Capitalismo Archive

LE FONTI DEL DIRITTO DI RENZI: P2 E J.P. MORGAN

DI GIORGIO CREMASCHI Ogni carta costituzionale ha le sue fonti ispiratrici. Per la nostra Costituzione del 1948 secondo Piero Calamandrei si sarebbe dovuto salire sui monti dove erano morti i partigiani, andare nelle prigioni e nei campi di concentramento, perché in quei luoghi essa era

La società del capitale si perpetua attraverso la cultura

L’avanguardia della globalizzazione, del mondialismo, è rappresentata, oggi, dall’élite del sapere, dal “circo mediatico” formato dagli intellettuali di sinistra. Un gruppo sociale che affonda le proprie radici culturali «nella Nuova Sinistra degli anni Sessanta, i cui interessi si concentravano, per citare una felice espressione

Dalla P2 alla famiglia Boschi, storia di Banca Etruria

Suicidi eccellenti e clienti importanti. Licio Gelli qui aveva il conto Primavera: una storia lunga di Alessandro Da Rold 13 Febbraio 2015 L’ultimo tassello della storia è il commissariamento da parte di Banca d’Italia di mercoledì 11 febbraio, ma vale la pena ripercorrere gli

IL NEOLIBERISMO NON E’ “FINITO” . PIUTTOSTO UN CAMBIO DI STRATEGIE PER AGGIRARE LA CRISI DA SOVRAPPRODUZIONE

Antonello Boassa Una parola Contro la Guerra “La conosci la storia di quell’uomo che precipita da un palazzo di cinquanta piani , e a ogni piano si ripete : fin qui tutto bene ,fin qui tutto bene , fin qui tutto bene … il

Teoria del Valore. E’ nato prima l’uomo o il lavoro?

Durante i lavori presso il canale di Panama, Stanlin ordino’ 40 vagoni di “merce umana”. Per i nazisti “arbacht macht frei” (cit. Hegel). Per i marxisti “il valore è dato dal lavoro” o, come suggerisce Engels “l’ uomo è stato creato dal lavoro” .

IL SISTEMA DI POTERE MONDIALE, È FONDATO SULLA SOTTRAZIONE DEL NOSTRO TEMPO

17 marzo 2016 di Controinformo  Ci rubano il tempo, così non pensiamo: ecco il complotto Il rapporto tra la velocità e il tempo è cambiato solo negli ultimi quattro secoli: alla velocità è stato assimilato un significato di efficacia, di efficienza, mentre alla lentezza viene

“Non avrai altro jeans all’infuori di me”

di PIER PAOLO PASOLINI Il linguaggio dell’azienda è un linguaggio per definizione puramente comunicativo: i «luoghi» dove si produce sono i luoghi dove la scienza viene «applicata», sono cioè i luoghi del pragmatismo puro. I tecnici parlano fra loro un gergo specialistico, sì, ma

I sei grafici che mostrano le criticità del mondo, di chi possiede tutti i principali marchi nel globo

Jeffrey Phillips ascensionwithearth Non è un segreto che molte delle aziende nel mondo sono di proprietà di appena una manciata di mega-corporation. Le informazioni mettono in allarme la  gente e  si preoccupa. Pur trattandosi di una società di grandi dimensioni non è di per

Europa, il trionfo del liberismo ha distrutto quanto resta di Popoli e Nazioni

di Salvo Ardizzone Lo stato di dissoluzione della Ue è sotto gli occhi di tutti: nessuno finge più di crederci e le stucchevoli riunioni che si succedono sono stanche liturgie, passerelle dove ogni membro recita una parte a beneficio degli egoismi del proprio elettorato.

L’invenzione della proprietà privata e le pecore carnivore

Thomas More, Enclosures e «pecore carnivore» Nel primo libro di Utopia, il viaggiatore portoghese Raffaele Itlodeo, giunto ad Anversa, si intrattiene con alcuni inglesi ai quali propone il racconto dello straordinario incontro con gli abitanti di Utopia. Prima del racconto, e per contrasto con

Tutte le guerre sono guerre di banchieri

Pubblichiamo la traduzione del bellissimo articolo di Michael Rivero, “All war are bankers’ wars”,Tutte le guerre sono guerre di banchieri, perchè, mi è sembrato particolarmente bello ed efficace, nella sua sintesi. Per chi volesse approfondire suggerisco il documentario di Bill Still col suo The Money

ECCO LA LETTERA CHE IL PIU’ GRANDE INVESTITORE AL MONDO, IL CEO DI BLACKROCK LARRY FINK, HA MANDATO AD ALTRI CEO IN TUTTO IL MONDO

DI MATT TURNER uk.businessinsider.com Larry Fink, CEO di BlackRock, il più grande fondo d’investimento al mondo con i suoi 4.6 trilioni di dollari, ha appena inviato una lettera ai CEO delle S&P500 e di molte aziende europee. La lettera si concentra sul breve periodo

Nella società capitalista nessun diritto è gratis

Le colorate manifestazioni a sostegno delle “unioni civili” hanno posto in secondo piano la furia di una tempesta abbattutasi per pochi giorni sulla società italiana. Nulla a che vedere con le tormente di neve americane. Si parla di elementi ben più violenti e non

LA CINA, QUESTA SOPRAVVALUTATA

da Il Giornale in realtà ci sono stati anche altri periodi di crescita piuttosto bassa, ma molto brevi. Forse questa volta le difficoltà economiche sono più consistenti che in passato. Come al solito ciò viene addebitato a bassi consumi. Per alzarli dovrebbero allora aumentare

Come pensa la classe dominante

Di Raúl Zibechi Dobbiamo comprendere che la grave situazione in cui viviamo non è una parentesi. Niente funzionerà più come prima del 2008. È probabile che stiamo entrando in un sistema forse anche peggiore del capitalismo, una sorta di economia della rapina, più simile al

Hong Kong: l’ultimo villaggio antico sta per essere distrutto

Di Andrea Signorelli venerdì 29 gennaio 2016 Nel cuore della città, non ne rimangono altri. Ma bisogna far spazio ai moderni appartamenti. La fame di modernità (chiamiamola così) ingoia tutto, anche dei piccoli gioielli che andrebbero invece preservati con cura. Così, a Hong Kong,

Come e perché la società del capitale fabbrica guerra e falsa opposizione

Da Bye Bye Uncle Sam Nella società del capitale, sin dai suoi esordi, fabbricare guerra e falsa opposizione non è mai stato una semplice opzione: ha significato e significa (forse oggi più di prima) formare – non a caso da dentro la sua “anima” meglio

Il Mercato, ultimo Dio rimasto

6 ottobre 2014 di usciredallorrore Dio è morto ormai da più di un secolo, si sa. Cosa intendeva Nietsche con quella affermazione? Come può Dio morire? In realtà lui voleva dire che è il concetto di Dio ad essere morto, in particolare il concetto di

“L’America è una bomba pronta ad esplodere”

Gli Stati Uniti sono in declino. Anche se non tutti i maggiori traumi al sistema saranno devastanti, quando quello giusto arriva, il risultato potrebbe essere drammatico. Non tutti gli esplosivi sono uguali. Sappiamo tutti che bisogna stare attenti con la dinamite. Meglio maneggiarla con

Susan George: “La guerra di classe l’hanno stravinta i ricchi”

Susan George, economista, è considerata a livello mondiale una delle studiose più importanti della questione della fame nel Terzo mondo. Presidente del Transnational Institute di Amsterdam, è anche presidente onorario di Attac France. La guerra di classe non è morta, ma l’hanno stravinta i

L’onestà politica, il cavallo di Troia delle oligarchie

La restaurazione che ha distrutto il sistema di tutele sociali ha potuto giovarsi proprio della pubblicistica antipolitica o “anticasta” del “giornalismo civile” sostenuta con moti di indignazione da un pubblico onestamente infuriato. Se il ceto politico è inaffidabile e corrotto, va messo nelle condizioni

L’1%, ovvero la metà di tutto

Da Altrenotizie – Fatti e notizie senza dominio di Michele Paris Un nuovo rapporto pubblicato recentemente dalla banca Credit Suisse ha delineato l’aggravarsi delle disparità di reddito e di ricchezza nel pianeta, registrando un tristissimo primato. L’1% della popolazione mondiale è cioè giunta nel 2015

Come la Federal Reserve alimenta l’acquisto compulsivo

Tutti noi compriamo. Ci sono dei generi necessari che dobbiamo acquistare per vivere. Ma quanti di noi hanno avuto modo di comprendere esattamente cosa alimenta l’ossessione dietro questo passatempo? Molti di noi saranno d’accordo in merito al fatto che fare acquisti è necessario. Non

Cile, quasi 4.000 incontri dei lobbisti nei Comuni nel solo mese di settembre

da LobbyingItalia di Giovanni Gatto Secondo il rapporto pubblicato dal Consejo para la Transparencia cileno, 320 municipalità hanno rispettato l’obbligo di rendere la loro attività trasparente nei confronti del pubblico. In particolare, dal punto di vista del lobbying e della rappresentanza di interessi, un dato fa scalpore:

Martin Shkreli compra il brevetto del farmaco Daraprim per i malati di Aids e ne alza il prezzo del 5000%. “È l’uomo più cattivo d’America”

Ilaria Betti, L’Huffington Post Pubblicato: 22/09/2015  Qualcuno l’ha chiamato “l’uomo più cattivo d’America”. Martin Shkreli, 32 anni, giovane imprenditore americano di origini albanesi, ha comprato il brevetto dell’anti-virale Daraprim, un farmaco prezioso per i malati di Aids, alzandone vertiginosamente il prezzo: da 13 dollari

IL CAPITALISMO SI MORDE LA CODA. Per sopravvivere.

Di Maurizio Blondet 19 settembre 2015 “Le banche centrali si devono tener pronte ad iniettare denaro direttamente nei conti bancari delle famiglie”. Non è la sparata di un grillino, di un prete della Caritas, o di un altro fessacchiotto che di economia non capisce niente.

GRECIA: UN ESPERIMENTO DI CAPITALISMO ESTREMO

DI NICK DEARDEN independent.co.uk La Grecia sta per essere completamente dismessa a favore delle società avide di profitto. L’ultimo piano di salvataggio non ha nulla a che fare con il debito, ma è un esperimento di capitalismo così estremo che nessun altro Stato UE avrebbe

Settembre 2015: entriamo nella zona pericolo. 33 eventi particolari oltre al crollo finanziario

da Café Humanité di Cristina Bassi (da RINF: Real Independent News and Film) Sarà settembre 2015, uno dei mesi più importanti, nella storia dell’America moderna?Quando ho pubblicato in giugno il mio primo “bollino rosso ” per gli ultimi mesi del 2015, ero particolarmente preoccupato dei mesi da

VIVA IL MODELLO AMERICANO ! O FORSE NO….

DI MARCELLO FOA Confesso : sono stato, in gioventù, un grande ammiratore degli Stati Uniti. Poi, da inviato speciale, ho iniziato a girare questo grande Paese in lungo e in largo ma non nelle solite, note grandi città – New York, San Francisco, Boston, Washington

La proprietà privata

da Finimondo di Umberto Postiglione A corroborare la nostra affermazione che l’origine viziosa della ricchezza privata sta nella malignità, nella forza, certo effimera, dei pochi, nella indolenza, nella ignavia dei molti, ci piace riportare il pensiero di coloro, non sospetti certo di soverchia tenerezza verso

IL COLPO DI STATO IN GRECIA: LA LIQUIDITÀ COME ARMA DI COERCIZIONE

DI ELLEN BROWN Nel moderno sistema bancario globale, per far parte del “sistema di pagamento” tutte le banche hanno bisogno di una linea di credito presso la Banca Centrale. Soffocarla è stata una forma di ricatto che il Governo Greco “non poteva rifiutare”. “Il Padrino,

I DERIVATI NEL MONDO: UNA BOMBA AD OROLOGERIA DA 1.5 QUADRILIONI DI DOLLARI

Di Stephen Lendman Quando investire diventa gioco d’azzardo, c’è sempre una brutta fine. Il prossimo crollo del debito potrebbe far sembrare quello del 2008-2009 una bazzecola. I dati della Bank of International Settlements (BIS) mostrano 700 trilioni di dollari in derivati nel mondo. Insieme ai

I veri Padroni del Mondo (sconosciuti al pubblico)

Le quattro grandi banche di Wall Street e le 8 famiglie collegate che dominano la finanza mondiale I media russi che trasmettono informazioni in forma alternativa (rispetto ai media occidentali) si sono presi la briga di sviscerare e segnalare in modo specifico quali siano

Quelli che comandano su di noi

da Kelebek Blog di Miguel Martinez Mi ha sempre colpito il fatto che psicologi, assistenti sociali e affini passino un sacco di tempo a occuparsi, ad esempio, di piccoli serial killer. Mentre ne va della nostra sopravvivenza capire come siano fatti gli acquirenti delleLamborghini Reventón. I

O MEGALEXIS CONTRO IL TORO SCATENATO DELL’ULTRACAPITALISMO

FONTE: L’ORIZZONTE DEGLI EVENTI (BLOG) Le rivoluzioni, incluse quelle comuniste, si fanno con i banchieri che remano a favore e possibilmente finanziano i rivoluzionari, non mettendosi contro i banchieri. Così è avvenuto anche per l’imposizione della stella gialla sul petto dei popoli europei, auspicata,