Caccia aperta alla sorgente di radiazioni a basso livello rilevata in atmosfera “in tutta Europa” nelle ultime settimane.

Tracce di iodio-131, un tipo di radiazioni create durante il funzionamento dei reattori nucleari o nella detonazione di un’arma nucleare, sono stati rilevati già alcune settimane fa dalle autorità austriache e poi due settimane fa dall’Ufficio di Stato per sicurezza nucleare della Repubblica Ceca. L’Agenzia internazionale dell’energia atomica ha rilasciato una dichiarazione che rilevamenti simili erano stati fatti “in altri luoghi in tutta Europa”.
L’AIEA ha detto che gli attuali livelli di iodio-131 sono troppo bassi per giustificare un rischio per la salute pubblica, ma l’agenzia non sa ancora l’origine della perdita apparente. Considerando che lo iodio-131 ha un decadimento radioattivo di di circa otto giorni, la rilevazione continua significa che si è verificata la perdita per un periodo di diversi giorni almeno e forse è ancora in corso.
L’AIEA ha detto che non crede che le radiazioni siano state rilasciate dal disastro nucleare giapponese di Fukushima in marzo e Ufficio di Stato della Repubblica Ceca per la sicurezza nucleare ha detto che è improbabile che siano stati causati da un incidente al nucleo di un impianto nucleare. Una crisi c’è, secondo l’agenzia ceca, che avrebbe rilevato diversi altri isotopi radioattivi, oltre allo iodio-131.
L’AIEA non è stata in grado di determinare da quale paese si emani la radiazione, e funzionari cechi e austriaci hanno detto che è improbabile che i loro paesi possano esserne la fonte. Funzionari austriaci hanno detto in un comunicato che uno studio della dispersione della nube radioattiva indica che è più probabile provenire da qualche parte nel sud-est Europa.
In aggiunta alle centrali nucleari, lo iodio-131 è utilizzato in molti ospedali e dai produttori radiofarmaceutici in quanto può essere usato per contribuire a trattare i problemi della tiroide in piccole dosi.
Sul suo sito web la US Environmental Protection Agency afferma che:”ovunque il combustibile nucleare esaurito è gestito, c’è la possibilità che lo iodio-131 sfuggirà nell’ambiente“.

abcnews.go.com… epa.gov/…  lebensministerium.at/…  sujb.cz/?c_id…

Pubblicato da Daniele L
Commenta su Facebook