Palestina Archive

La guerra dimenticata (GAZA)

bezzifer.over-blog.it «Non possiamo aspettare oltre», spiegava qualche giorno fa alla Casa Bianca il premier israeliano Netanyahu, giunto a Washington per strappare a Barack Obama il via libera ad un attacco aereo contro le centrali nucleari iraniane. E invece gli F-16 e i droni israeliani

Terzo giorno di bombardamenti israeliani contro Gaza: 17 morti, tra cui un bambino, e 32 feriti

Agenzia Stampa Infopal Foto da Palinfo.com  Gaza – InfoPal. Domenica 11 marzo. E’ di 17 morti e 32 feriti il bilancio di tre giorni di bombardamenti israeliani contro la Striscia di Gaza. Secondo quanto ci riferisce il nostro corrispondente da Gaza, questa mattina, un

Due Popoli, un Hummus

GILAD ATZMON Una chiacchierata all’Islamic Society of York, Toronto, in Canada, del 24 febbraio 2012. 4 MARZO 2012 Mi hanno chiesto di venirvi a parlare del conflitto che oggi si dipana nelle nostre fila tra chi appoggia la Soluzione di un Solo Stato per

« BENVENUTI IN PALESTINA! »

Da Voci Dalla Strada di Alba kan. L’8 luglio 2011, 40 cittadini belgi sono stati trattenuti in Israele all’aeroporto di Tel-Aviv Ben Gourion. Partiti nel quadro della missione internazionale “Bienvenue en Palestine” sono stati portati in un centro di detenzione nel quale sono stati torturati dalle

Ghannouchi dichiara: “La nuova Tunisia non riconoscerà mai lo Stato sionista e avrà l’Islam come punto di riferimento!”

Di  S. Kahani Nessuna possibilità che la nuova Tunisia democratica sorta dopo la cacciata del tiranno Ben Ali possa “mai e poi mai” dare il suo ‘riconoscimento’ al regime ebraico di occupazione della Palestina; zero speranze, poi, che la sua architettura costituzionale (attualmente centro degli

Attacco aereo sionazista contro Gaza uccide vecchio settuagenario: adesso verranno a dirci che era un ‘militante’??

Di  S. Kahani Una duplice serie di attacchi aerei ha colpito attorno alla mezzanotte scorsa la Striscia di Gaza, la più grande prigione a cielo aperto del mondo, quando apparecchi dell’aviazione militare del regime ebraico hanno colpito con razzi e missili il sobborgo residenziale di

Orrore Nakba, il mondo non ricorda

Di  Daniele L. “Il 14 maggio 1948 segna una data terribile per il popolo palestinese: la nascita dell’entità sionista sulle terre, sulle città e sui villaggi di Palestina. È la Nakba, il disastro: la pulizia etnica che rese possibile la creazione di uno stato ebraico

Palestina, in azione gli hacker

Siti israeliani presi d’assalto da pirati informatici sauditi e di Gaza. Attaccato il sito della borsa titoli di Tel Aviv, mentre gli hacker chiamano alla cyber guerra contro l’occupante. L’esperto Khooli avverte: “Nel lungo periodo il mix di oppressione e conoscenze tecnologiche potrà danneggiare

Il Ministro degli Esteri irlandese Eamon Gilmore visita Gaza, chiede la fine dell’assedio sionista!

Di S. Kahani Il Ministro irlandese degli Esteri Eamon Gilmore, nella giornata di venerdì 27 gennaio, ha visitato Gaza entrando nel ghetto palestinese assediato da Israele attraverso il varco di Beit Hanoun, nel nord della Striscia. La visita si concluderà nella giornata di domani, domenica

Processo Arrigoni: Ai limiti della farsa

Nena News Amr al Ghoula, imputato a piede libero per il rapimento e l’assassinio di Vittorio non si è presentato in aula. Alla difesa non è stata passata documentazione. Dopo cinque minuti udienza aggiornata al 16 gennaio Gaza, 05 gennaio 2011, Nena News –

Opera troppo “pro Palestina” la Lacoste sceglie la censura

di  Arianna Di Genova  Larissa Sansour è un’artista palestinese che era stata scelta per partecipare al premio Lacoste Elysée Prize. Ma la sua opera, forse troppo impegnata, ha allarmato il celebre brand che le ha chiesto di ritirarsi. La Lacoste, il celebre brand francese

Attivisti a Gaza con l’ISM

Da Voci dalla Strada L’International Solidarity Movement lancia un appello perchè nuovi attivisti si uniscano al nostro gruppo nella striscia di Gaza assediata. Dopo avere lasciato la striscia nel 2003 in seguito agli omicidi di Rachel Corrie e Tom Hurndall, l’ISM Gaza è rinato nel

AL AUJA: TORRENTE PROSCIUGATO, L’ACQUA ORA VA ALLE COLONIE

EMMA MANCINI Al Auja, 13dicembre 2011, Nena News (foto di Emma Mancini) – Abdallah guarda fisso il canale vuoto. Stupito, nervoso, quasi rassegnato. In questa bella giornata di sole non si aspettava di trovarsi di fronte il torrente dell’infanzia sua e di tanti bambini

NASCERE E MORIRE AI CHECK-POINT ISRAELIANI

  Le restrizioni di movimento a cui è sottoposto il popolo palestinese sono pratica quotidiana nei Territori Palestinesi Occupati. Ma nel caso di emergenze mediche queste restrizioni possono essere questione di vita o di morte.   “Ogni giorno ci sono persone malate che devono attraversare il

L’ISLANDA, IL PRIMO PAESE OCCIDENTALE A RICONOSCERE LO STATO PALESTINESE

Haaretz.com           Il parlamento islandese approva misure in solidarietà con il popolo palestinese nella Giornata delle Nazioni Unite; i palestinesi ripropongono la richiesta di adesione. da Reuters e Associated Press Martedì scorso il parlamento islandese ha votato a favore del riconoscimento dei Territori

AI PALESTINESI VIETATI ANCHE I PANNELLI SOLARI

MARTA FORTUNATO Beit Sahour (Cisgiordania), 18 novembre 2011, Nena News (nella foto: i pannelli solari nel villaggio di Imneizil, fonte Tv5) – Presto le luci di Imneizil potrebbero spegnersi. I pannelli solari che forniscono l’energia per l’impianto elettrico ed idrico di questo piccolo villaggio

Di nuovo in rotta verso Gaza

  A quattro mesi dal blocco delle navi della Freedom Flotilla 2 nei porti greci, altre due navi tentano di rompere il blocco criminale della Striscia di Gaza, nell’ambito della campagna non violenta Freedom Waves to Gaza. Qui intendo rilanciare l’appello all’azione e al sostegno

LA PALESTINA MEMBRO DELL’UNESCO

L’assemblea generale decide di ammettere la Palestina come membro dell’UNESCO, passo fondamentale nel processo di adesione alle Nazioni Unite. Questo ha dichiarato la risoluzione adottata da 107 paesi. Quattordici paesi hanno votato contro e 52 astenuti. Tutto ciò nonostante le minacce americane di tagliare il finanziamento

LA VERA STORIA DELLA CREAZIONE DI ISRAELE

DI ALISON WEIR  AntiWar.com                   Per capire meglio la richiesta palestinese di entrare a far parte delle Nazioni Unite (ONU), è importante comprendere il vero significato delle operazioni dell’ONU nel 1947 in Israele-Palestina. La rappresentazione comune della nascita d’Israele

PALESTINA: Liberi, ma non tutti. Visto dalla gente

Di Alba kan per Voci dalla Strada. Grande gioia a Gaza per la liberazione di 447 prigionieri palestinesi, manifestazione di massa in piazza Qatiba ed opinioni contrastanti. Intanto lo sciopero della fame si arresta per 3 giorni dopo i colloqui di ieri, che hanno

NETANYAHU RILANCIA LA COLONIZZAZIONE

di : GIORGIA GRIFONI  giovedì 29 settembre 2011 – 10h58   Il governo ha approvato oggi un progetto per la costruzione di altre 1.100 nuove unità abitative a Gilo, un insediamento illegale alla periferia sud-est di Gerusalemme. Beit Sahour (Cisgiordania), 27 settembre 2011, Nena News

Oliva attaccata (ancora, sì, di nuovo..)

Da Alba kan. Per uscire con Oliva si parte piuttosto presto al mattino. Il 28 settembre alle sette di mattina non c’è quasi nessuno per strada; al porto, invece, c’è gran fermento ed attività: alcuni tra i pescatori escono quando è ancora buio e

A COSA SERVE UNO STATO PALESTINESE SENZA SOVRANITA’ PALESTINESE?

 Da Alba kan. L’Express intervista Julien Salinge Mahmud Abbas giurò che sarebbe arrivato fino alla Fine. Sarà il 23 settembre all’ONU al momento della presentazione della domanda di riconoscimento di uno stato palestinese. Professore e dottore in Scienze Politiche, specializzato sulla situazione palestinese, Julien Salinge ha appena pubblicato “A

L’anacronismo di Israele

Mentre i paesi europei si accingevano a chiudere la lunga parentesi coloniale ritirando progressivamente i propri vessilli dai paesi dell’Africa e dell’Asia, un gruppo di ebrei d’Europa si apprestava a dar vita a un impero coloniale nel cuore del mondo arabo, a ridosso delle

IL MITO PREFABBRICATO DELLA MINACCIA ARABA

 ilgraffionews «L’ho chiesto chiaramente all’Italia, lo chiedo all’Europa: bisogna riconoscere uno Stato palestinese, perché adesso fra Israele e Palestina bisogna costruire la pace, non continuare semplicemente a gestire in eterno un processo che non porta da nessuna parte». Queste sono state le prime parole

Votazioni ONU per il riconoscimento della Palestina. Il fallimento del processo di pace e l’isolamento israeliano

Pietro Longo per Eurasia-Rivista http://www.eurasia-rivista.org/votazioni-onu-per-il-riconoscimento-della-palestina-il-fallimento-del-processo-di-pace-e-l%E2%80%99isolamento-israeliano/11214/ Le votazioni del Consiglio di Sicurezza ONU per il riconoscimento dello stato palestinese previste per la fine di settembre 2011 costituiscono una svolta per la politica dell’Autorità Nazionale Palestinese che sfida l’autorità USA e quella di tutto il Quartetto

Gaza, comitato indipendente Onu: ‘Blocco Striscia è illegale’

Alcuni esperti di diritti umani respingono le conclusioni del Rapporto Palmer, che aveva stabilito la legittimità dell’embargo a Gaza Un comitato indipendente di esperti in diritti umani dell’ONU ha dichiarato che il blocco israeliano contro la Striscia di Gaza è illegalesecondo il diritto internazionale. Le dichiarazioni sono in contrasto con il verdetto

LA PALESTINA VUOLE ADESIONE PIENA ALL’ONU

Da NENA NEWS | NEAR EAST NEWS AGENCY MICHELE GIORGIO Roma, 17 settembre 2011, Nena News – Se Abu Masen cedesse all’ultimo momento alle pressioni americane e di quella parte di Europa, con l’Italia in testa, che nega il diritto del suo popolo alla libertà

Come Israele usò l’11 settembre per piegare la Palestina

AIC – Alternative Information Center 11.09.2011 http://www.alternativenews.org/italiano/index.php/topics/11-aic-projects/3139-come-israele-uso-l11-settembre-per-piegare-la-palestina Come Israele usò l’11 settembre per piegare la Palestina di  Emma Mancini A dieci anni dall’11 settembre, il Medio Oriente è ancora al centro dell’attenzione del mondo. Dopo l’attacco alle Torri Gemelle nel 2001, la regione è

ASPETTANDO LO STATO PALESTINESE

  Israele proclama lo stato di allerta, come per una guerra, in vista della richiesta del riconoscimento di uno Stato palestinese alle Nazioni Unite, il 20 settembre, sulla base delle leggi e risoluzioni internazionali. Ulteriormente armati i coloni  Il dado è tratto. Il segretario

ASPETTANDO UNO STATO PALESTINESE

 NENA NEWS | NEAR EAST NEWS AGENCY DI GIORGIA GRIFONI Gerusalemme, 09 Settembre 2011, Nena News – Il dado è tratto. Il segretario generale dell’Olp Yasser Abdel Rabbo ha confermato oggi che il 20 settembre la Palestina chiederà formalmente l’adesione alle Nazioni Unite durante

RAPPORTO PALMER: COME LEGITTIMARE BLOCCO GAZA

 NENA NEWS | NEAR EAST NEWS AGENCY ANALISI DI CHANTAL MELONI* Roma, 05 settembre 2011, Nena News – E’ stato pubblicato il 2 settembre il Report del Panel di inchiesta sull’incidente della Flottilla del 31 maggio 2010, commissionato dal Segretario Generale dell’ONU. Il Panel era presieduto

Prosor: “Oltre 130 paesi riconosceranno lo Stato di Palestina alla prossima Assemblea ONU di settembre!”

Da  Palaestina Felix di S. Kahani Nell’edizione di ieri il quotidiano sionista Haaretz ha citato l’ambasciatore del regime ebraico all’ONU, Ron Prosor (foto sopra), dando voce alla sua ragionata convinzione che, con l’eccezione di pochi paesi europei, la stragrande maggioranza di aderenti all’assemblea newyorchese, tra

BARGHUTI: IL VETO USA EQUIVALE A TERRORISMO

Ramallah, 19 Agosto 2011, Nena News- E’ lapidario Marwan Barghuti, il leader di Fatah rinchiuso in una prigione israeliana da nove anni che sta scontando una condanna a cinque ergastoli. Dopo aver pagato con l’isolamento l’appello rivolto a fine luglio  alla sua gente ad

GAZA: CONTINUANO I RAID AEREI

Gerusalemme, 20 Agosto 2011 – Nena News (foto Reuters) – Sale a 14 il bilancio delle vittime nella Striscia di Gaza, dove da giovedì, in seguito agli agguati  compiuti nel sud del paese, da un commando palestinese che ha provocato la morte di 8