Capitalismo Archive

Craxi: via noi, il regime violento della finanza vi farà a pezzi

Il regime avanza inesorabilmente. Lo fa passo dopo passo, facendosi precedere dalle spedizioni militari del braccio armato. La giustiziapolitica è sopra ogni altra l’arma preferita. Il resto è affidato all’informazione, in gran parte controllata e condizionata, alla tattica ed alla conquista di aree di

Noam Chomsky: “Il successo di American Sniper spiega l’oblio sulla campagna terroristica di Obama”

Da Voci Dalla Strada Noam Chomsky ha discusso del film “American Sniper” ad un evento organizzato da The Baffler la scorsa settimana a Cambridge. Il celebre linguista, filosofo e commentatore politico ha commentato il film, tracciando un paragone tra la mentalità di Chris Kyle (l’American

Prossimo obbiettivo: Ungheria

Da DIETRO IL SIPARIO Nell’ormai consolidata prassi delle rivoluzioni colorate/primavere arabe assistiamo all’ultimo obbiettivo in termini di tempo. Dopo l’Ucraina e Hong Kong, anche l’Ungheria sembrerebbe essere entrata nel mirino del famigerato regime change di Washington. Le principali cause che portano gli Stati Uniti ad adottare strategie aggressive contro altri stati

LA GLOBALIZZAZIONE E’ FINITA. ANDATE IN GUERRA

Da CONFLITTI E STRATEGIE di Gianni Petrosillo La globalizzazione è finita. Questa lettura ideologica della nostra epoca post Guerra Fredda – teleologicamente corretta perché aderente alla visione dominatrice Atlantica, uscita vincitrice dal confronto cinquantennale col blocco sovietico – di cui il povero Marx sarebbe stato il

TTIP: LIBERO SCAMBIO? NO, PROTEZIONISMO PER LE MULTINAZIONALI

Da ANARCHISMO C.O.M.I.D.A.D. A distanza di sette anni dall’avvio del negoziato, ed in prossimità della scadenza del 2015, finalmente la questione del TTIP (Transatlantic Trade and Investment Partnership, la “NATO economica”) sta arrivando a conoscenza della gran parte della pubblica opinione. Quando i giochi sono

La top 10 delle società che fanno lobbying a Washington

Da LobbyingItalia Il “traffico delle influenze” a Washington è antico quanto la città stessa. Gli esperti di finanza e politica amano parlare di quanto le risorse finanziare delle corporate americane controllino la politica, ma fino ad ora poche persone dicono quali sono le compagnie più

Padroni d’Italia: neocon e trotzkisti

Da DIETRO IL SIPARIO di barbaranotav La difesa della nazione per gli uni, il conseguimento della rivoluzione per gli altri. L’esistenza di una destra e di una sinistra aveva ancora senso qualche decennio fa. A prescindere dalla guerra fredda, quello che separava (e allo stesso tempo

La storia di Gammy e l’egoismo dell’Occidente

 di Francesco Ruffinoni Ci sono storie di cronaca così viscide che non si sa bene da che parte incominciare a narrarle: si corre il rischio di scivolare. Ma la storia di Gammy, di sua sorella e di sua madre, pesa sulle nostre coscienze, occidentali e libere, perché,

Progresso o regresso?

Pièces et main d’œuvre «Resta inteso che ogni progresso scientifico compiuto nell’ambito di una struttura sociale difettosa non fa che lavorare contro l’uomo, contribuendo ad aggravarne la condizione» André Breton, Le Figaro littéraire, 12 ottobre 1946 «Paragonando lo stato delle conoscenze umane con gli stati precedenti,

Può un trattato segreto cancellare la Costituzione?

In realtà il contenuto dell’accordo è tale da suscitare ovunque reazioni prevedibili. Per questo doveva rimanere segreto. Esso infatti tende a cancellare la distinzione tra beni di mercato e beni non di mercato. Tutto, o quasi, diventerebbe di mercato. Persino le pensioni pubbliche vengono

EUROGENDFOR: L’U€ CREA LA CORNICE GIURIDICA “PER L’USO MILITARE” DELLA FORZA CONTRO I SUOI CITTADINI

L’Unione Europea sta creando il presupposto legale per dislocare unità di polizia e dell’esercito degli Stati membri su tutto il suo territorio. Al tempo stesso, la Commissione Europea sta lavorando intensamente sulla creazione di una polizia UE come una magistratura UE. L’utilizzo della “European

IL MANAGEMENT “GIREVOLE” DI SCARONI E MARCHIONNE

Da  ANARCHISMO C.O.M.I.D.A.D. La notizia, riportata dal “Financial Times”, dell’imminente passaggio di Paolo Scaroni, ex AD dell’ENI, al gruppo finanziario Rothschild, ha suscitato clamore e perplessità, ma non particolari riflessioni. Forse perché il riflettere, in questo come in altri casi, si identifica con il sospettare, dati

Prandelli pagato il doppio del manager Fs anche se perde

Perché Cesare Prandelli è sottratto a qualsiasi spending review? Perché i giornali citano il rinnovo del suo contratto e però tralasciano, o mettono in secondo piano, che il suo ingaggio non è diminuito bensì aumentato? Prandelli è anche amico di Renzi: perché per lui non vale

DON’T CRY FOR ME ARGENTINA

DON’T CRY FOR ME ARGENTINA – GLI AMERICANI SPEDISCONO UN SUPER NEGOZIATORE A BUENOS AIRES PER CONVINCERE LA KIRCHNER A CACCIARE I SOLDI E RIMBORSARE I FONDI HEDGE governo argentino si era sottratto a lungo a qualunque tipo di negoziazione, ma ieri ha invece

WikiLeaks: ecco l’accordo segreto per il liberismo selvaggio

Si chiama Tisa (Trade in Services Agreement) il documento che l’Espresso è in grado di rivelare grazie all’organizzazione di Assange. Un trattato internazionale di lobby e governi per liberalizzare i servizi: dai dati personali alla sanità passando per le assicurazioni. Sarebbe la vittoria definitiva

Sud Corea: esplode il fenomeno dellla prostituzione over 50

  Nonostante l’espansione economica del Paese appaia inarrestabile, molti anziani vivono in povertà e abbandonati dalla famiglia, con l’amara conseguenza che le donne per campare hanno cominciato a praticare il mestiere più antico del mondo: la prostituzione. L’età va dai 50, 60, 70, a

Il Venezuela, il capitalismo e il cambiamento del clima

Di Caleb Maupin   8 giugno 2014   Il problema del cambiamento del clima sta angosciando quasi tutti. Mentre una piccola minoranza può negarne l’esistenza, o mettere in dubbio i rapporti della comunità scientifica riguardanti le sue cause, è universalmente riconosciuto come un  grave

L’oscurantista “modernismo finanziario”

..quello tra elite e popolo è oggi il polo principale del conflitto Coriolanis   Non accetti lostatus quo? Allora sei unbieco dissidente, un pericoloso populista-razzista-nazifascista o viceversa. Resisti irragionevolmente almodernismo imposto dall’alto dall’elite neototalitaria? Sei un inguaribile conservatore, un patetico reazionario con lo sguardo fisso al passato. Come? Io non

IDA MAGLI: RENZI E LE BRIGATE ROTHSCHILD

EDITORIALE La dittatura dell’illegittimità di Ida MagliItalianiliberi | 05.04.2014 Finalmente “Renzi il Giovane” è riuscito ad inaugurare la nuova Era, quella del primato dei giovani. L’eliminazione del Senato, il più antico consesso romano di governo degli Anziani (Seniores)  significa – ed è – soprattutto questo, gridato a

IL CONSUMISMO E LA MANIPOLAZIONE DELLE MASSE

Nato negli Stati Uniti D’America e diffuso su larga scala prima in Europa e poi sempre di più nel mondo intero, attualmente il consumismo è il sistema economico dominante, anche se negli ultimi anni è sempre più in rapida discesa e si prospetta per il futuro

Non guarderete più al famoso 1% allo stesso modo

Dedicato ai dotti sapienti che sostengono e diffondono la falsa idea che se si trasformasse la BCE in Fed Reserve consentendole come l’omonima americana di stampare soldi, tipo una iniezione di 85 MILIARDI di dollari mensili, i programmi di austerità sarebbero interrotti ed i pensionati, disoccupati,

La prossima guerra come concetto

Di Aleksandr Dugin La guerra contro la Russia è per ora la questione più discussa in Occidente. E’ ancora una suggestione e una possibilità. Può trasformarsi in realtà a seconda delle decisioni adottate da tutte le parti coinvolte nel conflitto ucraino – Mosca, Washington,

IL BUFFONCELLO RENZI SERVE A DISTRARCI DA SUPERBANCA

Da ANARCHISMO C.O.M.I.D.A.D. Uno degli ultimi atti del non rimpianto governo Letta è stato quello di spedire i Bersaglieri nella cosiddetta “Terra dei Fuochi”, tra le province di Napoli e Caserta. Un territorio già super-militarizzato viene ulteriormente militarizzato, cosicché la causa del male viene spacciata come

Perché nessuno sa cos’è il TAFTA?

Ancora negoziati segreti, ancora accordi “bilaterali” scritti dalle corporation che dovrebbero diventare legge per tutti, impattando sulla vita di milioni di persone. La stesura del Transatlantic Free Trade Area (TAFTA) o anche Transatlantic Trade and Investment Partnership (TTIP) segue in tutti i sensi le

2016, fine della democrazia: il privilegio sarà legge

Si chiama Ttip, Trattato Transatlantico, e se va in porto siamo rovinati. A decidere su tutto – lavoro, salute, cibo, energia, sicurezza – non saranno più gli Stati, ma direttamente le multinazionali. I loro super-consulenti, attraverso lobby onnipotenti come Business Europe e Trans-Atlantic Business Dialogue,

E’ ARRIVATO IL CURATORE FALLIMENTARE (LE OPERAZIONI DEI “POTERI FORTI” ALL’OMBRA DI RENZI)

DI MAURO BOTTARELLI ilsussidiario.net Rieccoci, cari lettori, dopo qualche giorno di assenza per malanni. Quasi risolti, quindi si torna tra poco alla normalità. Nessun problema conilsussidiario.net che da anni ormai è casa mia e, finché vorranno, continuerà a esserla. Ogni tot anni, anch’io mi ammalo

Il processo di Norimberga è stato il prologo del totalitarismo finanziario mondiale

18 ottobre 2013 (10:52) | Autore: Francesco Lamendola Il tribunale di Norimberga, che processò e condannò non solamente dei ministri e dei generali tedeschi, ma la loro stessa appartenenza al partito nazista (andato legalmente al potere nel 1933) e all’esercito del Terzo Reich, operò in

Capitalismo predatore

Da Bye Bye Uncle Sam Enrico Mattei e Adriano Olivetti davano fastidio agli Stati Uniti. Andavano fermati. Il primo insidiava il monopolio delle «Sette sorelle» sul petrolio. Il secondo non solo proponeva un nuovo modello sociale – immaginando un’impresa che facesse proprie le istanze del

Se il capitalismo diventa di sinistra

Scritto da Diego Fusaro, Mercoledì 03 Aprile 2013 Sul fatto che alle elezioni la sinistra, a ogni latitudine e a ogni gradazione, sia andata incontro all’ennesima sonante sconfitta, non v’è dubbio e, di più, sarebbe una perdita di tempo ricordarlo, magari con documentatissimi grafici di riferimento.

Il capitalismo, una malattia

Da Notizie dall’Arcadia   di Simone Boscali Esiste almeno un tipo di resistenza fortemente radicato nell’animo umano che continua ad essere di difficile comprensione a dispetto di ogni esercizio di umiltà da parte di chi è riuscito a scuotere almeno in parte la propria coscienza: la resistenza

Lobbying in Messico, più regole che in Italia

Da LobbyingItalia di Franco Spicciariello Ogni fine anno, in occasione della negoziazione del programma economico e soprattutto del pacchetto di tasse, imposte e tariffe da inserire nel successivo esercizio, la sede della Camera dei Deputati è invasa da un esercito di persone (circa tremila) al di

Ars, ecco a voi i nomi degli amici dei petrolieri (e nemici dei siciliani)

Diamo un nome alle cose:  quello che è andato in scena ieri all’Ars non può non ascriversi al capitolo ‘ascarismo di Sicilia’. Il riferimento, è ovviamente, alla norma, che ha ridotto dal 20 al 13% le royalties a carico delle compagnie petrolifere. Una norma

IL BUCO DI ONITSHA. PERCHE’ IL CAPITALISMO NON PUO’ RISOLVERE I PROBLEMI

DI PASCUAL SERRANO atlanticaxxii.com Nel suo libro Ebano, dedicato all’Africa, il giornalista polacco Ryszard Kapuscinski racconta la storia di un quartiere a diversi chilometri di distanza dalla località nigeriana di Onitsha, dove nel mezzo della strada c’era un enorme fosso nel quale i veicoli finivano inghiottiti.

10.000 persone richiedono un registro obbligatorio lobby!

Di Lucia Mosca  2013-11-14 Un totale di 10.281 persone hanno firmato una petizione online ( attraverso diversi siti web ), che è stata consegnata oggi , invitando i deputati a lottare per la trasparenza delle lobby nell’Unione europea , sostenendo il passaggio ad un registro obbligatorio

DAL TRATTATO DI MAASTRICHT IL DOMINIO DEL LOBBYING

Di ANARCHISMO C.O.M.I.D.A.D. I media stanno cercando di farci credere che in Ucraina la gente sia disposta a fare a botte pur di poter essere ammessa nel paradiso europeo, che sarebbe sempre il migliore dei mondi possibili, nonostante ciò che sta capitando ai Paesi dell’Europa