Di AlterEco

pane e pomodoro

Per ridurre gli sprechi alimentari, oltre ad acquistare porzioni di cibo limitate alle proprie esigenze, bisogna mettersi ai fornelli con una buona dose di creatività. Il riciclo creativo in cucina è l’ingrediente principale delle ricette proposte dalla Coldiretti per cucinare con gli avanzi e diminuire la mole di cibo ancora commestibile che finisce nella pattumiera, pari al 30% di quanto acquistato.

Prendiamo il pane raffermo, ad esempio, uno dei prodotti che più viene sprecato. La mollica, unita a foglie e ciuffi di finocchi e a del formaggio grattuggiato, può dare vita ad uno squisito sformato. O ancora si può preparare una panzanella con pomodoro, olio extra vergine d’oliva e sale. Se in casa avete delle rape potete bollirle insieme al pane raffermo. Nella ribollita d’altra parte c’è spazio per ogni tipo di avanzo: dalle carote alle zucchine, dai pomodori alle bietole.

Rimanendo in tema di verdure, i gambi e le foglie dei carciofi possono essere utilizzati per preparare un risotto. Le verdure in eccesso, avvolte in una sfoglia, si trasformano all’occasione anche in una pizza rustica croccante e sana. E se avanza della pasta? Si può creare un piatto unico come la frittata di maccheroni, tanto gustosa quanto nutriente.

Con la carne macinata, le uova avanzate ed il pane raffermo abbiamo tutti gli ingredienti per un piatto classico della cucina italiana: le polpette. Siamo arrivati alla frutta. Oltre a preparare una macedonia unendo i diversi frutti avanzati, possiamo optare per trasformarla in marmellata.

Via | Coldiretti
Foto | Flickr

Cucinare con gli avanzi per ridurre gli sprechi alimentari é stato pubblicato su Ecoblog.it

Commenta su Facebook