguazzare nell’autocommiserazione o nel risentimento che accompagna il senso di colpa. Si tratta di riconoscere che la riduzione di interesse che suscita vergogna è sempre incompleta. Come tale, la vergogna promette un ritorno di interesse, gioia, e connessione. Questo è il motivo per cui la vergogna è importante per gli individui.

……

La vergogna ci offre un modo per ripensare ai tipi di opposizioni che si sono radicati nel dibattito popolare. Se, come molti hanno sostenuto, l’orgoglio è accettabile e addirittura vantato, sicuramente dobbiamo anche riconoscere la nostra vergogna, individuale e collettiva. Questo dovrebbe coinvolgere più di una semplice accettazione della vergogna nelle narrazioni nazionali e culturali. Dobbiamo usare la vergogna per rivalutare la nostra posizione rispetto al passato e ripensare a come vogliamo vivere in prossimità di altri “- Elspeth Probyn,. “Blush: Faces of Shame“ 2005 University of Minnesota Press: Minnesota.. Le citazioni sono tratte dall’Introduzione.

“Protagora ha detto che Zeus temeva che” la nostra stirpe fosse in pericolo di totale distruzione” Così mandò sulla terra il suo messaggero, Hermes, con due doni che consentissero finalmente agli uomini di praticare “l’arte della politica” con successo e fondare le città in cui avrebbero potuto vivere insieme in sicurezza e in amicizia. I due doni che Zeus fece scendere sull’uomo erano aidosdikeAidos è il senso di vergogna, una preoccupazione per la buona opinione degli altri. E’ la vergogna che un soldato sente quando tradisce i suoi compagni sul campo di battaglia, o un cittadino se viene sorpreso a fare qualcosa di disonorevole. Dike qui significa  rispetto dei diritti degli altri. Implica un senso di giustizia, e rende possibile la pace civile con la risoluzione delle controversie attraverso il giudizio. Con l’acquisizione di aidos e dike, gli uomini sarebbero stati finalmente in grado di garantire la loro sopravvivenza.” – I. F. Stone, ”Il processo di Socrate“ 1989. Anchor Press: New York. Pg. 47-48.

La chiave per comprendere il punto di vista dell’Iran sulla guerra emergente con gli Stati Uniti e Israele è la storia di Karbala. Fondamentalmente, si tratta di una storia di sacrificio, di resistenza alla tirannia, e di vergogna.

Ho scritto un articolo sulla battaglia di Karbala e sulla sua rilevanza simbolica durante la guerra di Armageddon, intitolato, ”11/9 e Karbala. Le storie che ci raccontiamo per dare un senso alla nostra morte

La lezione più importante che si puo cogliere dalla tragedia di Karbala, a prescindere dalle nostre convinzioni religiose e contesti nazionali, è che la vergogna è importante nella società umana. La battaglia di Karbala rivelò la realtà della vergogna morale nella cultura umana e negli affari politici sulla scena di guerra.

Quando il diritto internazionale non riesce a proteggere i deboli, come succede nella nostra epoca malvagia, è il riconoscimento universale della vergogna che avanza nel vuoto per regolare la condotta delle nazioni e degli uomini basata su principi di rispetto e correttezza.

I leader dell’America e di Israele, folli e senza vergogna, che continuano la guerra contro le nazioni più deboli e innocenti hanno perso di vista la vergogna e la sua importanza nella società umana. Sono veramente bestie e animali impazziti che uccidono, imbrogliano, mentono, e saccheggiano le nazioni come se la vita fosse un grande gioco senza fine. Ma saranno sconfitti perché la storia ci dice che gli uomini e le nazioni che abbandonano la vergogna e la moralità sono maledetti dagli dèi e condannati all’inferno.

Naturalmente, i leader iraniani non sono più santi e vergognosi di voi, ma c’è una differenza tra schiacciare l’opposizione interna con la forza bruta e invadere i paesi sovrani sulla base di menzogne ??totali e uccidere milioni di persone. Sul grafico della vergogna, la Repubblica islamica dell’Iran è molto al di sotto dei governi totalitari e fascisti di Israele e Stati Uniti.

La vergogna gioca un ruolo fondamentale nella guerra. Ecco perché il video dei Marines degli Stati Uniti che urinano sui cadaveri di combattenti talebani è  stata così dannosa per gli interessi statunitensi in Afghanistan e in tutta la regione. L’immagine ha causato una reazione rabbiosa e viscerale del popolo dell’Afghanistan, anche tra gli afgani filo-americani a Kabul. Le persone riconoscono la barbarie quando la vedono.

Svergognare gli psicopatici criminali e barbari di America e Israele che hanno portato a termine  i tragici attentati dell’11/9 è impossibile perché non hanno alcun senso di vergogna. Si sono pienamente scollegati dall’umanità e dalla società.

Ma, si può usare il potere della vergogna per fare in modo che gli operatori irragionevoli e obbedienti del sistema di morte di massa e guerre senza fine si rendano conto che stanno commettendo il male contro il proprio popolo e contro l’umanità. C’è ancora speranza che possano imparare la regola aurea e diventare esseri umani civilizzati piuttosto che rimanere zombie robot per il resto della loro vita.

Le spade spirituali della verità e della vergogna non possono avere il potere di penetrare il più freddo dei cuori negli Stati terroristi degli Stati Uniti e Israele, ma hanno il potere di esporre le loro bugie malvagie e distruggere il loro criminale complesso militare-industriale globale.

Fonte: The Excavator 7 Febbraio 2012
Traduzione: Anna Moffa per 
ilupidieinstein.blogspot.com

Commenta su Facebook