Autore: Mario Fincati

Lo sapevate che il sole fornisce in un’ora la quantità sufficiente di energia alla Terra per rispondere al fabbisogno energetico dell’umanità per un anno intero. Lo Sapevate che secondo una teoria scientifica il 98 % dell’Universo è costituito da materia oscura, di cui non sappiamo quasi nulla. Quindi si può affermare senza alcun dubbio che si ignorano più cose di quelle che si conoscono sul mondo che ci circonda e che bisogna mantenere uno spirito aperto.

Purtroppo noi viviamo ancora con convinzioni meccanicistiche, pensiamo ancora che la vita sia basata sulla Fisica Newton e cioè che l’universo è una macchina fatta di cose. Ma nel 1925 la fisica quantistica dimostrò che gli atomi di cui sono composte queste cose sono energia compressa. TUTTO E’ ENERGIA. I nostri corpi sono energia inclusa la materia solida. Perciò parlando di energia possiamo paragonarla alle onde che si formano dentro l’acqua, le quali sono energia che si sposta attraverso l’acqua.

Ogni giorno siamo immersi in queste frequenze, in queste onde di energia pensiamo a telefoni alle onde radio, a qualsiasi colore che vediamo e a tutti i suoni che ascoltiamo. Allora la domanda più ovvia è: Cosa succede quando si incontrano ?

Si intrecciano tra loro, cioè ogni tipo di onda (energia) che è presente nello stesso ambiente si intreccia e si interconnette. Ma parlando di materia cioè avendo un approccio tradizionale posso dividerla e studiare ogni parte separatamente, mentre se parliamo di onde di energia non possiamo farlo, quindi bisogna avere un approccio olistico. Infatti la Nuova scienza dice che dobbiamo studiare il tutto e non le parti perchè sono formate di Energia, e questa non si può dividere. Ormai l’approccio classico nell’affrontare le problematiche che ci affliggono,cioè analizzare la parte dove c’è il problema non curandosi del resto è riduzionista quindi incompleta.

Ma vediamo come interagiscono queste onde di energia,facciamo un esempio: Lasciamo cadere un sasso nell’acqua e successivamente ne lasciamo cadere un altro. Cosa succede quando le onde generate dai sassi si incontrano?

Un onda si trova sopra, l’altra si trova sotto, quindi interferiscono l’una con l’altra annullandosi tra loro perché non sono in fase, quindi le chiamiamo: Interferenze distruttive.

Ognuno di noi l’ha provato nella propria vita,quante volte siamo entrati in luogo e ci siamo sentiti a disagio,, e ci sentiamo che l’energia ci abbandona, o ci sentiamo più stressati. Ciò che succede è dovuto all’energia di quell’ambiente che entra in conflitto con la nostra. Ecco perchè insorge lo stress, perché viviamo in un ambiente pieno di fattori ansiogeni cioè ricco di Interferenze distruttive.

Elettrosmog: Onde dei telefonini,cordless wi-fi, computer microonde (phon) e tutti gli elettrodomestici , i quali emettono l’elettrosmog. Il quale è un inquinamento invisibile che sta causando una serie di preoccupazioni da parte dei dipartimenti di sanità e dei vari governi Europei.

Stress emotivo: Quante volte ci è capitato di entrare in un luogo magari nel posto di lavoro, dove le persone presenti sono stressate e nervose, cosa succede a noi? Nella maggior parte dei casi ci innervosiamo o ci compare un piccolo disagio Fisico es. mal di testa, senso di stanchezza ecc …

Quindi sono gli stress (fisico, emotivo) ed elettrosmog, le cause principali dei nostri squilibri dei nostri disagi. Sono proprio queste interferenze distruttive che abbassano la nostra energia vitale quasi l’annullano, quindi anche le nostre difese immunitarie si indeboliscono, consentendo a virus batteri funghi di minare la nostre salute.

Cosa possiamo fare per difenderci dallo stress? Semplice utilizzare al meglio le interferenze costruttive!

Vi ricordate l’esempio dei sassi? Ora Facciamo lo stesso esempio,Cioè lasciamo cadere due sassi nell’acqua. Ma questa contemporaneamente, quindi nello stesso tempo cioè in fase, cosa succede ora quando si incontrano? Si sovrappongono e cioè si sommano aumentando la loro energia. Facciamo un esempio, diciamo che è sabato sera e siamo troppo stanche per uscire, ma vuoi per un motivo o per un altro ci lasciamo convincere ed usciamo. Andiamo magari in una festa e conosciamo alcune persone,le quali sono in armonia tra loro e ci stanno subito simpatiche. Ecco che in 5min ci sentiamo bene e cominciamo a ridere a scherzare e addirittura balliamo con loro.

L’energia dell’ambiente aveva un interferenza costruttiva alla nostra, e cioè le giuste vibrazioni, ci hanno equilibrato permettendoci di lasciar fluire, la nostra energia vitale quella che le discipline orientali chiamato Chi o ki.

Infatti oggi 1.800.000.000 sono le persone che si curano utilizzando le discipline olistiche che hanno come fondamento la legge dei 5 elementi.

Dr. Marco Fincati ideatore del Metodo RQI e formatore dei Facilitatori Sereni

Commenta su Facebook