Geopolitica Archive

La Russia muta l’equilibrio del potere nel Mediterraneo

L’accordo prevede diritti per la base permanente della Russia in Siria, mettendo in discussione il dominio strategico degli Stati Uniti nel Mediterraneo orientale. Anche se c’è stata scarsa discussione sui media occidentali, la Russia acquisiva in silenzio per la prima volta una vera e

TURCHIA – RUSSIA: TUTTI I RISVOLTI DEL DISGELO

Come abbiamo avuto più volte occasione di sottolineare su questa rubrica (v.articolo), Turchia e Russia non si amano da secoli. Gli sviluppi della guerra in Siria e delle crisi in Libia e Nagorno Karabach negli ultimi mesi hanno però offerto l’occasione per esacerbare ulteriormente

Il ruolo della Turchia ‘post-golpe’ nel conflitto siriano

Ultimamente c’è molta confusione circondata da disinformazione e voci sul futuro ruolo dello Stato turco nel conflitto siriano. Abbiamo sentito molte stranezze, di come Erdogan improvvisamente diventi amico ed alleato di Siria e Russia per sconfiggere il terrorismo a come, improvvisamente, si affianchi alla

VERA INTESA TRA RUSSIA E TURCHIA?

Il riavvicinamento diplomatico tra Russia e Turchia, impensabile fino a qualche settimana fa, dopo l’abbattimento di due jet russi sui cieli siriani da parte dell’aviazione di Ankara, non preoccupa gli Stati Uniti. Washington, come riporta la rivista Stratfor, avrebbe agevolato la distensione dei rapporti

La Gran Bretagna se ne va

Dopo l’esito del Brexit, la maggior parte degli analisti a livello internazionale si sono chiesti quali saranno le conseguenze sui mercati, sulle monete, sulle economie. Ma a noi pare molto più importante capire cosa significa in termini politici la decisione dell’elettorato britannico. Un dato fondamentale

GB: la May cambia rotta sulla Cina ?

L’avvicendamento alla guida del governo britannico dopo il clamoroso esito del voto sulla “Brexit” sembra avere innescato un riallineamento strategico ed economico da parte di Londra che minaccia di azzerare gli sforzi dell’ex premier, David Cameron, e del suo Cancelliere dello Scacchiere, George Osborne,

Mosca, Pechino e Washington: Un Triangolo Complicato

L’importanza storica delle relazioni tra Stati Uniti, Cina e Russia è stata a lungo analizzata durante la guerra fredda. Spesso il tono delle interazione ha avuto conseguenze sull’assetto globale. Senza dubbio si possono trarre indicazioni importanti riguardo strategie presenti e future osservando la direzione

Putin in Cina: l’alleanza russo-cinese

I vertici di Putin con la leadership cinese a Pechino e Tashkent consolidano la più potente alleanza nel mondo attuale. Anche se ha ricevuto poca attenzione in occidente, la scorsa settimana Putin ha completato la sua 15.ma visita in Cina dove ha avuto intensi

La fase multipolare e l’accentramento dei poteri

[…] la legge è fatta esclusivamente per lo sfruttamento di coloro che non la capiscono, o ai quali la brutale necessità non permette di rispettarla. E chi vuole cavare la sua briciolina da questo sfruttamento, deve attenersi strettamente alla legge. Bertolt Brecht* La fase

APPELLO ALLA CINA E ALLA RUSSIA: PER FAVORE NON LASCIATE CHE IL VENEZUELA CADA

LETTERA APERTA AI PRESIDENTI XI JINPING E VLADIMIR PUTIN di Andre Vltchek – Counterpunch (Traduzione a cura de L’AntiDiplomatico) Caro Presidente Xi Jinping, Caro Presidente Vladimir Putin, Il riemergere dello spettro della catastrofe nucleare sta nuovamente infestando il mondo. L’occidente sta cercando di isolare

La Russia sta salvando il mondo dalla guerra totale

Il dispiegamento questa settimana di un sistema missilistico americano in Europa orientale è un altro passo verso una guerra globale totale. Nonostante la propaganda occidentale demonizzi la Russia, la verità è che è la potenza militare russa che sta impedendo un cataclisma del genere.

L’Asia Centrale tra investimenti e rivolte

Dell’Asia Centrale si parla poco, molto poco. Troppo abituati a ragionare per stereotipi, i mezzi di informazione ripropongono stancamente l’immagine dell’Asia Centrale come una folkloristica regione della fu Unione Sovietica, considerandola ancora oggi poco più di un’appendice di Mosca. In realtà oggi in Asia

L’OMAN E IL CONTESTO MEDIORIENTALE

Inutile negarlo: componente essenziale della proiezione geostrategica di uno Stato, ancor prima della sua potenza economica, ancor prima della sua capacità bellica, è la sua posizione geografica. Vi sono Paesi – come gli Stati rentier africani (si pensi alla Libia) – che, benché attraversati

Brexit e Ttip nel menù del Bilderberg, il club più segreto del mondo

I potenti della terra si riuniscono a Dresda dal 9 al 12 giugno: tra gli italiani presenti John Elkann e Lili Gruber. Tra gli obiettivi di quest’anno la chiusura dell’accordo di libero scambio tra Ue e Usa e scongiurare l’uscita della Gran Bretagna dall’Unione

Russia e Arabia Saudita si liberano di 50 miliardi di dollari

Dall’estate 2014 a fine 2015, Russia ed Arabia Saudita hanno venduto attività finanziarie degli USA pari a 52,4 miliardi di dollari, secondo un rapporto annuale del dipartimento delle Finanze. Il fatto che questi due Paesi siano produttori di petrolio non è ovviamente una coincidenza.

La via europea verso il multipolarismo

L’UE è unita solo a parole. La retorica della cooperazione e della solidarietà collettiva copre malamente la rissa tra galletti battibeccanti per l’egemonia infra-continentale che però si piegano vilmente alle influenze atlantiche, impedendo all’Europa intera di farsi carico del suo destino. Francia e Germania, de

Le rivoluzioni colorate sono un’aggressione estera con mezzi non militari

Le nuove caratteristiche della guerra che l’occidente attua contro i regimi non allineati e perché la Russia risponde Rostislav Ishenko RIA Novosti,  – Russia Insider L’autore è un famoso ex-analista politico e diplomatico ucraino costretto ad emigrare in Russia dopo il colpo di Stato

Russofobia

Con i recenti accadimenti in Ucraina a seguito dell’Euromaidan e le conseguenti reazioni in ambito politico, diplomatico e di opinione pubblica negli USA e in Europa, il tema delle relazioni tra Russia e Occidente, con particolare attenzione alle categorie secondo cui l’Occidente guarda, pensa

“La Nato si espande ad Est e minaccia Mosca”

Zbigniew Brzezinski, politologo statunitense e Consigliere per la sicurezza nazionale, durante la presidenza Carter, in A Geostrategy for Eurasia nel 1998, scriveva: “Ciò che avverrà nella distribuzione del potere dell’intera Eurasia sarà di decisiva importanza per la supremazia globale dell’America e per il suo destino

Così l’Arabia Saudita si compra la politica Usa

Qualche giorno fa l’agenzia Bloomberg è ricorsa al Freedom of Information Act , la legge che negli Usa dal 1966 garantisce la libera diffusione delle informazioni essenziali, per chiedere di sapere quale sia la quota del debito pubblico americano detenuta dall’Arabia Saudita. Particolare non

Il leader del Giappone visita la Russia contro il volere degli Stati Uniti

Alex Gorka Strategic Culture Foundation 13/05/2016 Il 6 maggio il Presidente Vladimir Putin incontrava il Primo ministro giapponese Shinzo Abe nella località del Mar Nero di Sochi. I leader hanno discusso dei modi per rafforzare i legami bilaterali e risolvere la disputa territoriale sulle isole

L’Algeria si avvicina al Blocco anti-NATO

Brandon Turbeville, Activist Post, 19/05/2016 Mentre la crisi siriana si trascina e le speranze di una risoluzione pacifica o, per lo meno, del ritorno alla relativa normalità in Libia sembrano molto distanti, l’Algeria dovrebbe, ormai, iniziare a sospettare che possa presto trovarsi nel mirino anglo-statunitense.

La Russia costruisce legami con gli scontenti alleati degli USA in Asia

Fornendo ai sud-est asiatici un modo di diversificare le relazioni estere riducendone la dipendenza politica dagli Stati Uniti Salman Rafi Asia Times 20 maggio 2016 – Russia Insider Impercettibilmente, la Russia è certamente sulla buona strada per costruire relazioni positive, se non alleanze strategiche, nella regione

La Germania si apre al mondo multipolare

Le parole del premier russo Dmitij Medvedev in occasione dell’ultima Conferenza sulla Sicurezza di Monaco hanno generato ampi dibattiti e grandi critiche:”Viviamo in un tempo di una nuova Guerra Fredda, nel quale le relazioni tra l’Unione europea e la Russia si sono rovinate. È così

Arabia Saudita verso la catastrofe, ecco perché

Prof. Vijay Prashad, Global Research, 10 maggio 2016 L’Arabia Saudita è in guai seri. Il Gruppo Binladin, la maggiore società di costruzioni del regno, ha licenziato cinquantamila lavoratori stranieri. Hanno ricevuto i visti per andarsene, ma si sono rifiutati. I lavoratori non molleranno prima

Russia, Iran e Azerbaigian si accordano sul corridoio strategico

F. William Engdahl New Eastern Outlook 06/05/2016 Tutti i media mainstream occidentali hanno trascurato, seguendo le recenti tensioni militari tra Armenia e Azerbaigian sul conflitto latente per l’enclave montuosa del Nagorno-Karabakh, l’annuncio del Ministro degli Esteri russo Sergej Lavrov dopo i colloqui con la controparte

GEOGRAFIA DELL’INDIA

GEOGRAFIA DELL’INDIA di Lucio Flavio Arriano * I           Le terre oltre il fiume Indo verso occidente fino al fiume Cofene (1) sono abitate dagli Astaceni e dagli Assaceni, popolazioni indiane. Non sono però alti di statura come gli abitanti della regione al di qua

Il Movimento dei Non Allineati condanna la decisione degli Stati Uniti di sequestrare il denaro iraniano

di Redazione Il Movimento dei Non Allineati (Nam) ha inviato una lettera al capo delle Nazioni Unite in cui condanna la violazione dei principi di immunità sovrana degli Stati da parte degli Stati Uniti, affermando che le sentenze emesse da tribunali statunitensi contro altri

Ciò che Obama condivide con Assad, Russia e Yemen, il ricatto saudita

Finian Cunningham, Strategic Culture Foundation, 24/04/2016 La visita del presidente degli Stati Uniti Barack Obama in Arabia Saudita è stata definita un tentativo di Washington per riparare i rapporti tesi con l’alleato arabo. Tuttavia si scopre che Obama avrebbe molto in comune con Assad,

Obama tra “Brexit” e TTIP

di Michele Paris Il tema dominante della visita di questi giorni in Europa del presidente americano Obama è senza dubbio rappresentato dai timori di Washington per le rivalità, le divisioni e la grave crisi che stanno attraversando i paesi dell’Unione sotto le pressioni di

SANZIONAMI QUESTO!

Da conflittiestrategie.it Le sanzioni comminate contro gli Stati che si mettono fuori dalle regole mondiali non sono mai servite a molto nella storia. Chi le decreta, dall’alto di rapporti di forza favorevoli, punta piuttosto a verificare la lealtà degli alleati alla sua causa di fronte

Colpo anti-italiano nella Libia in dissoluzione

Richard Galustian, Moon of Alabama Il General National Accord (GNA) sostenuto dalle Nazioni Unite è arrivato a Tripoli più di una settimana fa, e gli eventi attuali puntano sempre più al colpo di Stato. Nel frattempo, il premier designato presso il GNA improvvisamente vola

Alleanza strategica fra Austria e Russia

Di Giovanni Masini La compattezza della politica anti-russa dell’Unione Europea è incrinata. A infrangere il muro dell’ostilità nei confronti di Mosca è l’Austria, che all’inizio di questa settimana ha fatto sapere, per bocca del Capo di Stato Maggiore generale Othmar Commenda, che le forze

LA GEOPOLITICA RUSSA NELL’ARTICO

INTERVISTA AL PROF. ARDUINO PANICCIA DIRETTORE DELL’ASCE ED ANALISTA DI STRATEGIA MILITARE E DI GEOPOLITICA. A cura di Giovanni Caprara L’istituto di statistica russo Rosstat ha identificato le sanzioni comminate alla Russia dall’Occidente ed il calo del petrolio come l’effetto della diminuzione del PIL

Financial Times. La Russia ha cambiato l’ordine mondiale

Con il presidente Vladimir Putin al comando, la Russia è riuscita a “cambiare l’ordine mondiale” esistente e, allo stesso tempo, la propria immagine, scrive Eugene Rumer, direttore del programma per la Russia e l’Eurasia presso il Carnegie Endowment for International Peace e ex dipendente