I cittadini partecipano alla costruzione della propria casa: a Mondolfo progetto per 18 appartamenti ad alta efficienza energetica e ambientale
Iniziativa innovativa di “cohousing” proposta da Consorzio Abn e Consorzio Solidarietà, con i patrocini di Inbar, Provincia di Pesaro e Urbino e diocesi di Senigallia

Mondolfo: autocostruirsi il cohousing

MONDOLFO – Partecipare alla costruzione della propria abitazione, risparmiando sul costo e condividendo alcuni spazi e servizi con altri proprietari, come l’orto (6mila metri quadrati di terreno agricolo), una tavernetta condominiale (80 metri quadrati), un’officina per il bricolage ed altro ancora, secondo un nuovo modello di abitare che rimette al centro la socialità, la cooperazione e la solidarietà.
E’ la filosofia del progetto “Cohousing e autocostruzione” ideato dal Consorzio Abn e dal Consorzio Solidarietà per offrire ai cittadini interessati la possibilità di realizzare, a Sterpettine di Mondolfo (lungo la via Cesanense, a 2 km dalla costa, in provincia di Pesaro-Urbino), 18 appartamenti ad alta efficienza energetica e ambientale, che verranno certificati da Inbar, Istituto nazionale di BioArchitettura che ha dato il patrocinio all’iniziativa.
Il progetto, patrocinato anche dalla Provincia di Pesaro e Urbino e dalla diocesi di Senigallia (dove è stata portata avanti con successo un’esperienza analoga), è stato illustrato alla stampa nella sede della Provincia a Pesaro. Come spiegato dal responsabile sviluppo del Consorzio Abn Marco Gargiulo, gli appartamenti, di due tipologie ipotizzate (110 mq e 65 mq) saranno realizzati in legno, con pannelli fotovoltaici, solare termico per l’acqua calda sanitaria, seguendo criteri di bioarchitettura. Particolarmente convenienti le condizioni economiche: 1500 euro al metro quadro grazie al fatto che i futuri proprietari verranno integrati nelle attività del cantiere come manovali o altro, garantendo tra le 700 e le 900 ore lavorative. “Inoltre – ha detto ancora Gargiulo – è stato pubblicato sul Bur della Regione Marche un bando che stanzia un milione e 640mila euro per l’acquisto di prima casa in autocostruzione: il nostro progetto potrà concorrere per ottenere un contributo a fondo perduto fino a 50mila euro ad appartamento, consentendo un ulteriore risparmio.

Fonte:Noodls.com

Ulteriori informazioni:http://www.noodls.com/view/7AC068B0B7CD997E8D9319B06C59C82E0BBF1D59?3668xxx1396543869

Pagina Consorzio solidarietà

di Francesca Guidotti
Fonte: http://www.aamterranuova.it/MappaEcovillaggi/Ecovillaggi-e-cohousing/Mondolfo-autocostruirsi-il-cohousing
Commenta su Facebook