Unione Europea Archive

A tappe forzate verso l’Unione bancaria

Introduzione di altrainformazione.it Il seguente articolo di chiara fede mondialista descrive entusiasta i progressi ottenuti dall’elite finanziaria internazionale nello strappare “pezzi” di sovranità nazionale agli Stati. Andando avanti di questo passo, molto presto nessun governo politico nazionale potrà (anche qualora lo volesse) più far

Eurosadici allo sbaraglio

selvasorg.blogspot.it La finanza, senza il lavoro socialmente utile degli altri, non riesce a trasformare le cifre in beni tangibili Tito Pulsinelli La filastrocca del Palazzo è mutevole come il clima, però più inattendibile dei vaticini dei metereologi. Questi predicono il futuro immediato, i globalisti

Fanno saltare il banco e si prendono tutto

di Byoblu Non bastava l’EFSF, il fondo salva stati europeo. Non bastava ilMES, il Meccanismo Europeo di Stabilità. Non bastava l’ERF, ilFondo di Redenzione (ripianamento) Europeo: ora Giuseppe Vegas, il presidente della Consob, vuole l’FSF: il Fondo di Stabilità Finanziaria, o Financial Stability Fund italiano. Cos’ha in comune

Crisi europea: Menare il can per l’aia

da The Economic Collapse Blog L’Europa è stata finalmente salvata questa volta? Quest’ultimo “passo avanti” ha risolto la crisi europea del debito? Certo che no, e ormai dovreste saperlo bene.  I leader europei hanno tenuto 18 vertici dall’inizio della crisi del debito. Dopo la maggior parte

Crisi europea: Dopo la Spagna toccherà all’Italia

La Spagna ha conosciuto oggi una crisi bancaria senza precedenti, che è la conseguenza diretta e indiretta della sua appartenenza all’euro. L’euro ha accelerato il fenomeno della de-industrializzazione dell’economia spagnola, che si è ripiegata verso il settore dei servizi e immobiliare. Le banche hanno ampiamente finanziato

La vittoria di Pirro di Super-Mario e l’immunità dell’E.S.M., il nuovo fondo “ammazza-stati”

Per capire perchè quella di Monti sia una vittoria di Pirro partiamo dalla comprensione dell’E.S.M. (Meccanismo Europeo di Stabilità), il cosiddetto fondo salva-stati. L’ESM sostituirà i fondi European Financial Stability Facility (EFSF) ed European Financial Stabilisation Mechanism (EFSM) attualmente ancora in vigore, nati per salvare gli

Economonitor: Che Cosa Significa Veramente Unione Fiscale

Su Economonitor Tim Duy spiega che una vera unione fiscale funzionante deve essere fatta di trasferimenti, non di prestiti, e che siamo ad anni luce da una simile soluzione della crisi. di Tim Duy – Stavo guardando alla recente sintesi di FT Alphaville del lavoro di Richard Koo

I quattro più importanti “luoghi comuni” sul futuro dell’Europa

Di Komir Quattro economisti italiani smontano i quattro più importanti “luoghi comuni” che riempiono le pagine dei giornali, nei giorni precedenti al vertice di Bruxelles del 28 e 29 giugno, nel quale si deciderà il futuro dell’Europa. Tesi economiche ripetute come un mantra, eppure false

L’EUROPA STA SGRETOLANDO LE SOVRANITA’ NAZIONALI

Arriva dall’Economist l’ennesima conferma del grave attentato alla democrazia da parte dell’Europa nei confronti degli Stati membri: Corea del Sud, Costa Rica, Uruguay e Isole Mauritius sono tutti Paesi con un indice democratico maggiore del nostro. Ed il Botswana sta peggio di noi per molto poco. Per la

Germania: se uscite dall’euro ci rovinate!

byoblu.com Popout Siamo entrati nell’euro per mano dei tedeschi, anche se non avevamo le carte in regola, dopo avere accettato un progetto di deindustrializzazione che ha reso poveri noi e ricchi loro. Lo dice chiaramente Nino Galloni, altissimo funzionario del tesoro all’epoca del sesto Governo

La Grecia e il futuro del progetto europeo

Stathis Gourgouris ?????? ??????????  Tradotto da  Curzio Bettio   L’esperimento economico neoliberista in corso in Grecia costruirà, o manderà in frantumi l’Unione europea, come noi la conosciamo.  I Greci continuano ad aderire alle fila dei partiti politici orientati a sinistra, semplicemente alla ricerca di una

Eurobond e Stati Uniti d’Europa: una rischiosa scommessa a lungo termine

Il precedente storico della mutualizzazione dei debiti dell’Eurozona e della creazione degli Stati Uniti d’Europa: l’Unificazione d’Italia. Ecco perché la crisi è destinata ad acutizzarsi nel breve periodo anche a fronte dell’emissione degli Eurobond e della creazione di un soggetto politico europeo. Di Stefano Fugazzi

GERMANIA: Piano in sei punti per lo sfruttamento dei lavoratori in Europa

È ormai prassi comune distruggere i salari e i diritti dei lavoratori, avviando procedure fallimentari. Il caso più noto è quello del colosso usamericano dell’industria automobilistica General Motors, che ha licenziato 30.000 lavoratori, ha dimezzato i salari dei nuovi assunti, e ha tagliato i

UN PIANO SEGRETO PER L’EUROZONA

DI VON F.EDER, O.GERSEMANN, J.HILDEBRAND E S.JOST  welt.de I quattro massimi esponenti delle autorità europee si riuniscono a cena per mettere in campo un progetto strategico sul destino dell’Eurozona. Le preoccupazioni principali sono quelle di sempre: stabilità dell’euro e del sistema bancario, andare avanti contro

Un sì al 30%

Di Emmezeta –  Gli euro-ricattatori incassano dagli irlandesi un sì dal valore assai scarso Come previsto hanno vinto. Ma è una vittoria che non gli servirà a niente. Nel pieno della crisi dell’Eurozona, con i mercati finanziari che scommettono apertamente sulla fine della moneta

Il “De Grauwe moment” dell’Europa: una previsione lungimirante della crisi di bilancia dei pagamenti dell’Eurozona

In team con Istwine e con la supervisione di Cesaratto abbiamo tradotto questo suo interessante articolo in cui si evidenzia la “strana natura” di questa unione monetaria, un ibrido tra un accordo di tassi di cambio fissi e un’unione monetaria con le compensazioni Target 2.  Per questo ci

Il Fallimento “dell’Austerità” Europea

Uh-oh. Adesso che qualcuno si è alleggerito dal pattume obbligazionario, parcheggiandolo alla BCE, inizia a contorcersi vistosamente. Leggiamo dal WSJ: “UniCredit Perde Appetito per i Bond Italiani — UniCredit SpA ha registrato un risultato migliore del previsto con un aumento netto degli utili nel primo

Irlandesi al voto sul fiscal compact. Con la pistola alla tempia

di  Marco Santopadre A Dublino si vota sul patto europeo di stabilità. All’insegna del ricatto dell’UE – se vince il no niente aiuti – e del terrorismo psicologico del governo di coalizione centrodestra-laburisti, che in caso di vittoria dei voti contrari evoca lo spettro

GREXIT: PAPADEMOS E IL BAUBAU DELLA CATASTROFE

DI AMBROSE EVANS-PRITCHARD  blogs.telegraph.co.uk L’ex premier greco Lucas Papademos ha fatto una stima delle conseguenze di un ritorno alla Dracma. “Alcuni dei calcoli che ho esaminato suggeriscono che l’inflazione potrebbe accelerare fino al 30%, o addirittura al 50%, a seconda dell’impatto degli eventi sulle aspettative

DRACMA E IL MITO DELL’USCITA DELLA GRECIA

DI AMBROSE EVANS-PRITCHARD  blogs.telegraph.co.uk Con la loro protesta i Greci non hanno ceduto la loro sovranità. Continuiamo a sentire che la Grecia non può imporre controlli su cambi e capitali – come fece l’Islanda – per contenere i danni, ripristinando la stabilità per prepararsi alla botta della

Unione Europea & Lebensraum in salsa Schäuble

Wolfgang come Goethe, Wolfgang come Amadeus Mozart: wunderbar! Ma questo è il passato. Il presente si chiamaWolfgang Schäuble, ovvero il ministro delle Finanze tedesche. Ovviamente quest’ultimo non ha niente a che vedere con il grande poeta ed il geniale compositore. Il talento di Herr Schäubleè diverso, ed attiene ad un’arte che non

Un unico potente leader europeo per la creazione degli Stati Uniti d’Europa

Il gruppo dei ministri degli Esteri dell’Unione Europea sta elaborando un progetto che prevede una sola figura eletta dagli euro deputati per svolgere i ruoli occupati attualmente da Herman Van Rompuy, presidente del Consiglio europeo, e José Manuel Barroso, presidente della Commissione europea. Un

Il ritorno del terrorismo

Di Alberto Bagnai Goofynomics Come vedete, l’euro sta creando grandi tensioni sociali e internazionali. Quelle tensioni che la teoria economica, per bocca dei suoi massimi esponenti, aveva puntualmente anticipato. Mi piace ad esempio ricordare qui il più volte citato articolo di Martin Feldstein (“EMU

GRECIA FUORI DALL’EURO? ADESSO SI PUO’

La telenovelas “Grecia fuori, Grecia dentro” in onda da molti mesi ormai, sembra stia volgendo al termine soltanto adesso, nonostante il Paese ellenico risulti tecnicamente fallito da oltre 2 anni. Anche i mass-media adesso si aprono a pubblicare proposte (inesorabili) di fuoriuscita della Grecia

EUROPEI CHE SI RIBELLANO:COME OSANO QUESTI FRANCESI E QUESTI GRECI DISAPPROVARE UNA STRATEGIA SBAGLIATA!

DI PAUL KRUGMAN  nytimes.com A Parigi, i sostenitori di Francois Hollande brindano per i risultati delle elezioni presidenziali. I festeggiamenti sono andati avanti per tutta la notte a Place de la Bastille, la piazza icona della Rivoluzione francese. Monsieur Hollande ha detto : ‘L’austerità non può

Bruxelles esclude misure aggiuntive per la crescita

di Filippo Ghira Rinascita.eu La Commissione Ue smentisce le voci su una sorta di Piano Marshall rilanciate dalla stampa spagnola La Commissione Europea ha seccamente smentito di avere allo studio un nuovo Piano Marshall in funzione della crescita per 200 miliardi di euro, una notizia

Lo Spiegel: “L’Italia entrò nell’euro con trucchi contabili, e Kohl lo sapeva”

Il settimanale tedesco ha consultato centinaia di documenti governativi, dai quali emergerebbe che l’esecutivo di Ciampi e di Prodi raggiunse i requisiti con “misure cosmetiche” e un po’ di fortuna. Ma il cancelliere chiuse gli occhi per “opportunità politica” L’ingresso dell’Italia nell’euro è stato

“Entità europea” avvisata, mezza salvata?

Crociati dell’economia che deve dirigere tutto -nel senso dei cinque dogmi di  Mastricht- predicati dalla Chiesa Globalista dei Santi Liberisti ai loro Ultimi Giorni. Di Tito Pulsinelli SelvasBlog Sarkozy  va a casa, i greci spazzano i sadici partiti del rigorismo e della resa al totalitarismo

Europa, la civiltà prima dei sacrifici

Che cos’è, insomma, l’Europa? Lontano da qui, disseminata tra Bruxelles e Strasburgo, c’è una selva di edifici in acciaio e cristallo, di uffici lussuosi, di sale da riunione e da conferenza; una pletora di dirigenti, di parlamentari, di funzionari, d’interpreti e di consulenti ben

Il polpo Goldman Sachs afferra l’Europa. Ellen Brown

fonte: http://www.rischiocalcolato.it/2012/04/il-polipo-goldman-sachs-afferra-leuropa.html?utm_source=dlvr.it&utm_medium=facebook Asia Times. 2012-04-12. [Traduzione dovuta alla cortesia del Sig. Simone Tretti] Il tentativo di Goldman Sachs che è fallito negli Stati uniti, è passato quasi con completo successo in Europa – un permanente, irrevocabile, indiscutibile salvataggio per le banche, sottoscritto dai debitori

EuroGendFor. L’esercito privato della UE è in procinto di partire per la Grecia.

Non tutti conoscono questa unità segreta che risponde al nome di «EuroGendFor». Il quartier generale di questa speciale task force di 3000 uomini si trova a Vicenza, Italia. L’ex ministro della Difesa francese Alliot-Marie ha iniziato la formazione di questa truppa, dopo le sempre più

Svolta nella ‘guerra del debito’: crollerà la trama speculativa?

Non è di eurobonds o di spread che ha bisogno l’Europa, occorrono scelte politiche mirate a proteggere l’economia reale e lo Stato sociale dall’aggressione finanziaria. Gli imprenditori non si suicidano per l’art. 18, decidono di farla finita perché la politica pretende che essi rimborsino

Il trattato di Lisbona e’ un cavallo di Troia

Il trattaro di Lisbona e’ un cavallo di Troia di Titine Kriesi e Gisbert Otto Rete Voltaire – 28 agosto 2009 Il verdetto della Corte Costituzionale tedesca sul Trattato di Lisbona chiarisce il dibattito politico. I magistrati non solo hanno segnalato che il nuovo testo

I saldi settoriali dell’Olanda contro il mito dell’austerità

Billy  Mitchell analizza la crisi in Olanda dal punto di vista dei saldi settoriali, che dimostrano come per il paese sia corretto rifiutare l’austerità Il fallimento del governo Olandese nell’approvazione della proposta di austerità fiscale – che porterà ad elezioni generali – colpisce al centro

AVVISO A MONTI E BERSANI: LA FRANCIA BOCCIA LA LORO EUROPA

L’Europa è stanca: di “rigore” si può morire, e non se ne vede il motivo. Mentre l’Olanda andrà ad elezioni anticipate, in mancanza di un accordo politico “lacrime e sangue” per rispettare i diktat di bilancio del Fiscal Compact – lo Stato obbligato a ridurre