Terrorismo Archive

Posada Carriles

Lunedì 11 Aprile 2011 Appena due giorni fa, un Tribunale di El Paso ha assolto Luis Posada Carriles, terrorista confesso e arcinoto, in un processo intentatogli per essere entrato illegalmente in territorio statunitense. Si è trattato di un escamotage per evitare le accuse i

ARRIGONI: UN ALTRO OMICIDIO MIRATO DI ISRAELE

Scritto da Gianluca Freda    Venerdì 15 Aprile 2011 13:58  Come tutti avranno capito – soprattutto quelli che fingono di non saperlo fare – l’attivista  italiano in Palestina, Vittorio Arrigoni, è stato ammazzato da sicari di Israele. Lo dimostrano molte cose, tra cui il

DOLORE E RABBIA

Scritto da Campo Antimperialista    Venerdì 15 Aprile 2011 11:46 A chi giova l’omicidio di Vittorio Arrigoni? Dolore e rabbia: questi i due sentimenti per descrivere il nostro stato d’animo. Dolore per la tragica scomparsa di un compagno, di un antimperialista, di un coraggioso e sincero

Caso antrace ancora irrisolto. Affonda la teoria dell’FBI

Gli attacchi all’antrace del 2001 dopo lo shock dell’11/9 alimentarono l’isteria su cui fece leva Bush per lanciare la Guerra Infinita e il Patriot Act, tanto da modificare per sempre la costituzione materiale USA. Eccovi l’inchiesta di Edward J. Epstein («The Wall Street Journal»),

Ammissioni governative: Mutanda Bomber è stato fatto entrare deliberatamente

di Webster G. Tarpley – Tarpley.net All’attentatore natalizio di Detroit è stato volutamente e deliberatamente consentito di mantenere il suo visto d’ingresso in USA in conseguenza di un lasciapassare di sicurezza nazionale emanato da una sinora sconosciuta agenzia USA dell’intelligence o delle forze dell’ordine

Un ex capo degli 007 francesi demolisce il mito del “pericolo Bin Laden”

  di Pino Cabras – Megachip. «Al-Qa’ida è morta», ormai da molti anni. Lo afferma Alain Chouet, l’uomo che ha modellato l’antiterrorismo francese ai vertici dei servizi segreti d’Oltralpe proprio negli anni cruciali in cui Washington e Londra costruivano invece i miti e gli

VITTORIO ARRIGONI UCCISO. “IL CORPO A GAZA IN UNA CASA ABBANDONATA”, SOFFOCATO DURANTE IL BLITZ DI HAMAS

GAZA – Il corpo senza vita di Vittorio Arrigoni, il volontario italiano rapito da una cellula a Gaza, è stato trovato in una casa abbandonata nella striscia di Gaza. Lo riporta l’agenzia Reuters. Arrigoni era stato sequestrato ieri mattina a Gaza city da un gruppo salafita

RITROVATO IL CORPO DI VITTORIO ARRIGONI NELLA STRISCIA DI GAZA.

Ritrovato il corpo di Vittorio Arrigoni. Hamas conferma due arresti. Diretta RAI NEWS 24: http://www.rainews24.rai.it/it/canale-tv.php

Il vero volto dell’occupazione Israeliana (ATTENZIONE IMMAGINI CRUENTE, NON APRIRE SE NON TE LA SENTI)

Di Vittorio Arrigoni, Guerriglia Radio 22/03/2011 – Dinnanzi a me qualche ora fa nell’obitorio dell’ospedale di Al Shifa, ancora una volta il vero volto dell’occupazione israeliana, e il risultato di decenni di sostegno politico ed economico di ONU, USA e UE all’unica “democrazia” del

Restiamo umani. Free Vittorio Arrigoni!

pubblicata da Simonetta Zandiri il giorno venerdì 15 aprile 2011 alle ore 0.17 Vittorio Arrigoni, il noto attivista italiano dell’Ism, che vive a Gaza ormai da anni, è stato rapito oggi, a quanto dicono le fonti ufficiali,  da un gruppo salafita, denominatosi “Hisham as-Su’eidani”,

DIFFONDIAMO IL LAVORO DI VITTORIO ARRIGONI PER DIFENDERLO.

Questo nel link e’ il blog di Vittorio Arrigoni…http://guerrillaradio.iobloggo.com/   Andiamo sul suo sito e facciamo quanti piu’ copia incolla possibile dei suoi articoli e ripubblichiamoli nelle note in massa sul web, su FB e ovunque, mandiamoli a tutti gli amici entro domani alle

VITTORIO ARRIGONI E’ STATO CATTURATO E VOGLIONO UCCIDERLO

Catturato:VOGLIONO UCCIDERLO GAZA 14 aprile 2011 Un volontario italiano, Vittorio Arrigoni, è stato rapito oggi a Gaza da un gruppo islamico salafita – la ‘Brigata Mohammed Bin Moslama – che, in un filmato , minaccia di ucciderlo se entro 30 ore, a partire dalle

11/9, Un nuovo studio delle onde sismiche: c’erano esplosivi

I segnali sismici registrati l’11 settembre 2001 rivelano l’uso di potenti esplosivi al WTC, secondo uno studio del geofisico francese André Rousseau. Si tratta di una ricerca clamorosa, fatta da un esperto di grande preparazione e lunga esperienza, e basata su dati pubblici già