20 maggio 2012

“Federcontribuenti è contraria in ogni modo alla norma sui fallimenti individuali” per i non imprenditori. Carmelo Finocchiaro, presidente di Federcontribuenti, commenta la notizia secondo cui sono allo studio norme per  i fallimenti individuali, quelli per le persone fisiche che non svolgono attività imprenditoriale.  “Un provvedimento che non ci piace prima di tutto dal punto di vista etico: non si può trattare una persona che fallisce economicamente alla stregua di un’impresa, per ditruggergli la famiglia ed espropriarlo dei suoi beni. Questa norma è studiata per garantire banche e finanziarie. Il governo dovrebbe pensare a come salvare le famiglie e i singoli e invece studia come fare recuperare a banche e finanziarie i loro soldi prestati a tassi altissimi e con commissioni pesantissime Una misura studiata ad hoc per agevolare i creditori. Questi ultimi, infatti, riusciranno in tempi rapidi e senza fatica ad appropriarsi dei beni dei cittadini che non riescono più a far fronte alla propria situazione economica. Essenzialmente si tratta dell’esproprio dell’appartamento a vantaggio delle banche o delle finanziarie, che invece dovrebbero essere più rispettose di come trattano imprese e cittadini.

Fonte: http://quotidianofedercontribuenti.com/2012/05/20/monti-prepara-una-legge-per-il-fallimento-individuale-dei-non-imprenditori-no-di-federcontribuenti/

Commenta su Facebook