Gerhard Roiss, numero uno della compagnia petrolifera austriaca OMV, ha sostenuto che il confronto tra l’Occidente e la Russia sullo sfondo della crisi in Ucraina non annullerà la prevista costruzione del gasdotto “South Stream”.

Inoltre Roiss ha osservato che la Russia garantisce già una capacità di 36 miliardi di metri cubi di gas naturale attraverso il gasdotto “Opal”, che si snoda lungo la Germania, collegando l’arteria principale transbaltica di “North Stream” con le reti di trasporto di gas esistenti, nonostante Gazprom non abbia ricevuto l’approvazione da parte della UE per la piena capacità del gasdotto stesso.

Roiss insiste inoltre sul fatto che l’aumento del numero di vie di approvvigionamento sarà utile per la sicurezza energetica dell’Europa.
Per saperne di più: http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_10/South-Stream-verra-costruito-a-prescindere-dai-rapporti-Russia-Occidente-5851/

Commenta su Facebook

Tags: