Da La Voce della Russia

Russia e Cuba hanno firmato un accordo sulla risoluzione della controversia di un debito: Cuba dovrà pagare 3,2 miliardi di dollari in 10 anni, mentre 29 miliardi di dollari verranno cancellati. I negoziati riguardanti la forma di pagamento del debito continuano, ma secondo i diplomatici anche 3,2 miliardi di dollari rappresentano una grossa somma per L’Avana, a corto di liquidità. Né la Russia né Cuba hanno rilasciato dichiarazioni ufficiali riguardo l’accordo. Alla fine degli anni Ottanta Cuba era praticamente in default, tuttavia nell’ultimo periodo sta cercando di ristrutturare il proprio debito per aumentare la fiducia dei mercati internazionali.

Commenta su Facebook