Di Massimo J. De Carlo

Dopo avere visto quelli che sono stati i consumi di energia elettrica nel post di ieri ( ), oggi prendiamo in esame la produzione di energia elettrica in Italia in particolare quella prodotta da fonti rinnovabili. I dati sono sempre quelli forniti da Terna e messi a disposizione nel loro sito web.
Si rileva un cospicuo aumento della produzione grazie al fotovoltaico + 183,4 % e un piccola crescita anche dell’eolico +7,7%, mentre l’idroelettrica e la geotermica regrediscono rispetto allo stesso mese dello scorso anno.

Non mi spiego il (sia pur leggerissimo) ripiegamento quantitativo della produzione FV rispetto al mese precedente (Maggio) quando raggiunse i 2.063 MWh contro i 2.049 di Giugno.

Cliccare per ingrandire
Ancora una volta è evidente il grande contributo del solare FV alla produzione nelle ore di punta. Questo significa consumare milioni di barili di petrolio e metri cubi di gas di provenienza straniera, a vantaggio della nostra bilancia dei pagamenti è anche minor inquinamento ambientale compreso quello dei gas climalteranti.
Qui sotto il diagramma di fabbisogno nel giorno di punta del mese di giugno 2012
Cliccare per ingrandire
L’ultimo (nostro) grafico mette in fila i mesi per  la produzione da rinnovabili.

Commenta su Facebook