NATO Archive

IL MASSACRO DEI NERI DA PARTE DEI RIBELLI “DEMOCRATICI”

INVESTIG’ACTION SI ERA INCONTRATA CON LE VITTIME FONTE: Michel Collon L’Associated Press ha annunciato con freddezza il massacro di un gruppo di persone nere installate in un accampamento di fronte alla residenza presidenziale libica. Decine di corpi senza vita sono state ritrovati con le

LA MACELLERIA UMANITARIA DELL’INVASIONE DELLA NATO IN LIBIA

  Fonte: mesaredonda.cubadebate.cu (Foto + Video) Le agenzie e le catene mediatiche internazionali che hanno decretato la “caduta” prematura del presidente libico sono concordi nell’apprezzamento. Tripoli, la capitale della Libia, vive uno stato di anarchia e di “guerra civile”. Nessuno controlla e le uniche certezze

La guerra segreta dei Predator italiani in Libia

Di Antonio Mazzeo Gli analisti statunitensi ne sono più che convinti. I velivoli senza pilota schierati dalla coalizione internazionale per le operazioni di guerra in Libia hanno contribuito in modo rilevante al successo dell’offensiva sferrata dalle forze ribelli contro i santuari del potere del

La Libia e la fine delle illusioni occidentali

Da eurasia-rivista.org Di Thierry Meyssan Cinque mesi dopo l’inizio dei bombardamenti, non è più possibile credere alla versione ufficiale sull’inizio degli eventi in Libia e sui massacri attribuiti al “regime di Gheddafi”. Allo stesso tempo, dobbiamo ora tener conto della risposta giuridica e diplomatica libica che

LA NATO FUGGE DALLA PROPRIA MISSIONE

            THIERRY MEYSSAN Reseau Voltaire Dopo 150 giorni di bombardamenti, la NATO ha raso al suolo numerose infrastrutture, ma non ha ancora ottenuto un risultato effettivo. Questo insuccesso è imputabile all’assenza di una riflessione strategica preliminare. La NATO ha

La Turchia si “sfila” dalle esercitazioni N.a.t.o. che coinvolgono il regime sionista!

by S. Kahani Lo Stato Maggiore della Marina Turca, il cui Comandante in Capo é stato recentemente collocato al suo posto dal nuovo Governo di Recep Erdogan dopo le dimissioni “di massa” dei vecchi ‘generalissimi’ ancora legati alla massoneria atlantica, fascistoide, filoamericana e filoisraeliana (ampiamente

L’ambasciatore russo: la NATO pianifica attacchi contro la Siria e l’Iran

  Scritto da Paul Joseph Watson di Paul Joseph Watson – Prison Planet.com. Perfino mentre si trova tuttora invischiata in Libia, la NATO si sta preparando a lanciare un attacco militare contro la Siria al fine di creare una testa di ponte per un futuro attacco

Libia: la disfatta dei ribelli e della NATO

        di Stefano D’Andrea Mentre le news di La Repubblica, Il corriere della sera, La stampa e di tutti gli altri media ufficiali che quotidianamente stupidiscono milioni di italiani tacciono, lo stato libico – l’apparato politico e militare, il popolo e

Tempismo umanitario

          Se qualcuno avesse ancora dei dubbi sul fatto che le guerre euro-americane di questi ultimi vent’anni (diciamo da Desert Storm in poi) non abbiano nulla a che vedere con la liberazione di popoli oppressi da feroci dittature è bene

LIBIA: WASHINGTON PREPARA LA SUA RIVINCITA

            DI THIERRY MEYSSAN Voltairenet.org Si accelerano i negoziati tra Libia e Stati Uniti per arrivare a un “cessate il fuoco” che permetterebbe alla NATO di salvare la faccia. Ma lontana dall’abbandonare l’ambizione di rimodellare l’Africa settentrionale, l’amministrazione Obama

I robot killer dell’impero

Scritto da Manlio Dinucci Venerdì 22 Luglio 2011             Droni (il Pentagono ne ha 7mila) e non solo Minacciosi rapaci high-tech volteggiano giorno e notte su Afghanistan, Pakistan, Iraq, Yemen, Somalia, Libia e altri paesi. La specie più diffusa

LA FRANCIA AFFERMA CHE I BOMBARDAMENTI NATO HANNO FALLITO

            DI FRANKLIN LAMB Activist Post Una delle barzellette sentite questa settimana all’affollato raduno dopo la preghiera del venerdì a favore del governo in Green Square (nella maggior parte degli altri paesi arabi i venerdì sono giorni di rabbia

FAI LOBBY, FUNZIONA

          DI PEPE ESCOBAR Asia Times Interrompiamo la telenovela su DSK (Dominique Strauss-Kahn) – era “un pervertito”?, “una prostituta”?, è stato un complotto? – per informare che un’”iniziativa militare” è stata compiuta con pieno successo. Naturalmente nel campo delle pubbliche

Il massacro di Sorman

Libia :::: Thierry Meyssan :::: 2 luglio, 2011 :::: Fonte: “Reseau Voltaire” Nella foto: Khaled el-Hamedi viene decorato dal primo ministro Ismail Haniyeh per i suoi meriti umanitari, nel soccorso delle vittime di guerre e disastri naturali   Per una volta, Thierry Meyssan non

PERDERE IN LIBIA

          DI CRAIG MURRAY Uruknet.info Gheddafi ora controlla il 20% del territorio in più di quanto facesse prima che fosse iniziata questa campagna odiosa di bombardamenti. È stato capace di fare manifestazioni più numerose e partecipate di genuini sostenitori negli

UN MILIONE IN MARCIA PER GHEDDAFI: DOV’È LA STORIA?

          DI TIMOTHY BANCROFT-HINCHEY Pravda.Ru Lo scorso venerdì un milione di cittadini libici sono scesi nelle strade di Tripoli per marciare in favore del loro Fratello Leader Muammar Gheddafi e contro il terrorismo dalla precisione criminale scagliato sulla popolazione libica

Afghanistan, falsi successi

Migliaia di ‘talebani’ catturati nei raid notturni dalle forze speciali Usa, secondo il generale Petraeus. Ora si scopre che oltre il 90 per cento erano civili innocenti Allo scopo di far credere all’opinione pubblica mondiale che la strategia militare americana in Afganistan è efficace

IN LIBIA LA NATO HA BOMBARDATO UN’UNIVERSITÀ

        ATTENZIONE: FOTO ESTREMAMENTE CRUDE DI KURT NIMMO Infowars.com Press TV riporta che la NATO ha bombardato un’università di Tripoli, uccidendo studenti e alcuni dipendenti. Con le parole del network dello stato iraniano: “Nuove immagini mostrano le conseguenze di un presunto

OBAMA IMPONE ALLA ROMANIA IL SUO SCUDO ANTIMISSILI

La base sarà a 70 km dalla centrale nucleare bulgara di Kozloduy Di Piotr Kowalsky Il Pentagono installerà una base di intercettori di missili a medio raggio SM-3 in Romania nel quadro dello scudo antimissili (ABM) che Barack Obama vuole spingere in Europa dell’Est,