Libia Archive

Uno sterminatore è da sterminarsi

Di byebyeunclesam Guerra in Libia: vergogna agli Atlantici! Il pesante e sproporzionato intervento armato della NATO contro la Libia (una delle tante guerre per la “pace”…) che, da più di 6 mesi, sta mettendo a ferro ed a fuoco quel Paese, distruggendo la quasi

IN LIBIA LA NATO PUNTA AL GENOCIDIO

Di Anarchismo C.O.M.I.D.A.D Il commento di Adriano Sofri su “la Repubblica” di domenica scorsa ha suscitato più di una perplessità anche in coloro che sono ormai avvezzi al suo interventismo integralista. Il venirci a raccontare che i bambini di Bengasi raffigurano Gheddafi come un

Massacro della NATO a Sirte

      Testimonianza di un tenente colonnello russo sul posto Per il terzo giorno consecutivo, gli aerei della NATO lanciano missili e bombardano massicciamente la città di Sirte, città natale di Gheddafi, non permettendo a nessuno di fuggire. Il perimetro della città è

Sette punti sulla guerra contro la Libia

          Di Domenico Losurdo  Domenico Losurdo  Segue Libia sotto le bombe, racconto di testimoni italiani Ormai persino i ciechi possono essere in grado di vedere e di capire quello che sta avvenendo in Libia: E’ in atto una guerra promossa e scatenata dalla Nato.

IL MASSACRO DEI NERI DA PARTE DEI RIBELLI “DEMOCRATICI”

INVESTIG’ACTION SI ERA INCONTRATA CON LE VITTIME FONTE: Michel Collon L’Associated Press ha annunciato con freddezza il massacro di un gruppo di persone nere installate in un accampamento di fronte alla residenza presidenziale libica. Decine di corpi senza vita sono state ritrovati con le

Danno collaterale

Da Bye Bye Uncle Sam Di Ezio Bonsignore per Military Technology, n. 5/2011 Le conseguenze più negative della stolta e farsesca impresa che va sotto il nome pomposo di “Odyssey Dawn” torneranno sicuramente più avanti per vendicarsi e perseguitarci per un lungo, lungo tempo – e questo a

TRIPOLI COME BAGHDAD

di Marinella Correggia – 27 agosto 2011 Le scene viste in Libia assomigliano incredibilmente a quelle della capitale irakena. Città distrutte e stragi di civili compiuti dalle forze dell’alleanza atlantica Le notizie che ricevo da Tripoli da parte di una persona di cui preferisco non dire il

La Bufala della “Liberazione” di Tripoli

Superando le precedenti falsificazioni dei mass media, sia nelle dimensioni che nell’audacia, la messa in scena di ieri mattina di Al Jazeera sicuramente passerà alla storia come una delle più ciniche bufale realizzate dai media dopo le foto manipolate degli iracheni che rovesciano la

Daniele Scalea: “In Libia la guerra proseguirà ancora a lungo”

Da Eurasia-Rivista.org Fonte: “Agenzia Stampa Italia”   “In Libia la guerra proseguirà ancora a lungo” Fabio Polese intervista Daniele Scalea  (ASI) Agenzia Stampa Italia ha incontrato Daniele Scalea, segretario scientifico dell’Istituto di Alti Studi in Geopolitica e Scienze Ausiliarie (IsAG), redattore della rivista di studi geopolitici

Come distruggere il Fantasy Reality della NATO sulla Libia?

Da coriintempesta Quanto ancora ci vorrà perché le persone si rendano conto di essere state ingannate fin dal primo giorno sulla guerra in Libia? Che cosa occorre per far capire alla gente che la Francia, l’Inghilterra e gli Stati Uniti, insieme ai loro non

LA MACELLERIA UMANITARIA DELL’INVASIONE DELLA NATO IN LIBIA

  Fonte: mesaredonda.cubadebate.cu (Foto + Video) Le agenzie e le catene mediatiche internazionali che hanno decretato la “caduta” prematura del presidente libico sono concordi nell’apprezzamento. Tripoli, la capitale della Libia, vive uno stato di anarchia e di “guerra civile”. Nessuno controlla e le uniche certezze

AAA cercasi

Di Giuseppe G., Conflitti e Strategie Non è la tripla A rivendicata orgogliosamente da Obama, con qualche poco elegante e poco velata, risentita minaccia a quegli irriconoscenti di S&P, l’agenzia di rating che pare abbia smarrito duemila milioni di $ del bilancio americano, successivamente

LA TEMPESTA TRADOTTA

Scritto da Gianluca Freda Sabato 27 Agosto 2011   “Mi hai insegnato il tuo linguaggio, e il profitto che ne ho tratto è che adesso so come maledirti. Ti stermini la peste rossa per avermi insegnata la tua lingua!” (W. Shakespeare, La Tempesta) Gli Stati

La guerra segreta dei Predator italiani in Libia

Di Antonio Mazzeo Gli analisti statunitensi ne sono più che convinti. I velivoli senza pilota schierati dalla coalizione internazionale per le operazioni di guerra in Libia hanno contribuito in modo rilevante al successo dell’offensiva sferrata dalle forze ribelli contro i santuari del potere del

6 mesi

di : Salvatore Santoru  venerdì 26 agosto 2011 6 mesi,ben 6 mesi ci sono voluti nei tg per dire tutto quello che già sapevamo sulla guerra in Libia:la costruzione a tavolino di notizie false e infondate per giustificare l’intervento “umanitario”,intervento già preparato dall’asse anglofrancoyankee da

UNA “LIBERAZIONE” DIFFICILE

Scritto da Gianluca Freda Venerdì 26 Agosto 2011   Libia: Cresce l’umiliazione della NATO per l’aumento delle incursioni aeree Non si bombarda una città “presa” da Tony Cartalucci dal sito Land Destroyer (traduzione di levred per gilguysparks.wordpress.com)   Ogni aereo da guerra della NATO che passa

I NUOVI VENDITORI DI PADELLE

Pubblicato da  Alba kan su Voci dalla Strada. Tripoli in mano ai ribelli ma nessuno sa dove sia Gheddafi. La caccia all’uomo è aperta, e i mercenari della NATO, da settimane del Paese, lo stanno cercando disperatamente. Sarà meglio trovarlo subito, altrimenti le borse

Chi è Mahmoud Jibril, possibile successore di Gheddafi?

Da Cori in tempesta di: Enrico Piovesana Dopo aver incontrato Sarkozy e la Clinton, Mahmoud Jibril è stato nominato ieri capo del governo provvisorio dei ribelli libici A governare la Libia del post-Gheddafi, se e quando il colonnello cadrà – sarà Mahmoud Jibril, il distinto signore nei

TUNISIA: FINE POSIZIONE NEUTRA, RICONOSCE CNT

Da NENA NEWS | NEAR EAST NEWS AGENCY IRENE PANIGHETTI Tunisi, 24 agosto 2011, Nena News – Il primo ministro del governo di transizione tunisino Béji Caïd Essebsi ha espresso lunedì la sua soddisfazione per “la vittoria della volontà del popolo libico in marcia per

LIBIA: GLI INTERESSI DIVERSI DEL CAIRO, DOHA E RIYADH

Da NENA NEWS | NEAR EAST NEWS AGENCY DI MICHELE GIORGIO Roma, 24 agosto 2011, Nena News – «La Nato si faccia subito da parte e lasci la Libia al suo popolo». Ahmed Maher e gli altri giovani del Movimento 6 aprile, protagonista della rivoluzione

WASHINGTON TENTA DI RUBARE 1,5 MILIARDI DI DOLLARI PER PAGARE I SALARI AL CNT

  DI THIERRY MEYSSAN Reseau Voltaire Lunedì scorso gli Stati Uniti hanno tentato di impossessarsi di 1,5 miliardi di dollari che appartengono allo stato libico, ma gli è stato impedito in extremis dal Sudafrica. I documenti prodotti in occasione di questo episodio, rivelati da

La Libia e la fine delle illusioni occidentali

Da eurasia-rivista.org Di Thierry Meyssan Cinque mesi dopo l’inizio dei bombardamenti, non è più possibile credere alla versione ufficiale sull’inizio degli eventi in Libia e sui massacri attribuiti al “regime di Gheddafi”. Allo stesso tempo, dobbiamo ora tener conto della risposta giuridica e diplomatica libica che

Frattini e La Russa ministri-servi

Da byebyeunclesam Di Quirinale, Terzo polo e poteri forti. Con “Bunga Bunga” a fare da spettatore ricattato. Non c’è attacco aereo di Unified Protector che non necessiti per una missione di bombardamento sulla Jamahiryia di almeno due rifornimenti in volo da aerei cisterna, uno

LA NATO FUGGE DALLA PROPRIA MISSIONE

            THIERRY MEYSSAN Reseau Voltaire Dopo 150 giorni di bombardamenti, la NATO ha raso al suolo numerose infrastrutture, ma non ha ancora ottenuto un risultato effettivo. Questo insuccesso è imputabile all’assenza di una riflessione strategica preliminare. La NATO ha

Fuori dall’omogeneità è la Libia

di byebyeunclesam Luca Bianchi e Federica Roccisano, nell’articolo “Il Mediterraneo: un possibile scudo contro la crisi?” (in Eurasian. 1/2011, pagg. 85-98), rielaborando i dati del Rapporto ONU sullo sviluppo umano per il 2009, osservano che i Paesi europei occupano i posti più alti della classifica. Citiamo:

L’opposizione libica

        Juan Gelman è uno dei più grandi poeti viventi della lingua spagnola. Nel 2007 ha vinto il prestigioso Premio Cervantes per la sua opera. Ma è anche un giornalista attento e combattivo, nonostante gli anni e le tragedie che si

A Bengasi l’insurrezione colorata si disintegra

      Fonte: Réseau Voltaire Tripoli (Libia) 1 Agosto 2011 I musulmani sono invitati a cessare le ostilità durante il mese di Ramadan. Niente di significativo dovrebbe aver luogo sul piano militare in Libia fino al 28 agosto. Ma chi si avvantaggia del

La tribù di Yunis minaccia il Cnt: è stato un tradimento

      di: Alessia Lai a.lai@rinascita.eu Troppi sospetti andavano oscurando la figura del capo del Cnt Mustafa Abdel Jalil. E così ecco spuntare, martedì, una provvidenziale lista segreta con “nomi e indirizzi” di “circa una sessantina” di dirigenti ribelli da colpire. Vi comparirebbero

GHEDDAFI SI RIVOLGE A CHAVEZ PER ROMPERE L’EMBARGO

DI ANTONIO MARIA DELGADO El Nuevo Herald Il leader libico Muammar Gheddafi ha inviato alcuni emissari a Caracas alla fine della scorsa settimana per sollecitare al presidente Hugo Chávez un aiuto al suo regime, da realizzarsi con la vendita del greggio sui mercati internazionali

M.D. Nazemroaya: “Vi racconto cosa sta succedendo in Libia (e in Siria)”

di coriintempesta Mahdi Darius Nazemroaya, sociologo canadese, è ricercatore associato del Centre for Research on Globalization (CRG). Si occupa in particolare di studiare le dinamiche geopolitiche e le relazioni internazionali nel Vicino e Medio Oriente. Attualmente si trova in Libia nell’ambito d’una missione indipendente per appurare sul

Libia, ucciso in raid aereo Khamis Gheddafi

Il figlio del leader libico era a capo di una brigata fedele a Tripoli Khamis Gheddafi, figlio del colonnello libico Muammar Gheddafi, è stato ucciso in un raid aereo della Nato condotto all’alba di oggi contro la città di Zliten, nell’est della Libia. Lo riferisce la tv satellitare

LIBIA: VERSO LA MORTE DEL CNT

DI ALLAIN JULES  Allainjules.com               È il canto del cigno del CNT e il probabile ritiro della NATO con la coda tra le gambe… Il periodo estivo è un calvario per i “senza tetto”, ma anche per il governo

Libia: la disfatta dei ribelli e della NATO

        di Stefano D’Andrea Mentre le news di La Repubblica, Il corriere della sera, La stampa e di tutti gli altri media ufficiali che quotidianamente stupidiscono milioni di italiani tacciono, lo stato libico – l’apparato politico e militare, il popolo e

GUERRA IN LIBIA: LE DIVISIONI NEL CONSIGLIO DI TRANSIZIONE E NELLE FORZE RIBELLI

          DI MICHEL CHOSSUDOVSKY E MAHDI DARIUS NAZEMROAYA Global Research La morte del generale Abdel Fattah Al-Younes, Comandante in Capo delle forze è sta annunciata il 28 luglio. Younes era l’ex ministro degli Interni del colonnello Gheddafi che è passato

LIBIA: WASHINGTON PREPARA LA SUA RIVINCITA

            DI THIERRY MEYSSAN Voltairenet.org Si accelerano i negoziati tra Libia e Stati Uniti per arrivare a un “cessate il fuoco” che permetterebbe alla NATO di salvare la faccia. Ma lontana dall’abbandonare l’ambizione di rimodellare l’Africa settentrionale, l’amministrazione Obama