di Corrado Belli

Sembra una favola ma è realtà, anche se la condanna viene dal Tribunale di Kuala Lampur (Malesia), che ha emesso un’ altra condanna per crimini di guerra nei confronti di Bush e Blair nei mesi scorsi, è un passo avanti per poi portarli davanti al Tribunale Internazionale di Den Haag.

Questa volta  la condanna è stata applicata anche a sette dei suoi collaboratori che lo hanno seguito durante il suo periodo di presidenza, tra questi ci sono pure Dick Cheney e Donald Rumsfeld, che hanno servito gli States come Vice presidente e Ministro della difesa, sono stati riconosciuti colpevoli per aver ordinato le torture che i prigionieri hanno subito, come testimoni c’erano persone provenienti dall’Iraq e che sono stati torturati durante gli interrogatori a Guantanamo Bay, uno di loro “Abbas Abid” ha descritto come ha dovuto subire le torture fatte sulla sua persona con l’Elettro schock’s, picchiato in continuazione e abusato sessualmente, presenti in Tribunale c’erano Ex alti funzionari dell’ONU che non riuscivano a contenere la rabbia e il loro disdegno durante la presentazione delle prove.

Questo Tribunale è una iniziativa dell’Ex premier Malesiano Mahathir Mohamad, l’obiettivo del tribunale è quello di portare Bush e i suoi scagnozzi davanti al tribunale per crimini di guerra e come tali farli condannare. Mahathir spera che la politica internazionale apra gli occhi e faccia capire che Bush e i suoi compari sono degli assassini, lo stesso vale per Blair e coloro che negli ultimi mesi si sono macchiati di crimini contro l’Umanità questo vale anche per Cameron, Obama, Sarkozy, Berlusconi, Rasmussen e tutta la marmaglia NATO compresi Re e Regine in Stati Arabi e in Europa che non hanno fatto nulla per fermare questi crimini ma che hanno incrementato l’odio tra popoli per scopi privati e conflitti di Interesse.

Nel mirino del Tribunale di Kuala Lampur si trovano anche i componenti del governo Israeliano, a loro viene contestato il genocidio che si stà compiendo a danno della Popolazione Palestinese, il Consiglio Superiore dell’ONU è stato più volte sollecitato a prendere iniziative contro lo stato di Israele ma fino a oggi non è stata data alcuna risposta in riguardo.

http://www.gegenfrage.com/malaysisches-gericht-verurteilt-bush-zum-kriegsverbrecher/#comment-13458

Erdogan, un cane sciolto che fa danno.

Come già citato nell’articolo precedente, il premier Turco Erdogan gioca con il fuoco, non si capisce quale siano le sue ambizioni politiche e da che parte vuole stare, durante la sua visita in Italia per incontrare un altro bugiardo  dell’Elite (Mario Monti) ha dichiarato che non ha mai detto che vuole un intervento della NATO in Siria, nonostante abbia rilasciato una intervista alla giornalista del Corriere della Sera Monica Ricci, la stessa giornalista è rimasta scioccata dopo che Erdogan ha detto di non aver mai rilasciato interviste alla Ricci precisando pure che non ci sono stati incidenti al confine tra la Turchia e la Siria.

Come risposta per far capire che non ha intenzioni di aggredire la Siria e di non sottostare a quello che gli USA gli dettano, ha dichiarato che la Turchia è disposta ad importare più petrolio dall’Iran, mettendosi di traverso alla politica e l’embargo che gli USA e la UE hanno applicato nei confronti dell’Iran, nel frattempo dichiara che in Turchia non vengono addestrati ribelli Siriani come hanno riportato molti Blog e Siti in Internet dopo accurate indagini che ne mostrano le prove e che dal confine Turco non passano armi che servono ai ribelli che da mesi terrorizzano i cittadini delle città al confine con la Turchia oltre Damasco e Aleppo.

http://www.gegenfrage.com/trotz-us-drohungen-tuerkei-importiert-mehr-oel-aus-iran/#comment-13455

Belli Corrado

Commenta su Facebook