Storia Archive

La Buona Scuola è quella di Giovanni Gentile

di Diego Fusaro | 31 agosto 2015 Si può certo dire quel che si vuole di Giovanni Gentile, criticarlo a fondo sia politicamente sia filosoficamente: mostrare i suoi errori nelle scelte politiche, evidenziare i suoi limiti nella pur grande e originale “riforma” che egli

La storia mai raccontata del Patto Molotov-Ribbentrop

Ekaterina Blinova Sputnik, 25/08/2015 Il patto Molotov-Ribbentrop, firmato da Unione Sovietica e Germania nazista il 23 agosto 1939, è ora utilizzato da “esperti” e media occidentali er accusare l’Unione Sovietica di “collusione” con Hitler e “tradimento” degli alleati francese e inglesi, ma le prove

Mont Pélerin, il vivaio degli oligarchi che ci stanno uccidendo

Quando apro le finestre al mattino, di questi giorni, lo sguardo mi cade inevitabilmente sul Mont Pélerin, al di là del lago. È una montagnola svizzera a pochi chilometri da Montreux, nota sin dagli anni Venti per i buoni alberghi e il clima mite.

Contreras, la morte di una carogna

Da Altrenotizie – Fatti e notizie senza dominio di Fabrizio Casari Alla veneranda età di 86 anni, sebbene con molto ritardo rispetto all’auspicabile, è morto nell’ospedale militare di Santiago del Cile Manuel Contreras, l’ex capo della DINA, la polizia segreta del dittatore Augusto Pinochet che

Il governo rivoluzionario

da Finimondo di Pëtr Kropotkin I Tutti coloro che hanno un cervello e un temperamento alquanto rivoluzionario sono perfettamente d’accordo sulla necessità di abolire i governi attuali, affinché la libertà, l’uguaglianza e la fratellanza non siano più vane parole e divengano realtà viventi, qualsiasi forma

La paglia brucia

Da Finimondo  Centoquindici anni fa, il 29 luglio 1900, l’Italia si ritrovò all’improvviso senza re. Ma il monarca Umberto I non venne detronizzato da un colpo di Stato o da una rivoluzione, da un voto parlamentare o da un referendum popolare. No, era stato abbattuto

LA SOVRANITA’ ITALIANA E’ STATA COLPITA A MORTE DA MANI PULITE

Da CONFLITTI E STRATEGIE Chi ci legge da tempo conosce la nostra posizione sulla famigerata operazione giudiziaria, impropriamente chiamata “Mani pulite”, che agli inizi degli anni ’90 determinò un terremoto sistemico, cambiando letteralmente volto all’Italia. Tangentopoli fu il pretesto per concretizzare un golpe di Palazzo

L’usura, per Pound, ha mosso guerra al mondo dal 1694, quando nacque la Banca d’Inghilterra

di Francesco Lamendola – 29/07/2015 Fonte: Il Corriere delle regioni Ezra Pound era un poeta: e i poeti, qualche volta (non sempre) vedono più lontano degli specialisti e dei “tecnici”, siano essi specialisti e “tecnici” della politica, dell’economia, della finanza, e perfino della scienza.

Il Comitato dei 300: “Distruggeremo l’Italia!”

Nel saggio dell’ex agente segreto inglese John Coleman l’incredibile strategia di un oscuro e potentissimo Nuovo Ordine Mondiale per deindustrializzare e impoverire il nostro Paese – La morte di Aldo Moro voluta e pianificata per destabilizzare il Medio Oriente – Il ruolo della nobiltà nera di Venezia e

Nuova documentazione sulla guerra del 1967 rivela atrocità Israeliane

“Nell’operazione dovevamo ripulire il villaggio dei suoi abitanti. E quando vedi un intero villaggio condotto al macello  senza che vi sia resistenza , allora capisci che cosa è l’Olocausto”.Così si esprime il soldato in un filmato. Nel documentare  la  guerra del 1967 Amos Oz,

Dall’annessione della DDR all’Europa del rigore, in nome del dogma mercantilista

recensione di Marco Muscillo Un’interessante lettura di carattere storico-economico che vi proponiamo è quella del libro ‘Anschluss, l’unificazione della Germania e il futuro dell’Europa’, uscito nel 2013, scritto dall’economista Vladimiro Giacché, un testo che è diventato uno dei punti di riferimento negli ambienti ‘eurocritici’.

Quando un decreto dei Borbone rese Napoli la città più pulita d’Europa

19 dicembre 2014 Claudia Ausilio Un triste destino quello di una città come Napoli, vista dal mondo intero come una città sporca e piena di rifiuti, quando pochi secoli fa era considerata come la più pulita d’Europa, simbolo di ordine e la prima a

Quando i Borbone raggiunsero l’America

di Romualdo Gianoli Che l’Armata di Mare del Regno delle Due Sicilie (com’era allora chiamata la Marina da guerra borbonica) fosse la più importante tra le Marine preunitarie è un fatto noto. Molto meno noto, però, è che, all’indomani dell’unità d’Italia, Cavour ne adottasse

Luglio 1943: Gela contro le truppe “anglomafiose”

Café Humanité by Cristina Bassi Gela, 13 lug – Settantadue anni fa nella piazza del Duomo di Gela si respirava aria di morte. Poche ore prima si era consumata nelle strade della cittadina siciliana una battaglia all’ultimo uomo tra le truppe dell’Asse e gli invasori.

Finalmente emerge la verità su Srebrenica: i civili non furono uccisi dai Serbi ma dagli stessi musulmani bosniaci per ordine di Bill Clinton

Dopo la confessione shock del politico bosniacoIbran Mustafi?, veterano di guerra, chi restituirà la dignità a Slobodan Miloševi?, ucciso in carcere, aRadovan Karadži? e al Generale Ratko Mladi?, ancora oggi detenuti all’Aja? Lo storico russo Boris Yousef,  in un suo saggio del 1994, scrisse

14 LUGLIO 1789.LA RIVOLUZIONE IN UN SAGGIO DI BENIAMINO DI MARTINO

CI SPIEGA PERCHÉ, ANCHE OGGI, IL PEGGIO E’ PREFERIBILE ALL’IMMOBILISMO. La Geopolitica non c’entra, ma la narrativa della rivoluzione francese contiene alcuni insegnamenti utilissimi oggi specie per l’Italia.  L’autore dimostra che la rivoluzione francese è stata molto sopravvalutata nei risultati e sottovalutata nei delitti.

La Seconda Guerra Mondiale e l’origine del disagio americano

Da CONFLITTI E STRATEGIE di George Friedman [Traduzione di Francesco D’Eugenio da: https://www.stratfor.com/weekly/world-war-ii-and-origins-american-unease / Stratfor] Siamo al settantesimo anniversario della fine della Seconda Guerra Mondiale in Europa. Quella vittoria non condusse a un’era di pace universale. Invece, introdusse una nuova costellazione di potenze e un

Solidarietà per Alexander Dorin

Da Bye Bye Uncle Sam Il giorno in cui la Russia ha posto il veto sulla bozza di risoluzione al Consiglio di Sicurezza ONU -considerata “non costruttiva, aggressiva e politicamente motivata”- destinata a condannare, dopo venti anni, gli eventi di Srebrenica quale “genocidio”, vogliamo porre

Botte e Risposte

Da Finimondo   Luigi Galleani Si domanda: «Credete voi che se uno è pecora nell’organizzazione, fuori di essa sarà un leone? Quando mai l’organizzazione ha impedito un atto individuale?».?E chi ha mai detto, se è lecito, che un operaio è ribelle soltanto quando non è

La mutabilità di Destra e Sinistra

Da Appelloalpopolo Tra le innumerevoli pagine che ho letto negli anni del maestro Renzo De Felice, una di quelle che mi ha colpito maggiormente e grazie alla quale ho capito molte cose è la seguente: Il fatto è che certe parole, create per definire delle

La moneta di Hitler e l’austerità della Merkel

da Sovranità popolare di Ellen Brown Benché Adolf  Hitler sia citato con infamia nei libri di storia, egli fu popolare presso il popolo tedesco. Stephen Zarlenga, in The Lost Science of Money, afferma che ciò era dovuto al fatto che egli salvò la Germania dalle teorie economiche inglesi. Le teorie secondo le quali il

USCIRE DAL 68

da CONFLITTI E STRATEGIE Se il ’68 è stato una rivoluzione, certamente non si è trattato di una rivoluzione progressista. A ben guardare, tutti i processi sociali ed i rivolgimenti messi in moto dal ’68, hanno alla lunga divelto le fondamenta su cui poggiavano da

G8 di Genova – Io, testimone diretto dei legami segreti tra Polizia e black bloc

Al G8 di Genova Polizia e black bloc hanno lavorato in simbiosi. Ero inviato «addetto alle botte» e sono stato testimone diretto dell’incoffessabile legame. di Franco Fracassi «Se vuoi mangiare devi fare la fila. Qui è tutto chiuso. I ristoranti aperti sono pochi. Vanno

«Zyklon B» contro i messicani

Maurizio Blondet 25/06/2007 .effedieffe.  Prodotto dalla ditta tedesca di disinfestazione DEGESCH, il famigerato «Zyklon» (acido cianidrico) era commercializzato in quattro versioni di diversa potenza. Zyklon E era raccomandato per liberare ambienti da infestanti duri a morire, come gli scarafaggi. Zyklon D era il preparato più largamente

Banditi ed eroi

Da Finimondo «I banditi mi sono simpatici; essi sono i veri rivoluzionari in azione», scrive Emilio Zola. Nessuno di questi facinorosi terribili, i cui nomi avvolti nelle più truci leggende sono accompagnati alle generazioni future con gli epiteti più vituperevoli e con una nota d’infamia,

Ecco come l’Europa cancellò il debito della Germania

Pubblicato da keynesblog il 10 marzo 2015 Gli accordi sul debito di Londra (1953) dimostrano che i governi europei sanno come risolvere una crisi da debito coniugando giustizia e ripresa economica. Ecco quattro lezioni esemplari, utili nell’attuale crisi del debito greco. Il 27 febbraio

Craxi: via noi, il regime violento della finanza vi farà a pezzi

Il regime avanza inesorabilmente. Lo fa passo dopo passo, facendosi precedere dalle spedizioni militari del braccio armato. La giustiziapolitica è sopra ogni altra l’arma preferita. Il resto è affidato all’informazione, in gran parte controllata e condizionata, alla tattica ed alla conquista di aree di

Eroi e Briganti

di FRANCESCO SAVERIO NITTI Eroi e Briganti EROI L’Italia è la terra degli Eroi Molte volte negli anni della adolescenza io ho copiato questo aforisma nei quaderni di calligrafia. E pure nella preoccupazione del rotondo e del gotico, dei profili e dei chiaroscuri, la

La Banca di Amsterdam – Video rubrica Cos’è il denaro di Daniele Pace

Lunedì scorso Daniele Pace ha tenuto la 19a puntata della sua rubrica “Cos’è il denaro” parlando della nascita e degli sviluppi della Banca di Amsterdam dal 1600 fino alla sua scomparsa ai primi del 800, per far posto ad una banca centrale sul modello

Come ti depisto il pupo

da Bye Bye Uncle Sam Il caso Ilaria Alpi e un esempio di depistaggio ad opera dell’allora SISDE: mezze verità e grossolane falsificazioni “sapientemente” mescolate per confezionare una realtà di comodo. “Il giorno 20 marzo 1994, a Mogadiscio, Somalia, venivano uccisi la giornalista RAI Ilaria

Kissinger, un criminale di guerra al Quirinale con Napolitano

di Gianni Lannes Se Heinz Albert non fosse il maggiore sospettato in qualità di mandante diretto dell’omicidio di Aldo Moro e della strage della sua scorta, le 5 fotografie attualmente in bella mostra sul sito del Quirinale, dell’ex segretario di Stato Usa a colloquio sorridente con

La Compagnia Olandese delle Indie Orientali – 18a puntata di Cos’è il denaro – video rubrica

Questa è la 18a puntata della rubrica Cos’è il denaro, dedicata alla famosa compagnia olandese, ai suoi scandali e alle sue guerre. Clicca sull’immagine per vedere la puntata !     [Potete aiutare i blogger a sopravvivere anche con una piccolissima donazione di 1€ ciascuno]

“Spiato per il mio libro su Ilaria Alpi e Carlo Giuliani: i due casi sono collegati”

Da “Il fatto quotidiano” Giulio Laurenti, già autore di Suerte (Einaudi), ha scritto il romanzo-inchiesta “La madre dell’uovo” che incrocia le storie del ragazzo morto al G8 e della giornalista uccisa in Somalia. Tutto inizia dai diari del maresciallo Aloi. E nel corso della

ECCO CHI HA UCCISO ILARIA ALPI

DI MANLIO DINUCCI La docu­fic­tion «Ila­ria Alpi – L’ultimo viag­gio» (visi­bile sul sito di Rai Tre) getta luce, soprat­tutto gra­zie a prove sco­perte dal gior­na­li­sta Luigi Gri­maldi, sull’omicidio della gior­na­li­sta e del suo ope­ra­tore Miran Hro­va­tin il 20 marzo 1994 a Moga­di­scio. Furono assas­si­nati,

Guerra, ideologia e tecnica

da Sinistra in rete  di Fabio Bentivoglio Pubblichiamo l’intervento di Fabio Bentivoglio al convegno “1914-2014: Cento anni di guerre”, tenuto a Napoli il 4-12-14, organizzato dall’Istituto Italiano per gli Studi Filosofici e dal Rotary Club. (M.B.) I cento anni di guerra (1914-2014) oggetto della