di Saman Mohammadi
The Excavator

caniusaflagAmerica, Canada e Messico sono nazioni finanziariamente e mentalmente colonizzate. Ma la propaganda dei media e le frodi finanziarie non sono più sufficienti. A causa del risveglio politico in tutto il continente è giunta la necessità dei militari.

“È chiaro che c’è stato un movimento continuo nella direzione dei preparativi per la legge marziale, una tendenza che è stata tanto continua, quanto inattesa.” –  Professor Peter Dale Scott, “La guerra, la legge marziale e la crisi economica,” Global Research, 23 febbraio 2011.

“Prendono le nostre tasse e poi  militarizzano la polizia, e utilizzano le forze armate regolari contro di noi.” – Alex Jones, “Il complesso militare industriale ha dichiarato guerra agli Stati Uniti,” Russia Today, 19 gennaio 2012.

“Non è più solo per le guerre in Afghanistan e in Iraq. Il Dipartimento della Sicurezza Nazionale è interessato ad un impianto di telecamere che possono sbirciare su quasi quattro chilometri quadrati di territorio americano (costituzionalmente protetto) per lunghi, lunghi periodi di tempo.

La SicurezzaNazionale non ha un particolare sistema in mente. Proprio ora, esso sta solo sollecitando la “risposta dell’industria” ad una formale richiesta per questo “Sistema di Sorveglianza su Vasta Area“. Ma è l’ultima indicazione di come la potente tecnologia di sorveglianza militare, sviluppata per trovare gli insorti stranieri e terroristi, stia migrando sul fronte nazionale”- Spencer Ackerman, ” La Sicurezza nazionale  vuole spiare su 4 Km quadrati  simultaneamente”  Wired, 23 gennaio 2012.

“C’è un vero e proprio, pericoloso scollamento tra gli apparati di politica estera di Washington e la maggior parte del popolo americano nel suo complesso. Penso che abbiate visto la prova di questo il 15 febbraio (2003), quando ci sono state manifestazioni di pace in oltre 300 città americane. E penso che ci sia una differenza reale tra quella che io chiamo l’oligarchia americana, che ora praticamente controlla non solo la Casa Bianca ma anche il Congresso, e la Corte Suprema e la democrazia americana.”- Lewis Lapham,  “L’Attacco di Lewis Lapham alla plutocrazia americana”Allan Gregg, 20 gennaio 2011, (trasmissione originale: marzo 2003).

“Quanto in basso dobbiamo affondare, Sig. Obama? Ha ritratto se stesso come un uomo d’onore e un difensore del costituzionalismo, ma ha aperto le porte alla regola dell’illegalità e dell’autoritarismo.”- Philip Giraldi, ” La creazione dei terroristi americani, “ The Council For The National Interest, 19 gennaio 2012.

“Un perimetro della Sicurezza Nazionale del Nord America va ben al di là del tenere al sicuro la gente da eventuali minacce percepite. È un mezzo per difendere il commercio, le risorse, come pure gli interessi corporativi ed è un pretesto per il controllo del continente.”- Dana Gabriel, “Il pretesto per un perimetro della Sicurezza Nazionale del Nord America” Be Your Own Leader, 11 dicembre 2011.

“Tutto il potere e la politica dell’uomo non possono mantenere un sistema molto a lungo dopo che la sua verità ha cessato di essere riconosciuta o un’istituzione molto a lungo dopo che ha cessato di contribuire al servizio pubblico. È altrettanto vano, come aspettarsi di preservare un albero, le cui radici sono state tagliate. Esso può presentarsi come verde e fiorente come prima per un breve periodo, ma la sua condanna è segnata, il suo principio di vita è perduto e la morte è già al suo interno.”- Anna Letitia Barbauld, Selected Poetry & Prose, p. 275-276.

Il processo di costruzione dello stato globale è andato avanti per lungo tempo. A metà percorso dell’esistenza della Repubblica americana la Costituzione degli Stati Uniti è stata attaccata e la sovranità nazionale dell’America è stata distrutta da banche e corporazioni internazionali.

La Costituzione degli Stati Uniti è stata ratificata il 21 giugno 1788, ma nel 1900 iniziava già ad essere  distrutta dai traditori all’interno di Washington e dagli ambiziosi banchieri fuori dalle sue rive, che hanno invaso l’America con le valigie piene di soldi invece di eserciti e carri armati.

Dal 1900 al 1912 essi hanno organizzato varie crisi finanziarie al fine di consolidare il potere finanziario e politico. I media venduti hanno deviato l’attenzione del pubblico lontano dalle loro azioni criminali e verso una narrazione del tipo anti capitalismo/anti libero mercato.

Poi nel 1913 la legge Federal Reserve Act ha efficacemente distrutto la regola costituzionale negli Stati Uniti e ricolonizzato il popolo americano. Ai sensi della legge, il potere di creare e di prestare denaro, che è la più grande potenza che possa avere un governo, è stato recuperato dai banchieri privati collegati all’aristocrazia britannica che furono sconfitti dai padri fondatori americani e dal popolo americano nella prima guerra d’indipendenza dell’America. Dico “Prima”, perché è chiaro che una seconda guerra di indipendenza deve essere combattuta nel XXI secolo contro i banchieri privati e le multinazionali fasciste a loro collegate che hanno derubato di nascosto l’America e distrutto il suo tessuto sociale.

Ma questa volta le pedine con le pistole spianate non sono truppe imperiali straniere, né sono soldati Gentiluomini in cappotti rossi. Le pedine nello stato americano di polizia del XXI secolo sono la feccia spietata e arrogante che è stata addestrata a fracassare volti ed estrarre i bulbi oculari.

Gli agenti di polizia hanno spruzzato peperoncino in faccia agli studenti universitari in una luminosa giornata di sole quando tutto sembrava relativamente pacifico e in ordine.

Immaginate che cosa faranno questi empi sicari in uniforme ai manifestanti e normali cittadini quando sarà dichiarata la legge marziale, l’ordine nelle strade sarà finito e i folli vagheranno nei negozi come cani selvatici.

Le zone di guerra mediorientale sembreranno abbastanza tranquille in confronto alle zone di guerra sul continente nord-americano. Dopo tutto, la terra della pistola può essere pacificata solo con la pistola.

Tutte le leggi dello stato di polizia. dagli attacchi false flag dell’11/9, hanno contribuito al processo di costruzione dello stato globale e all’istituzione di un sistema universale di schiavitù globale. Sotto questo nuovo sistema internazionale ci sarà un’élite criminale e satanica in cima, una classe manageriale nel mezzo, e i consumatori senz’anima nella parte inferiore. Secondo lo storico Webster Tarpley, il conduttore radiofonico Alex Jones, ed altri, grandi comparti della classe media e del sottoproletariato saranno sterminati.

Quì è dove entra la Sicurezza Nazionale. E’ stata istituita come una macchina extragiudiziale per uccidere e spiare. Ma le sue operazioni, sotto copertura antidemocratiche ed eugeniste, sono state nascoste dietro narrazioni false come la guerra al terrore e falsi obiettivi come la sicurezza interna.

La portata tirannica della Sicurezza nazionale si estende anche al Canada. L’usurpazione della sovranità nazionale del Canada da parte dell’élite politica e corporativa significa che il Canada, come l’America, è un deserto senza leggi e istituzioni. Stiamo assistendo alla ri-colonizzazione del continente nord-americano. Questa volta, tuttavia, i colonizzatori non parlano una lingua straniera.

Dana Gabriel ha evidenziato il consolidamento sul potere politico e sulle risorse naturali dei plutocrati in Nord America l’11 dicembre 2011, in un articolo intitolato, “Il pretesto per un perimetro della Sicurezza Nazionale del Nord America” :

Il 7 dicembre, il presidente Barack Obama e il primo ministro Stephen Harper hanno annunciato Sicurezza perimetrale al di là delle frontiere e piano d’azione per la competitività economica. Il nuovo accordo si concentra sulle minacce alla sicurezza, la facilitazione degli scambi, la crescita economica e l’occupazione, il rafforzamento della legge sull’integrazione transfrontaliera, nonché il miglioramento delle infrastrutture e della sicurezza informatica.

Mentre l’accordo sul perimetro viene fatto passare come vitale per la sicurezza e la prosperità di canadesi e americani, c’è il piccolo dubbio che significherà un buon compromesso tra la sovranità e la sicurezza. Qualsiasi accordo che dà al Dipartimento della Sicurezza Nazionale più informazioni personali pone un grave rischio per il diritto alla privacy. Man mano che entrambi i paesi vanno avanti, la sicurezza perimetrale sarà ulteriormente definita e dominata dagli interessi americani. Questo potrebbe costringere il Canada a rispettare eventuali nuove misure di sicurezza statunitenti, indipendentemente dai pericoli che possono costituire per le libertà civili. Un perimetro della Sicurezza Nazionale del Nord America va ben al di là del tenere al sicuro la gente da eventuali minacce percepite. È un mezzo per difendere il commercio, le risorse, come pure gli interessi corporativi ed è un pretesto per il controllo del continente.

Questo sfocierà in disordini, una volta che il popolo in America e Canada si sveglierà e scoprirà che entrambi i paesi sono stati colonizzati da banche internazionali e corporazioni alle loro spalle.

In uno stato di legge marziale, dissidenti, blogger, giornalisti che si basano sui fatti, gli attivisti anti-guerra, i possessori di armi, gli attivisti di Occupy Wall Street e gli attivisti del Tea Party saranno tutti ritenuti “terroristi domestici” e portati in prigioni segrete da pedine che hanno subìto il lavaggio del cervello dello stato corporativo globale.

Tom Burghardt ha scritto l’11 ottobre 2008, nel suo articolo, “Militarizzare la “Patria”, in risposta alla crisi politica ed economica” :

Lo spionaggio indiscriminato sugli attivisti da parte dell’ormai defunta Counterintelligence Field Activity (CIFA) del Pentagono, come pure le rivelazioni secondo cui le agenzie dello stato di polizia nel Maryland  spiavano abitualmente gli organizzatori contro la guerra, condividevano queste informazioni con la National Security Agency e li classificavano come “terroristi” nei database gestiti dal governo, sono visti come mezzi esemplari per “mantenere la gentaglia in riga”- e sotto silenzio, se necessario.

Una segnalazione altamente inquietante di Christopher Ketchum nel maggio giugno 2008 pubblicata di Radar Magazine, sottolineava come il nucleo principale del database top secret legato alla pianificazione dell’eventualità di Continuità del Governo, “include i dissidenti e attivisti di varie fasce, politici e manifestanti contro le tasse, avvocati e professori, editori e giornalisti, possessori di armi, clandestini, cittadini stranieri e molte altre innocue persone comuni.”

Durante un report  per Salon nel mese di luglio, al giornalista investigativo Tim Shorrock è stato detto da una fonte che  quel nucleo principale è “sistema di dati per un’emergenza di sicurezza interna’ progettato per essere utilizzato dai militari in caso di una catastrofe nazionale, una sospensione della costituzione o l’imposizione della legge marziale. … Il suo nome deriva dal fatto che essa contiene ‘copie del ‘nucleo principale” o l’estratto di ciascun elemento delle informazioni di intelligence americana prodotte dall’FBI e da altre agenzie della comunità di intelligence degli Stati Uniti.”

Coloro che credono ancora che i criminali dirottatori dei nostri governi, “non prenderebbero tali misure e non ordinerebbero ai militari e alla polizia di sparare per uccidere i dissidenti e i manifestanti,” sono bloccati nella terra dei sogni. Non riescono a vedere che il Nord America viene già trattato dalle élite e dalle autorità di governo come un teatro di guerra. Non riescono a vedere che sono state disseminate le trappole per topi e che il recinto della schiavitù è stato progettato fino all’ultimo dettaglio.

Rimanere ciechi non farà passare la crisi politica e non farà sparire il teatro di guerra nell’oscurità della vita.

È in arrivo la resa dei conti. Non c’è alcun senso nel rimanere ciechi.

Fonte: The Excavator 23 Gennaio 2012
Traduzione: Anna Moffa per ilupidieinstein.blogspot.com

Commenta su Facebook