Iran Archive

SISTEMA SANITARIO IRANIANO: UN MODELLO PER GLI USA

a cura di Claudio Prandini Sala operatoria in un ospedale iraniano INTRODUZIONE Da quello che leggeremo in questo piccolo dossier salta fuori una cosa molto interessante: non esistono “stati canaglia” in assoluto, ma tutto dipende dal punto col quale si guarda ad una determinata

Siria: manovre militari iraniane… significato e conseguenze

di Amin Hoteit Fonte: aurorasito Oggi e nel contesto della guerra contro l’”Asse della Resistenza“, incentrata sulla Siria, divenuta l’arena delle operazioni militari che si riassumono nel terrorismo e nelle minacce di intervento militare, notiamo come l’occidente conduce la sua strategia di “gestione delle crisi“. Dopo

VUOI UNA GUERRA ? CE L’HO !

DI PEPE ESCOBAR  asiatimes.com Il capo del Pentagono, Leon Panetta, ha dichiarato a ABC News che gli Stati Uniti soni pronti ad attaccare l’Iran. Sta al Presidente Obama dare il via all’azione. Lo farà? Non lo farà? Il premio Nobel e padrino dei “Drones” (aerei

Questi arabi sionisteggianti che vogliono liquidare l’Iran, la Siria e l’Hezbollah

Tradotto per Informare per Resistere da Erminia Scaglione Conosciamo l’opinione dei regimi al potere nei paesi arabi come l’Arabia Saudita ed il Qatar: Non hanno problemi con nessuno ad eccezione che con l’ Iran, la Siria e Hezbollah in Libano. Alti funzionari di entrambi

Ahmadinejad: perchè le tasse dei cittadini europei vengono date ad Israele per aggredire l’Iran?

TEHERAN – “Perchè le tasse dei cittadini francesi e di quelli di tutta l’Europa devono andare ad Israele affinchè prepari l’aggressione contro l’Iran? Che problema c’è tra il popolo iraniano e quello dei paesi europei?”. Secondo l’IRIB, questa la domanda di Mahmoud Ahmadinejad in

Embargo europeo contro l’Iran

Assoggettandosi per l’ennesima volta alla guerrafondaia politica estera statunitense, stamattinal’Unione Europea ha deciso per l’embargo petrolifero dei 27 Paesi contro l’Iran. E così l’Italia, dopo aver perso un bel po’ di contratti petroliferi con la guerra alla Libia, ora prenderà un altra bella sberla con

Guerra all’Iran rimandata al 2013?

Una fallita simulazione di guerra ha lasciato gli Israeliani  di stucco. Traduzione e sintesi da: Paul Joseph Watson Prison Planet.com Thursday, March 29, 2012 Il piano israeliano di attaccare l’Iran è stato rimandato alla primavera del 2013, a seguito di una simulazione di guerra

Israele.La fine di 21 anni di disinformazione sulla presunta bomba iraniana

Réseau Voltaire | 26 avril 2012 Traduzione di Giuditta per TUTTOUNO Durante un’intervista del quotidiano Haaretz, in occasione della ricorrenza dell’auto-proclamazione dello Stato di Israele, il generale Benny Gantz ha ammesso che l’Iran non ha intenzione di fabbricare la bomba atomica. Fra una questione e

Servizio shock di Channel 10 sull’ipotetica guerra all’Iran: “Il momento della verità è vicino”

Di Federico Artizzu  La maggiore stazione televisiva d’Israele ha trasmesso un report dettagliato su come lo Stato ebraico effettuerà l’attacco contro gli impianti nucleari iraniani nel caso in cui la diplomazia e le sanzioni dovessero fallire nel far retrocedere Teheran dal proseguire il suo

L’IRAN ATTACCA IL DOLLARO

(L’IRAN ATTACCA IL DOLLARO, o si difende dal dollaro, a seconda dei punti di vista, NDR) Secondo quanto rivela il Financial Times citando funzionari cinesi, l’Iran avrebbe deciso di estendere il suo commercio di petrolio in yuan. Già in passato l’Iran accettava pagamenti in

Israele, attacco all’Iran a toni alterni

L’establishment politico-militare israeliano continua a diffondere messaggi contrastanti sulla guerra all’Iran. L’attacco comunque scattera’, quando Tel Aviv sancira’ il “fallimento” delle sanzioni internazionali contro Tehran Michele Giorgio Nena-News Roma, 26 aprile 2012, Nena News  (immagine e’ dal sito mirror.co.uk) – Il tono è stato

Uruguay: Pagherà con riso il petrolio iraniano

Uruguay pagherá l’importazione di petrolio dall’Iran con derrate di riso, evitando così il ricorso al moneta nordamericana ed alle restrizioni e sanzioni applicate dal racket bancario internazionale. In questo senso, si è espresso il ministro del’Agricoltura Tabaré Aguerre, che si è detto favorevole ad eliminare gli

LA RUSSIA PREPARA L’INVIO DI TRUPPE AL CONFINE SETTENTRIONALE IN ATTESA DI UN ATTACCO OCCIDENTALE

DI F. MICHAEL MALLOF g2bulletin.wnd.com Secondo fonti militari russe risulta che, entro la prossima estate, le forze armate prevedano un attacco contro l’Iran ed hanno già programmato un piano d’azione per inviare truppe russe, attraverso la vicina Georgia , per farle stanziare in Armenia,

Iran – Tiramolla delle sanzioni USA: 11 Paesi esentati, 12 no

BRIC “obbligato” a sospendere acquisti, l’ Europa no – I salti mortali del “libero mercato” – Il vicepresidente iranano delle relazioni con il Parlamento, Mohammad Reza Mir Tayedini, ha messo in evidenza le contraddizioni crescenti degli Stati Uniti rispetto all’embargo petrolifero che ha cercato

Artisti israeliani su Facebook, ‘fratelli iraniani vi amiamo’

Di Jacopo Castellini Centinaia di adesioni. Dall’Iran elogi e compiacimento TEL AVIV – Mentre i rispettivi dirigenti sono impegnati a scambiarsi avvertimenti e minacce con un ritmo quasi quotidiano, vi sono in Israele – ed anche in Iran – semplici cittadini che vorrebbero invece allacciare

La strada per l’Iran

La guerra è già cominciata, la guerra totale è una possibilità. Mentre i media discutono sulla opportunità o meno se l’Iran debba avere armi nucleari o se intende commettere un genocidio contro gli ebrei, il dibattito è già finito, e la guerra è già iniziata in silenzio. Quello che i

Il Re e la Regina del Nuovo Ordine Mondiale.

di Corrado Belli Ovvero.. credono di esserlo perché hanno in mano il controllo totale del sistema Bancario Mondiale, beati loro dicono molti ma molti dicono pure che sono dei meschini Psicopatici da curare con l’arsenico a piccole dosi, altri dicono che nonostante abbiano tutti

Gli Stati Uniti vogliono una guerra a colpi di SWIFT contro l’Iran

UN ARTICOLO DI PEPE ESCOBAR Cosa credeva il branco di barboncini europei, che Teheran si sarebbe piegata e avrebbe accettato l’embargo sul petrolio imposto dall’Unione Europea che dovrebbe iniziare dal primo luglio? Senza dubbio Bruxelles si è trovata spaesata come un cervo in mezzo

LA NATO NELL’OCEANO INDIANO PER ACCERCHIARE L’IRAN

Di comidad Non è un periodo aureo per il mito della “democrazia occidentale”. In Grecia un governo è stato cacciato per essersi permesso di convocare un referendum, ed insieme con la Grecia, anche Spagna ed Italia oggi prendono esplicitamente ordini dalla BCE, dal FMI, dall’OCSE

Iran/ Banca Centrale: si’ a pagamenti in oro da partner commerciali

TEHERAN – L’Iran accettera’ dai suoi partner commerciali pagamenti in oro anziché in dollari. Lo ha detto il governatore della Banca Centrale, secondo quanto riportato dall’agenzia di stampa statale Irna. L’annuncio segue le sanzioni imposte dagli Usa e dalla Ue volte ad indurre l’Iran a

La Cia assolve l’Iran: nessuna prova che lavori all’atomica

Tutti i nomi d’eccellenza della difesa e dell’intelligence americana scendono in campo e smentiscono che Tehran sia a un passo dalla bomba. [Riccardo Cristano] Riccardo Cristiano domenica 26 febbraio 2012 11:43 ilmondodiannibale.globalist.it C’è un nome che è stato amato dagli americani e dalle destre

Siria e Iran nel Grande Gioco

 Questa estate un alto funzionario saudita ha detto a John Hannah, ex-capo assistente di Dick Cheney, che fin dall’inizio della sollevazione in Siria, il re ha creduto che il cambiamento di regime sarebbe un grande beneficio per gli interessi sauditi: “Il re sa che oltre il collasso

I ROTHSCHILD VOGLIONO LE BANCHE IRANIANE

DI PETE PAPAHERAKLES  American Free Press È possibile che il conseguimento del controllo sulla Banca Centrale della Repubblica Islamica d’Iran sia uno dei motivi principali per cui l’Iran si trova ad essere oggetto di attenzioni minacciose da parte delle forze occidentali e israeliane? Dal momento

Rapporto CIA rivela: “Il drone catturato dagli Iraniani é caduto in mano loro con tutta la banca-dati intatta!”

Di S. Kahani Un rapporto della CIA, pubblicato dopo molte settimane di indagine e analisi delle dinamiche e delle variabili intervenute nell’ “affaire” del drone ‘stealth’ (o presunto tale) RQ-170 dirottato e catturato dalle forze di difesa aerea iraniane specializzate nel disturbo e nella guerra

Da Damasco a Teheran.

di Corrado Belli Se prima non viene distrutta la Siria non ci potrà essere un attacco contro l’Iran, questo è quello che gira nei salotti dei governi Occidentali. Certamente avrete letto che anche questa risoluzione presentata dagli USA e la NATO che rappresenta i

PENTAGONO: Israele potrebbe colpire l’Iran nel mese di aprile

Il segretario alla Difesa americano, Leon Panetta, riconosce che è “molto probabile” che Israele attaccherà l’Iran nella primavera di quest’anno, secondo l’opinionista del Washington Post, David Ignatius. Secondo Panetta, gli Stati Uniti, hanno già espresso la loro “preoccupazione su questo problema”, dice il giornalista. Tuttavia,

Stati Uniti, Gran Bretagna, Francia si Preparano alla Guerra nel Golfo Persico

Una concentrazione delle forze militari nel Golfo crea una situazione esplosiva nella regione. Un colpo accidentale sarebbe sufficiente per innescare il fuoco su entrambi i lati. Tutti i paesi dell’Organizzazione del Trattato di Sicurezza Collettiva condividono la preoccupazione della Russia. La Cina è anche

Guerra Valutaria: Quali sono i veri obiettivi dell’embargo petrolifero dell’UE contro l’Iran?

Aurora Sito Mahdi Darius Nazemroaya Strategic Culture Foundation 31.01.2012 Contro chi è in realtà volto, il cosiddetto “embargo petrolifero contro l’Iran” dell’Unione europea? Si tratta di una importante questione geo-strategica. Oltre a rifiutare le nuove misure dell’UE contro l’Iran come controproducenti, Teheran ha messo in guardia

IL BELL’ANTONIO E L’ORRIDO GIORGIO

(E SIRIA E IRAQ E LIBIA E NAPOLITANO E…) DI FULVIO GRIMALDI fulviogrimaldi.blogspot.com It’s easier to kill a million people than it is to control them. E’ più facile uccidere un milione di persone che controllarle.(Zbigniew Brzezinski) La nostra società è governata da dementi

Parlamento iraniano: Niente petrolio all’UE

Di Tito Pulsinelli SelvasBlog Intaccato il vincolo dollaro-petrolio – Si estende l’area economica de-dollarizzata- Bye bye petro-dollaro – Verso la quotazione con altri segni monetari La sospensione dell’invio di petrolio all’Europa che il Parlamento iraniano applaude, produrrá ben altro che un inevitabile rincaro. L’assemblea legislativa dell’Irlanda critica “l’embargo

GUERRA MONETARIA: Quali sono i reali obiettivi dell’embargo petrolifero dell’Unione Europea contro l’Iran?

Contro chi effettivamente è rivolto il cosiddetto “embargo petrolifero contro l’Iran”?  Si tratta di una importante questione geo-strategica. Oltre a respingere le nuove misure dell’Unione Europea (UE) contro l’Iran come controproducenti, Teheran ha messo in guardia gli Stati membri dell’Unione Europea che l’embargo petrolifero

Il Mossad dovrebbe uccidere Barack Obama

Questo è ciò che pensa e scrive Andrew B. Alder, l’editore-direttore di Atlanta Jewish Times, nel suo articolo pubblicato il 13 gennaio 2012, dal titolo “What would you do?”, come una delle tre opzioni disponibili per bloccare la presunta capacità iraniana di dotarsi di armi atomiche. C’è da dire,

L’assassinio degli scienziati nucleari è solo la punta dell’iceberg

Da byebyeunclesam Di Ismail Salami per The Ugly Truth. Scrittore iraniano, esperto di Medio Oriente, iranologo e lessicografo. Ha scritto numerosi articoli su Stati Uniti e questioni mediorientali; i suoi articoli sono tradotti in diverse lingue. “Ho visto una motocicletta. Indossavano occhiali da sci – occhiali da sci

ECCO PERCHE’ L’IRAN NON BLOCCHERA’ LO STRETTO DI HORMUZ

EMBARGO PETROLIO, SE L’IRAN BLOCCA LO STRETTO DI HORMUZ PARTONO I RAID USA. ECCO PERCHE’ NON LO FARA’  DI GIANANDREA GAIANI  www.ilsole24ore.com Probabilmente si tratta dell’ormai consueto show nel quale statunitensi e iraniani mostrano i muscoli minacciando reciproche rappresaglie. Teheran non ha nessun interesse

La Sinistra greca condanna l’UE per le sue improvvide ‘sanzioni’ contro l’Iran

Di  S. Kahani Tutti sappiamo che chi vive in una casa di vetro non dovrebbe iniziare a tirare sassi. I nani politici di Bruxelles, servi e camerieri dell’inquilino nero della Casa Bianca e del sionista Benji Netanyahu se ne devono essere evidentemente scordati nel momento