Capitalismo Archive

Le società che “sfamano” il mondo

By coriintempesta Poche persone si rendono conto che la maggior parte dei cibi trattati disponibili sul mercato, siano essi dei negozi alimentari o delle catene di fast-food, provengono tutti dalle stesse poche aziende. Addirittura ancor meno persone realizzano che queste aziende sono i principali

Lactalis si pappa la Parmalat

di Italo Romano Oltre la Coltre “Lactalis lancia un’opa su Parmalat a 2,6 euro per azione. Lo rende noto la società francese motivando l’operazione anche a seguito del mutato quadro normativo successivo all’acquisto della propria partecipazione del 28,969 per cento“. Lactalis è una multinazionale

«Il sistema capitalista oggi? Un malato allo stadio terminale»

LA NATURA DELLA CRISI E IL FUTURO DEL CAPITALISMO di Immanuel Wallerstein * Pubblichiamo questa interessante intervista a Immanuel Wallerstein sulla crisi economica, rilasciata a caldo (Ottobre 2008), due settimane dopo il crollo dei colossi bancari americani Riteniamo questo uno dei pochissimi interventi degni

IL TRAGICO FALLIMENTO DEL POST-COMUNISMO NELL’EUROPA DELL’EST

DI ROSSEN VASSILEV Global Research Poco prima del giorno di natale dello scorso anno, un disperato ingegnere della TV pubblica che protestava per le controverse misure economiche prese dal governo, si è gettato dal balcone del parlamento rumeno durante un discorso del primo ministro.

IMPERIALISMO: GUERRA E CAPITALISMO

DEI PROFESSORI JONATHAN NITZAN e SHIMSHON BICHLER Global Research Come è cambiato l’influsso del capitalismo sui conflitti? Un tempo il capitale dominante beneficiava della guerra tramite massicci investimenti pubblici nel complesso militare industriale, che spingevano i paesi fuori dalla recessione (“Keynesismo militare”). Nitzan e

Uscire dalla crisi del capitalismo o uscire dal capitalismo in crisi?

Il principio dell’accumulazione senza fine che definisce il capitalismo è sinonimo di crescita esponenziale, ed essa – come il cancro – porta alla morte. Stuart Mill, che l’aveva capito, immaginava uno “stato stazionario” che avrebbe posto fine a questo processo irrazionale. Keynes condivideva questo

BENVENUTI NEL MONDO DI ORWELL

di John Pilger In 1984, George Orwell descriveva un super Stato, Oceania, il cui linguaggio bellico trasformava le bugie che, all’essere introdotte nella Storia, diventavano realtà. “Chi controlla il passato” diceva lo slogan del Partito, “controlla il futuro: e chi controlla il presente controlla