Disinformazione Archive

L’altra campana della Siria, la voce popolare contro la propaganda mass-mediatica internazionale

Quanto segue è un’imbarazzante intervista condotta da Jean Jaques Bourdin in una nota emittente radiofonica francese che merita di essere ascoltata per riflettere su come i mass-media manipolano continuamente l’informazione a fini propagandistici. Ogni volta che un regime diventa incompatibile con i nuovi equilibri

Siria, solita disinformazione dei media criminali italiani

Dal Messaggero .it Disinformare è un crimine, quindi le dichiarazioni false e di parte dei media italiani al servizio del Regime mondialista sono atti criminali ndr Siria, ribelli all’attacco della tv di Stato Assad lascia Damasco Ieri l’uccisione di un ministro e del capo degli

CHE BURLONI QUELLI DELLA BCE

 Ho appena letto questo articolo dal fatto quotidiano it, titola: L’allarme della Bce: “Disoccupazione e debito mettono a rischio la ripresa” .    Ma che burloni! Seguite lo schema: L’impero finanziario “crea il problema” seguendo e attuando lo schema delle dieci strategie standard, usate dalla politica di

Annunci farlocchi, morfina di regime

Di Daniele Martinelli In questo caos di un’economia in profonda recessione, i giornali italiani fanno propaganda al regime sparando in prima pagina gli annunci di una classe politica criminale degna dei peggiori regimi sanguinari. Visto che i giornali dovrebbero dare le notizie, purtroppo, nelle ultime

Siria: Guerra mediatica, l’ONU usa fonti di parte

Marinella Correggia sibialiria La rappresentante speciale per i Bambini e i Conflitti Armati, la signora cingalese Radhika Coomaraswamy, intervistata dalla BBC (http://www.bbc.co.uk/news/world-middle-east-18405800) e da Al Jazeera (intervista riportata dallo stesso sito Onu!http://www.un.org/children/conflict/english/index.html) denuncia l’esercito siriano di aver utilizzato i bambini come “scudi umani” nel conflitto in corso

Siria, la disinformazione dei regimi atlantici si scatena.

Come in Libia: stesse bugie, stessi argomenti, stesso piano criminale di invasione. Parte da New York la notizia di AGI,  ma anche di Ansa e tutte in coro le altre agenzie stampa, secondo le quali  l’ONU denuncia la Siria per utilizzo dei bambini come

IL 52% DEGLI ITALIANI CONTRO L’EURO E BALLARO’ LI TERRORIZZA

Ieri sera c’era, martedì, su Rai3 c’era Ballarò. Buttata lì, in maniera abborracciata, la questione della crisi dell’euro e dell’eventualità che si torni alle valute nazionali. Discorsi seri neanche uno. Già è tanto che se ne discuta, direte voi. Per niente. Guardando la trasmissione

MANIPOLATORI SUL WEB

di Gianni Lannes Perché negare l’evidenza? Scie chimiche ed Haarp sono argomenti tabù. Anche se migliaia di persone ogni giorno nel Belpaese vedono con i propri occhi veleni in cielo e sperimentano in terra, sulla propria pelle malattie tumorali e malformazioni nei bambini. Nonostante

Strage di Hula, la Bbc chiede scusa: “Quella foto è di 10 anni fa”

LONDRA – La Bbc ha chiesto scusa per aver pubblicato una fotografia che mostra centinaia di cadaveri avvolti in dei lenzuoli bianchi, con un bambino che vi salta in mezzo, attribuendo quei corpi alle vittime del massacro di Hula avvenuto la scorsa settimana in Siria. L’immagine, pubblicata sul sito della Bbc domenica scorsa, nè

La BBC Beccata a fare Falsa Propaganda sul Massacro in Siria

Da Prison Planet le prove di una vecchia storia che si ripete: la falsa propaganda cerca di scuotere le coscienze per legittimare un’altra guerra.   L’agenzia di stampa BBC utilizza vecchie foto di bambini Iracheni morti per rappresentare le presunte atrocità del governo Siriano di

Ruotolo mette alla gogna il falso killer di Brindisi ma il web non perdona

Il giornalista di Servizio Pubblico diffonde il nome e il luogo dell’abitazione del sospettato su Twitter Scritto da Paolo Ribichini Galeotto fu il tweet e chi lo scrisse. Eppure lo insegnano nelle scuole di giornalismo. Rispettare la privacy delle persone. Insegnano anche che un sospettato

Israele.La fine di 21 anni di disinformazione sulla presunta bomba iraniana

Réseau Voltaire | 26 avril 2012 Traduzione di Giuditta per TUTTOUNO Durante un’intervista del quotidiano Haaretz, in occasione della ricorrenza dell’auto-proclamazione dello Stato di Israele, il generale Benny Gantz ha ammesso che l’Iran non ha intenzione di fabbricare la bomba atomica. Fra una questione e

LO “SCANDALO LEGA”: ARMA DI DISTRAZIONE DI MASSA PER NASCONDERE….

Di Curzio Bettio  Soccorso Popolare di Padova  Sono ormai settimane che siamo oppressi da trasmissionitelevisive, dibattiti pubblici, pagine e pagine di giornali, che trattano dello“scandalo Lega”, dello scontro “Maroni – cerchio magico”, delle appropriazioniindebite di denaro pubblico da parte dei massimi dirigenti della Lega Nord

“Report” inciampa su debito pubblico ed evasione fiscale

di  Francesco Santoianni Un segno dei tempi la trasmissione di “Report”, del 15 aprile? Speriamo di no e continuiamo a  credere che Milena Gabanelli  non sia ancora omologabile ai tanti giornalisti RAI oramai proni al “pensiero unico” di Monti e dei partiti che lo

Il caso della USS Liberty e il terzo livello di verità

Capita spesso, nelle questioni di portata internazionale, che esistano molteplici livelli di “verità”. C’è quella “alla luce del sole”, ovvero la verità apparente, che viene riportata dai media ed è destinata a diventare la versione ufficiale dei fatti. C’è poi quasi sempre un secondo

“Diritti umani”: cade anche l’ultima maschera

di Enrico Galoppini European Phoenix Una cosa che non s’era ancora mai vista, ma che prima o poi doveva accadere. La più celebre ed “autorevole” organizzazione occidentale per la “difesa dei diritti umani nel mondo”, Amnesty International, sul suo sito internet ha pubblicato un appello a

Operazione psicologica contro la Siria: quando lo “shopping” della Sig.ra Assad diventa un “crimine contro l’umanità”

Di Finian Cunningham Mondialisation I membridell’Organizzazione di cooperazione di Shangai, comprendenti la Russia, la Cinae l’Iran, stato osservatore, hanno imposto a Michelle Obama, moglie delpresidente Obama e icona della moda, delle restrizioni in materia di trasferte. Il budget annuale a seicifre della Sig.ra Obama per

LA VERITA’ SULL’11 SETTEMBRE. LA COSCIENZA INTERIORE E L’ “OPINIONE PUBBLICA”

DI JAMES TRACY  globalresearch  Con poche eccezioni, l’ informazione che plasmerà il discorso pubblico è soggetta al processo censorio de facto del governo e delle elite al di là della responsabilità verso il pubblico. Il concetto di repressione di Freud è particolarmente d’ aiuto nel

CNN, Al Jazeera, Avaaz, Francia, Video, guerra psicologica e manipolazioni mediatiche.

La guerra dei media, secondo l’attuale dottrina militare, è importante quanto il campo di battaglia. Questo perché il vero nemico è il pubblico a casa, la cui manipolazione e il cui inganno sono essenziali per avviare una guerra coloniale e impopolare. Come le invasioni

SIRIA: I media accusano il governo siriano di collaborare con Al Qaeda. Come i mezzi di informazione smentiscono le loro stesse menzogne ??e falsificazioni

di Prof. Michel Chossudovsky L’ultimo attentato terroristico a Damasco viene descritto dai media come un’altra iniziativa sponsorizzata dal governo volta a colpire i civili siriani. Il report di CTV-AP di questo tragico evento, che ha causato la morte di 27 persone e circa 140 feriti,

“Ciak, si bombarda!”: divi di Stato contro il Sudan

di Enrico Galoppini Dal cilindro della propaganda occidentale escono a getto continuo trovate a dir poco spettacolari, che solo una fervida immaginazione unita ad una brama sconfinata di manipolare la realtà può produrre: l’ultima è “l’arresto” di un celebre divo di Hollywood intento a

Siria: perché siete diventati gonzi? Voglio salvare un gonzo

di Stefano D’Andrea Il filmato che pubblico dimostra, in modo inequivocabile, che Al-Jazeera manda in onda film relativi ai pretesi e falsi massacri perpretati dall’esercito di Assad. Quei film, poi, vengono diffusi dalle nostre televisioni nazionali e commentati dai quotidiani. E così divengono realtà per

Se non state Attenti i Media vi Faranno Odiare le Persone che Vengono Oppresse e Amare quelle che Opprimono

Leoni e pecore In quella giungla che è la vita moderna, si incontrano solitamente due razze ben distinte, con comportamenti socioculturali differenti: c’è chi assorbe passivamente la realtà, lasciando che altri definiscano i concetti nei quali credere, per i quali lottare, lasciando scegliere ad

HIV: una Balla almeno è al Capolinea!

di L. Acerra C’è un particolare gruppo di individui HIV positivi che è stato identificato in popolazioni indigene del sud America. Essi, pur dando reazioni di positivita’ al test HIV, non sviluppano AIDS, rimangono sani e longevi come tutti gli altri membri della tribù. La presenza

La disinformazione sul Venezuela del Corriere della Sera e del giornalista Francesco Tortora

Di Attilio Folliero Sul Corriere della Sera (on line) del 26/01/2012 è apparsa una “perla” di giornalismo nostrano a firma di Francesco Tortora. A leggere il corriere e gli altri media della disinformazione italiana, l’Italia sembra non avere problemi, sembra un paese dove tutto

LA CONTA DEI MORTI: CHI DA’ LE NOTIZIE E CHI LE VERIFICA?

DI MARINELLA CORREGGIA ilmanifesto.it Si susseguono le denunce contro il regime di Assad per le stragi di civili diffuse senza batter ciglio dai media e sempre provenienti dall’opposizione siriana. Le ultime, quelle del londinese Osservatorio siriano per i diritti umani (Sohr), dei Comitati di

Menzogne e Venti di Guerra (Iran)

di A. Piris Sul giornale The Jerusalem Post (1.2012) un giornalista locale, tra i cui titoli è compreso l’aver lavorato come esperto in intelligence per il Governo, ha pubblicato un articolo intitolato“L’imminente guerra contro l’Iran”. Vale la pena di riportarlo succintamente perché il lettore si faccia un’idea

Ambasciatore con diploma in “rivoluzione colorata”

di John Lewis Fino a poco tempo fa Senior Director alla Sicurezza Nazionale USA per gli Affari russi ed eurasiatici, Michael McFaul, un docente quarantottenne dell’Università di Stanford, alla fine del 2011 è stato nominato ambasciatore in Russia. McFaul è ben noto per aver lanciato la politica

Human Rights Heroes: l’ennesima truffa dei democratici dirittumanisti

di Matteo Guinness Che la democrazia sia un furto lo diciamo da tempo: partiti che si auto-propagandano con i soldi pubblici e alimentano il circolo vizioso del voto nei loro confronti; un voto, fra l’altro, simile per ogni entità essendo tutti i gruppi liberal democratici,

I MEDIA E LA CRISI DELL’EURO: INESAURIBILE PENSIERO UNICO

DI GREGORY MAUZÉ  Michelcollon.info           Sotto la copertura della crisi, un’offensiva senza precedenti contro le esperienze sociali minaccia i cittadini europei. Per ogni risposta, la stampa generalista sembra optare per un tono compiacente e fatalistico. Una linea di condotta che solleva

007, dalla Russia con… livore

di Enrico Galoppini Il loro incubo è tornato. Vladimir Putin s’invola alla presidenza della Federazione russa (dal marzo 2012), e intanto, giusto per fargli assaggiare un ‘antipasto’ del boccone amaro che dovranno digerire, è uscito vincitore dalle elezioni per il rinnovo della Duma (parlamento)

Bernard-Henri Lévy

Da byebyeunclesam Il “filosofo” che ha aiutato la NATO a distruggere la Libia e ha trasportato armi per i ribelli. Da CounterPsyOps In un articolo comparso sulla rivista francese Paris Match (numero 17-23 Novembre 2011), controllata dal maggiore gruppo editoriale francese, Lagardère (il signor Lagardère è uno stretto amico di Nicholas Sarkozy), possiamo

L’Europa e la Nato provocano la Russia

Fonte: stampalibera.com L’Italia e il resto dell’Europa sono terrorizzati dai media di Regime, da voci che annunciano, auspicano alla fine, un imminente crollo dell’euro. Nel frattempo parte la guerra mediatica di aggressione conto la Russia, colpevole di aver di nuovo nazionalizzato la più grande

Il Generale Bouchard ammette che gli informatori della NATO in Libia erano giornalisti

“Le informazioni provenivano da molte fonti, compresi i media a terra, che ci passavano numerose notizie circa le intenzioni e la posizione delle forze di terra”. (Generale di Corpo d’Armata Charles Bouchard) In un’intervista rilasciata il 31 ottobre 2011 a Radio Canada, il Generale

Gli USA coprono goffamente le tracce della loro spedizione in Russia

I propagandisti di Wall Street si attivano a coprire i legami degli USA con i manifestanti russi Tony Cartalucci – Landdestroyer Traduzione di Alessandro Lattanzio – SitoAurora 11 dicembre 2011 – Mentre le prove cominciano a uscire, puntando il dito accusatore contro i sempre più illegittimi