Si ricorda che il trattato di Velsen, quello che ha istituito Eurogendfor che prevedendo la fusione tra i corpi di polizia militari di Francia, Olanda, Spagna, Italia e Portogallo n un unico corpo poliziesco militare per controllarci e reprimerci in caso di proteste di fronte alle decisioni popolari che avevano già deciso che avrebbero preso (vedi modello Cipro) fu ratificato durante il II governo Prodi (cfr. http://www.governo.it/Governo/Governi/prodi2.html dal 17/5/2006-6/5/2008).

Non è un caso che la sua sede è a Vicenza, poiché si trova sotto gli ordini della NATO e/o dell’OCSE, a seconda dei casi. Sono così riusciti, con la faccia di mortadella, a scippare dall’autorità dello Stato, l’unico corpo poliziesco nazionale che si sarebbe potuto affiancare a noi in caso di rivolte popolari e giuste, sempre più frequenti, e per evitare il rischio sicuro che un capo dello Stato popolare lo guidasse in senso difensivo della patria…

 

Fonte: http://www.stampalibera.com/?p=64376

Commenta su Facebook