Bene in particolare il Nasdaq

Sul DJ crolla IBM dopo la trimestrale, bene invece Disney, Nike ed Home Depot. Sul Nasdaq ancora in luce il comparto biotecnologico con Amgen e Celgene.

Sembra proprio che il periodo di burrasca a Wall Street sia durato da una scadenza tecnica all’altra, oggi giornata di soli acquisti su tutti i listini americani.

Anche il Dow Jones, che era partito in profondo rosso, alla fine ce l’ha fatta a terminare con un leggero rialzo, ed il Nasdaq, partito solo frazionalmente in territorio negativo ha concluso con un forte rialzo, lo S&P500 si è collocato a metà strada fra i due.

Sul DJ ha pesato in particolare il crollo di IBM dopo una trimestrale quasi disastrosa, i ricavi sono diminuiti per il decimo trimestre di fila, l’azienda ha comunicato la cessione della divisione dei semiconduttori e per concludere ha anche annunciato che non raggiungerà gli obiettivi prefissati per l’anno in corso.

L’ottima performance del Nasdaq, invece, è dipesa anche dalle grandi aspettative per i dati di Apple che tutti prevedono batterà le attese, è tornato in auge anche il comparto biotech.

Personalmente, però, rimango scettico sulla ripresa economica soprattutto perché vedo sempre in difficoltà Caterpillar ed il comparto petrolifero è depresso.

Dow Jones (+0,12%) il recupero comincia a farsi consistente per Walt Disney (+2,02%), Nike (+1,97%) torna addirittura nei pressi del proprio massimo storico, così come Home Depot (+1,78%)

IBM (-7,11%) di gran lunga maglia nera di giornata, torna su livelli che non vedeva da oltre tre anni. Male anche Cisco Systems (-1,38%) che non riesce a riprendersi dopo le batoste ricevute nelle scorse settimane, ed infine lascia sul terreno oltre un punto percentuale Caterpillar (-1,04%).

S&P500 (+0,91%) grande seduta per Costco Wholesale (+3,02%) tornato ad un soffio dal proprio record storico, alle sue spalleMedtronic (+2,98%) quindi il biotecnologico Amgen (+2,86%) di nuovo in area 138 dollari.

Perde un punto percentuale Hewlett Packard (-1,00%), ma termina in prossimità dei massimi di giornata decisamente sopra il valore di apertura. In calo anche Raytheon (-0,64%) ed EMC Corp (-0,59%).

Nasdaq (+1,35%) ancora un titolo biotech in vetta alla classifica, si tratta di Celgene (+4,40%) che termina su quota 92 dollari. A soli 55 cent dal proprio record storico ecco Keurig Green Mountain (+3,86%), quindi torna a salire Expedia (+3,59%)

Frecce rosse per Cognizant Technology (-1,43%), Equinix (-1,31%) e Regeneron Pharma (-0,95%).

Giancarlo Marcotti per Finanza In Chiaro

Commenta su Facebook