[Ringrazio per la segnalazione Mario Mastroianni]

Fonte: http://lalternativaitalia.blogspot.co.uk/2012/04/natalino-balasso-denuncia-il.html

Pubblicato da 

Vi proponiamo uno stato molto interessante che questa mattina è apparso sullapagina Facebook di Natalino Balasso ex comico di Zelig e poliedrico artista:

“Leggo da più parti che il così detto “signoraggio” (il guadagno delle banche su soldi che in pratica producono dal nulla) è una balla, un meccanismo che non esiste. Poi leggo che nel 2002 Duisenberg, il primo presidence della BCE dichiara a proposito dell’idea italiana di produrre tagli in banconote da uno e due euro:

…spero che Mr Tremonti si renda conto che se tale banconota dovesse essere introdotta, egli perderebbe il diritto di signoraggio che si accompagna ad essa. Dunque se egli, come ministro dell’Economia, ne sarebbe contento non lo so.

A questo punto ci tocca di affermare che il sig. Duisenberg parlava di qualcosa che non esiste prima di esser trovato morto nella sua piscina. Incidentalmente vengo a sapere che la BCE decide sugli euro di carta mentre le banche centrali su quelli di metallo. Oggi quindi le banche centrali (che sono private) non son altro che emanazioni della BCE, che a sua volta è privata e che non deve rispondere a nessuno del proprio operato. E c’è gente convinta di cambiare le scelte dello stato col proprio voto. Monti vuole veramente salvare l’Italia? Faccia una cosa: tolga alle banche la possibilità di prestare più soldi di quelli che hanno, tolga alle banche la possibilità di stampare moneta e la restituisca allo Stato. Ma Monti sa bene di non poter fare ciò nemmeno se volesse, perché lo Stato non ha più autorità sulle proprie finanze.”

 

Commenta su Facebook