Attendiamo a momenti i seguenti commenti, dato i precedenti di Tunisia, Egitto, Libia, Siria, Venezuela e Ucraina:
Casa Bianca: “I Manifestanti di Niscemi hanno bisogno del sostegno internazionale”.

FMI: “Dobbiamo aiutare questi manifestanti e il loro paese a liberarsi dal regime che li opprime”.
L’UE: “Siamo pronti ad aiutare il popolo di Niscemi in ogni modo”.
Obama: “Se le autorità non rispetteranno il diritto di manifestare, verranno valutate delle sanzioni contro l’Italia”.
Ashton: “L’UE guarda con preoccupazione ai risvolti a Niscemi “.
NATO: “In caso di eccessiva violenza nelle repressioni siamo pronti ad intervenire.”




Ecco l’avviso con cui la questura vieta di svolgere la manifestazione. Da notare come, a parte la Costituzione e il “virtuale” diritto di manifestare, la legge più “recente” a cui il questore si appella per vietare la manifestazione è un Regio Decreto del 1940.

Fonte: campagnadisobbedienzaciviledimassa.blogspot.it

Commenta su Facebook