L’ultimo colpo di Wikileas é diretto contro l’opulento e crescente mondo dello spionaggio e del business -legale e illegale- ormai diventato di massa contro le libertá individuali. L’ultima rivelazione dell’organismo diretto da Julian Assange scandagli il sottofondo di questo nuovo modo di “fare impresa” ai confini della legalitá. Wikileaks svela i nomi delle compagnie che intercettano i telefoni, vanno a caccia dei messaggi di testo, ricostruiscono la navigazione in internet o che identificano le “impronte vocali” degli individui vigilati e invisi a regimi e grandi multinazionali. Wikileaks fornisce una mappa delle compagnie che producono software o vendono servizi di spionaggio privati. In Italia sono 7, 15 in Germania, 10 in Israele, ben 32 negli Stati Uniti. Finora ha pubblicato 287 documenti, peró il progetto “Un mondo sotto sorveglianza” prevede la pubblicazione di altri dati la prossima settimana.
Vedi mappa “Un mondo sotto vigilanza” di WikileaksQUI Interactive Map: The United Nations of Surveillance QUI 
Commenta su Facebook