La città catalana “conierà” una propria moneta, ma sarà virtuale. L’intento è di lanciare una economia solidale a favore dei ceti meno abbienti di ALESSANDRO OPPES MADRID – Al Banco de España non è mai piaciuta l’idea del denaro “informale, senza un quadro normativo,