The Economic Collapse

occupy oaklandPer lungo tempo, ci sono stati quelli che hanno avvertito che in questa nazione ci sarebbero stati disordini per motivi finanziari. La rabbia e la frustrazione contro l’economia e  il nostro sistema finanziario sono cresciute a livelli senza precedenti, e questo ha alimentato la crescita dei vari movimenti di protesta che abbiamo visto negli ultimi due anni. La gente è stanca e vuole soluzioni. Purtroppo, la rabbia e la frustrazione possono esprimersi in modi pericolosi e imprevedibili. Ciò che abbiamo visto a Oakland, a Seattle e in altre importanti città degli Stati Uniti questa settimana, è solo l’inizio degli imponenti disordini per motivi finanziari che ci saranno in questo paese. Sì, gli “anarchici” sono stati responsabili per una buona parte  della violenza che abbiamo visto questa settimana, ma non erano gli unici coinvolti.

Alcuni manifestanti stavano diventando troppo violenti, e c’è stata anche un po’ di brutalità da parte della polizia. Ovviamente la stragrande maggioranza dei manifestanti di Occupare Wall Street non vuole avere nulla a che fare con la violenza e riconosce che la violenza non è la risposta. Ma questa ha a che fare con la rabbia e la frustrazione. E’ difficile contenerle in pacchetti ordinati e autodisciplinati. Man mano che l’economia peggiorerà, la protesta crescerà e, purtroppo, anche la violenza. Si potrebbero predicare i benefici della non-violenza per tutto il giorno ad alcune persone, ma loro semplicemente non lo capirebbero. L’America ha raggiunto un punto di svolta, e quello che stiamo vedendo adesso è solo l’inizio della follìa. Ci accingiamo a vedere disordini nei prossimi anni assolutamente senza precedenti.

Secondo un recente sondaggio dell’Associated Press-GfK, il 43 per cento di tutti gli americani crede che l’economia sia in condizioni “pessime”. Milioni di americani hanno perso il lavoro, milioni di americani hanno perso le loro case e decine di milioni di americani sono restati disgustati da ciò che hanno visto accadere a Wall Street negli ultimi quattro o cinque anni. E’ facile capire perché le persone sono frustrate e stanno marciando per le strade. Come ho scritto ieri, circa un americano su sette vive con i buoni pasto. La povertà si sta rapidamente diffondendo e un gran numero di famiglie ha perso tutto. La gente vuole risposte, ed è comprensibile il motivo per cui molti si stanno unendo a questi movimenti di protesta.

Negli ultimi due anni, persone come Gerald Celente ed io abbiamo avvertito che ci sarebbero stati disordini per motivi finanziari. Quelli di noi che hanno scritto di queste cose sono stati definiti “catastrofisti” e “teorici della cospirazione”.

Ma dopo gli eventi degli ultimi due mesi, quasi tutti stanno cominciando a rendersi conto che qualcosa di grosso sta accadendo.

Mercoledì scorso, una folla enorme di dimostranti ha portato alla paralisi la città di Oakland, in California. Alcune organizzazioni mediatiche hanno detto che c’erano 5.000 manifestanti, ma altri hanno affermato che ad un certo punto potrebbero esserci state più di 20.000 persone in marcia.

Un gruppo di circa 3.000 manifestanti ha marciato e bloccato il porto di Oakland, che è il quinto più grande porto in acque profonde degli Stati Uniti.

In altre zone della città, sono state rotte finestre, disegnati graffiti sugli edifici e sono stati commessi insensati atti di vandalismo. Ci sono stati anche alcuni scontri intensi con la polizia e decine di manifestanti hanno finito per essere arrestati.

Di seguito, come un articolo su USA Today ha descritto ciò che è accaduto ….

La polizia in assetto antisommossa ha arrestato oltre 80 manifestanti nel centro della città, dove bande di manifestanti hanno lanciato pezzi di cemento e tubi metallici e acceso candele romane e bombe incendiarie, ha detto la polizia. Cinque manifestanti e molti ufficiali sono stati feriti.

Potete vedere le immagini scioccanti di alcuni atti di vandalismo avvenuti durante queste proteste proprio qui .

Ad un certo punto, un gruppo di manifestanti ha occupato un edificio vuoto che una volta veniva usato per aiutare i senzatetto. Quello che segue è quello che un articolo del Los Angeles Times dice su quanto è successo dopo ….

I manifestanti sono riusciti a guadagnare l’ingresso di un edificio vuoto che ospitava la Traveler’s Aid Society, un’organizzazione no-profit che assiste i senza fissa dimora, ma ha subìto tagli ai finanziamenti. Secondo quanto indicato sui volantini, i manifestanti avevano preso di mira l’edificio per il “riutilizzo”. Lo hanno definito come un nuovo “centro sociale” nel feed di Twitter. Un video girato da elicottero da una locale affiliata della ABC ha mostrato una folla festante che entrava e usciva dall’edificio, dal quale pendeva uno striscione con la scritta “Occupare tutto”. Altri costruivano una barricata nelle vicinanze, probabilmente per scoraggiare la polizia.

Poco prima di mezzanotte, i media locali hanno riferito che gli agenti di polizia di varie agenzie indossavano la tenuta antisommossa. Alcuni manifestanti hanno dato alle fiamme la barricata. I vigili del fuoco l’hanno spenta. Un comunicato della polizia ha detto più tardi che i manifestanti hanno lanciato sassi, esplosivi, bottiglie e oggetti infiammati agli ufficiali.

Questo risolve qualcosa?

Certo che no.

Ma quando la gente è arrabbiata e frustrata difficilmente dice cose sensate.

L’America è diventata una polveriera, e sarà molto difficile per chiunque controllare ciò che sta succedendo.

Tuttavia, si deve anche notare che non tutte le violenze sono state avviate dai manifestanti di  Occupare Oakland. C’erano in giro decine di “anarchici” Black Bloc  che commettevano atti casuali di violenza. Alcuni manifestanti di Occupare sono stati effettivamente visti ad Oakland mentre cercavano di evitare che questi “anarchici” commettessero  atti di violenza.

Infatti, è certamente possibile che qualcuno stia utilizzando questi Black Bloc “anarchici” per screditare le proteste. E’ accaduto ad altri movimenti di protesta in passato.

In ogni caso, è vero che gli “anarchici” erano molto coinvolti, in gran parte della violenza. Potete vedere alcuni video di “anarchici” in azione proprio qui .

Ma Oakland non è stata l’unica città dove i manifestanti sono diventati più aggressivi.

A Seattle, i manifestanti hanno circondato un hotel Sheraton dove il CEO di JPMorgan Jamie Dimon stava tenendo un discorso. Secondo alcuni rapporti dei media, alcuni dei manifestanti stavano effettivamente pianificando un “arresto del cittadino”.

I loro piani sono stati cancellati, però, quando la polizia li ha dispersi con una scarica di spray al pepe.

La cosa divertente è che Dimon stava in realtà promuovendo alcune delle idee del movimento Occupare Wall Street, durante il suo discorso.

Il seguente estratto dal suo discorso viene dal Seattle Times ….

“L’America è diventata meno equa negli ultimi 10 o 20 anni. Questo è un dato di fatto”, ha detto.“Personalmente non credo che sia una buona cosa. Sono stato un grande sostenitore delle imposte progressive”.

Ma questa è la cosa divertente delle rivolte economiche. Solo perché siete d’accordo con la folla, non vuol dire che la folla non abbia intenzione di rivoltarsi contro di voi comunque.

All’inizio di quello stesso giorno a Seattle, c’è stata qualche violenza, mentre la polizia fronteggiava gruppi di manifestanti. Di seguito, come il Seattle Times ha descritto l’azione ….

All’inizio della giornata, la polizia di Seattle ha arrestato sei persone, cinque delle quali erano distese sul pavimento all’interno di una Chase Bank a Capitol Hill.

Gli ufficiali hanno spruzzato spray al peperoncino, hanno spinto i manifestanti fuori strada e strattonato gli altri da sotto un furgone della polizia nel corso di 30 minuti di confronto. La polizia ha detto che almeno 10 agenti sono stati aggrediti fisicamente durante gli arresti, e che almeno due di loro avevano ferite lievi.

A New York, ha avuto luogo un diverso tipo di confronto. Circa 100 veterinari militari si sono presentati in divisa e hanno marciato verso il New York Stock Exchange. Una volta giunti, si sono fermati di fronte all’edificio che era protetto da una fila di agenti armati fino ai denti del Dipartimento di Polizia di New York (NYPD). E’ stato un momento di tensione, ma fortunatamente non c’è stata violenza.

Questo modo di “confrontarsi con gli occhi” non può essere un segnale di cose buone. Cosa sarebbe successo se anche una sola persona avesse perso la calma?

Mentre erano in formazione davanti alla Borsa di New York, i veterinari sono stati sentiti cantare i seguenti slogan ….

“Siamo veterani! Siamo il 99 per cento!”

“Per aumentare i profitti aziendali, i soldati devono sanguinare a morte!”

Le cose si stanno facendo davvero molto, molto interessanti.

Le proteste di Occupare Wall Street sono iniziate molto tranquillamente, ma purtroppo non vi è alcuna garanzia che la violenza che stiamo vedendo adesso non aumenterà ulteriormente.

Secondo una recente indagine, il 31 per cento di coloro che sono coinvolti nelle proteste di Occupare Wall Street” sosterrebbe la violenza per far avanzare la loro agenda”.

Questa è una statistica terrificante.

Speriamo che tutti si calmino e che i manifestanti si rendano conto che andranno molto più lontano con mezzi non violenti.

Ma ancora una volta, la rabbia e la frustrazione sono difficili da prevedere o controllare. Più il popolo americano è arrabbiato e frustrato, più caotiche diventeranno le strade delle nostre città.

Purtroppo, mentre la grande maggioranza degli americani concordano sul fatto che abbiamo dei problemi importanti, c’è un enorme disaccordo sulle soluzioni. Ci sono alcune buone idee che fluttuano nell’aria, ma ci sono anche alcuni gruppi che stanno promuovendo alcune idee molto, molto nocive.

Per esempio, ci sono alcuni elementi coinvolti nelle proteste di Occupare Wall Street che in realtà stanno promuovendo il comunismo come risposta.

Durante la recente follia ad Oakland, alcuni manifestanti hanno appeso nel centro della città uno striscione nero molto grande che diceva: ” MORTE AL CAPITALISMO “.

Ma è davvero questa la risposta?

Certo che no.

Sì, il nostro sistema è profondamente, profondamente corrotto e profondamente, profondamente guasto.

Sì, è comprensibile che le persone siano molto frustrate.

Ma il comunismo non è la risposta.

Guardate, quando i repubblicani difendono gli abusi delle grandi banche e delle grandi corporazioni, sbagliano.

Quando i Democratici difendono il grande governo e sostengono che la risposta è un governo ancora più grande, sbagliano ugualmente.

La verità è che nessuna delle due parti ha ragione.

Abbiamo bisogno di ridurre drasticamente le dimensioni del governo e abbiamo bisogno di ridurre drasticamente le dimensioni e il potere delle grandi corporation . Ciò significherebbe molta più libertà e indipendenza per il resto di noi, e significherebbe potenziare gli individui e le piccole imprese.

Ma la maggior parte delle persone non lo capisce. La maggior parte delle persone pensa di dover stare o dalla parte delle grandi corporation o dalla parte del grande governo.

Purtroppo, la fredda, dura verità è che, per la maggior parte del tempo, il grande governo e le corporation lavorano insieme, e non a nostro beneficio.

La maggior parte delle persone avverte un senso di impotenza in questi giorni. La maggior parte delle persone avverte che le cose non cambiano, non importa a chi si da il voto.

La gente vuole che le cose cambino, ma non sentono che comunque c’è un modo di indurre quel cambiamento.

Questo non sta accadendo solo negli Stati Uniti. Mentre l’economia globale vacilla, la rabbia e la frustrazione sono in crescita in tutto il pianeta.

In effetti, l’Organizzazione Internazionale del Lavoro avverte che disordini civili potrebbero scoppiare in tutto il mondo se l’attuale crisi economica dovesse peggiorare.

Ci stiamo muovendo in tempi senza precedenti.

Nessuno è abbastanza sicuro di quello che accadrà dopo.

Ma i segnali di allarme ci sono.

La pressione continua a salire e salire e salire.

Secondo un recente sondaggio di Fox News, il 76 per cento di tutti gli americani è “insoddisfatto di come stanno andando le cose nel paese”. All’inizio di quest’anno, quel numero era solo al 61 per cento.

Quando le persone sono disperate, fanno cose disperate.

Possiamo certamente sperare che le cose si stabilizzino, almeno per un po ‘, ma ad un certo punto un’altra grave crisi finanziaria scoppierà e l’economia peggiorerà.

A cosa somiglierà questo paese quando questo accadrà?

Questa non è l’America nella quale sono cresciuti i vostri nonni

Preparatevi di conseguenza.

Fonte: The Economic Collapse 4 Novembre 2011
Traduzione: Anna Moffa per ilupidieinstein.blogspot.com

Commenta su Facebook