Bolivia Archive

Bolivia: il paese con la minore disoccupazione in America Latina

Il tasso di disoccupazione in Bolivia è calato al 4,1% nel terzo trimestre, si tratta del dato più basso nella regione sudamericana, come conferma Luis Arce, Ministro dell’Economia e delle Finanze Pubbliche dello Stato Plurinazionale di Bolivia.

Intervista a Evo Morales, presidente della Bolivia

“L’ambasciatore degli Stati Uniti va bene, basta che non cospiri” Morales sostiene di non essere ancora pronto a lasciare la presidenza, benché rispetti la decisione del paese. Quanto alla vittoria di Trump, secondo lui è da attribuire alla rabbia contro la globalizzazione Benché la

Bolivia: ucciso il viceministro degli Interni. La denuncia e il dolore di Evo Morales

«La morte del fratello viceministro Illanes, fa molto male, si tratta di un atto codardo… il sequestro, la tortura e la sua morte», con queste parole il presidente della Bolivia Evo Morales ha condannato l’assassinio del viceministro dell’Interno boliviano Rodolfo Illanes, avvenuto nella località Pandoro

La marea nera che sta uccidendo l’Amazzonia: il più grave disastro ambientale del Perù (FOTO E VIDEO)

L’ennesimo disastro ambientale passato quasi sotto silenzio. Una grossa fuoriuscita di petrolio sta contaminando il fiume Marañon, uno dei principali affluenti del Rio delle Amazzoni. Il Perù soffre a causa di due nuove maree nere. Dopo il grave disastro che ha colpito il Brasile, l’America

La Bolivia e la geopolitica

REFERENDUM: Evo può essere rieletto? Katu Arkonada 21 gennaio 2006: Evo Morales Ayma, in una cerimonia ancestrale a Tiwanako, riceve l’investitura di Apu Mallku (capo) dei popoli indigeni dell’America Latina. Il giorno dopo, 22 gennaio, l’Assemblea Legislativa lo proclama Presidente della Repubblica della Bolivia.

Scoperta storica in Bolivia. Un nuovo pozzo petrolifero triplicherà la sua produzione

La scoperta di un nuovo pozzo di petrolio vicino alla città di Yapacaní (provincia di Ichilo) porterà la Bolivia a divenire un paese produttore di 44 milioni di barili di petrolio al giorno. Il che significa per il paese triplicare la produzione rispetto ad

Evo Morales: “Con la mia rivoluzione oggi i boliviani decidono la propria politica economica, non Fmi o Banca mondiale”

Lectio Magistralis alla Bocconi del presidente della Bolivia: “Non siamo ai tempi della monarchia, oggi sovranità economica e politica sono diritti dei cittadini” di Evey Hammond   “Oggi gli investimenti pubblici in Bolivia ammontano a 7 miliardi di dollari,  reinvestiti anche in progetti sociali,

Lezioni boliviane

DA CAMBIAILMONDO ? 15/05/2015 ? di Marco Consolo (Santiago del Cile) Con il ballottaggio di domenica 3 maggio, in Bolivia si è concluso il processo delle elezioni amministrative iniziato lo scorso 29 marzo. Le elezioni, che hanno coinvolto circa 6 milioni di persone, rinnovavano

La Bolivia dichiara Israele ‘Stato Terrorista’

DA CAMBIAILMONDO ? 02/08/2014 Con un gesto significativo ed eclatante, alcune ore fa il governo della Bolivia ha deciso di includere Israele nella propria lista di “Stati terroristi” per protestare contro il massacro in corso ormai da decine di giorni nella Striscia di Gaza e costato finora

Bolivia: otto anni di nazionalizzazioni, economia in crescita

 29 Novembre 2013  Lo Stato boliviano controlla oggi il 38% dell’economia nazionale grazie alla politica di nazionalizzazioni applicata dal 2006, con l’arrivo al potere del primo presidente indigeno, Evo Morales, quando l’indice era del 15%. Esponendo il modello economico boliviano all’Universidad Gabriel René Moreno

EVO MORALES: « Negli USA non governa Obama, ma i banchieri! »

Il presidente della Bolivia, Evo Morales, da New York ha concesso un’intervista a Eva Golinger, presentatrice del programma di RT ‘Detrás de la Noticia‘, in cui ha commentato le questioni discusse alla 68ª Assemblea generale delle Nazioni Unite. Durante il suo discorso alle Nazioni Unite,

25 verità sul caso Evo Morales / Edward Snowden

Il caso Edward Snowden è stato all’origine di un grave incidente diplomatico tra la Bolivia e diversi paesi europei. A seguito di un ordine da Washington, Francia, Italia, Spagna e Portogallo hanno proibito all’aereo presidenziale di Evo Morales di sorvolare sul loro territorio. Dopo

MORTO CHAVEZ, EVO MORALES E’ NEL MIRINO DEI “GLOBALIZZATORI”

Com’è facile spingere la gente … Ma com’è difficile guidarla (Rabindranath Tagore, 1861 – 1941) L’agenda degli “illuminati” globalizzatori, il cui vero fine è stabilire un controllo assoluto sulle risorse natutrali del pianeta attraverso la lotta preventiva contro i leaders che osano sfidare questo

Evo Morales: « La Bolivia ha il diritto di espropriare una società che deruba il paese »

Nel corso di una conferenza stampa al palazzo del governo di La Paz, il presidente della Bolivia, Evo Morales, ha deplorato la reazione del governo spagnolo alla nazionalizzazione della società aeroportuale SABSA, una filiale della società spagnola Abertis e Aena e ha riferito che, “Se non ci sono legami con la Spagna,

Bolivia, il presidente Morales nazionalizza l’energia elettrica di Iberdrola

E’ l’impresa spagnola che gestisce la distribuzione elettrica nella zona di La Paz e nell’area mineraria di Oruro. E’ la seconda nazionalizzazione in otto mesi ai danni di una azienda iberica. A maggio era toccato alla società di trasporti Red Eléctrica, non ancora indennizzata

Roma: Evo Morales spiega il “modello boliviano”

Dopo la visita alla FAO, incontra i movimenti sociali Geraldina Colotti Quando Evo Morales arriva lunedì sera a Roma al Centro Congressi, accolto dagli applausi, la sala delle Carte geografiche è ormai stracolma, al pari dello spazio sottostante, in cui ha trovato posto chi

Evo Morales, la dignità della politica

di: Fabio Marcelli Ho avuto recentemente l’onore di essere, insieme al compagno e amico Luciano Vasapollo, professore universitario da sempre impegnato nella ricerca militante e nelle lotte sociali, fra gli organizzatori dell’incontro tra il presidente della Repubblica plurinazionale della Bolivia, Evo Morales, e i rappresentanti dei movimenti

BOLIVIA: Le ONG ingannano su Morales e l’Amazzonia

Dichiarazioni, articoli, lettere e petizioni sono circolate in Internet durante il mese scorso chiedendo la fine della “distruzione dell’Amazzonia”. L’obiettivo di queste iniziative non sono state le multinazionali né i potenti governi che le sostengono, ma il governo del primo presidente indigeno della Bolivia,