– di Saman Mohammadi – The Excavator –

L’America ha circondato l’Iran per una ragione, e non è quella di sedersi e fare un picnic.

L’America ha circondato l’Iran per una ragione, e non è quella di sedersi e fare un picnic. Washington si stapreparando per una guerra contro l’Iran. La storia dimostra che la preparazione per la guerra conduce alla guerra.
Quindi ci sarà la guerra tra USraele e Iran. E Obama giocherà il suo ruolo di venditore della guerra.

Numerosi esperti di sicurezza e terrorismo hanno detto che una delle conseguenze di un attacco all’Iran è che aumenterà la frequenza degli attacchi terroristici contro gli Stati Uniti. Detto questo, perché l’America insiste ad attaccare l’Iran e a difendere  Israele ad ogni costo? I leader americani vogliono che la minaccia terroristica cresca e si diffonda, contrariamente a quello che dicono in pubblico?

La risposta breve è sì.

Il terrorismo fa fare affari agli agenti della sicurezza, ai politici venditori di paura, imprenditori di guerra, burocrati della sicurezza nazionale e istituzioni finanziarie. I politici americani, capi militari e funzionari della sicurezza nazionale giustificano i loro poteri, gli stipendi e privilegi, sostenendo che la loro priorità è la sicurezza del popolo americano, ma questo è chiaramente falso. Stanno facendo tutto il possibile per creare un mondo instabile in cui la minaccia del terrorismo alla sicurezza americana e globale diventi più grande di quanto non sia ora.

La Dittatura della Sicurezza Nazionale degli Stati Uniti vede come una buona cosa che la minaccia terroristica si evolva e diventi più grande dopo un attacco israelo-statunitense contro l’Iran. Vogliono continuare a creare nemici, uccidendo la gente, e facendo diventare terroristi dei giovani diseredati e risentiti. I profittatori del sistema di guerra vogliono preservare il sistema di guerra e combattere la guerra illegale contro il terrorismo fino a quando i loro obiettivi sulla popolazione, militari, politici ed economici non saranno raggiunti.

Negli ultimi undici anni, i leader occidentali hanno costruito un anti-terrorismo di stato globale per gestire ciò che sanno avverrà con certezza: il collasso economico globale, la guerra mondiale, e un drammatico aumento del terrorismo globale. Un attacco israelo-statunitense all’Iran scatenerebbe tutte e tre le cose.

Finora, la minaccia “terrorista” è stata un vero disastro. Dal momento degli eventi false flag dell’11/9 da parte di CIA e Mossad, ci sono stati attacchi terroristici pari a zero all’interno degli Stati Uniti. Si tratta della prova lampante che la minaccia del terrorismo non è reale.

Liberali e libertari fanno un grosso errore difendendo la linea ufficiale del governo degli Stati Uniti secondo cui l’11/9 è stato una reazione islamica contro il terrorismo degli Stati Uniti . Essi inconsapevolmente sostengono le fraudolente fondamenta ideologiche del sistema di guerra e la guerra al terrore credendo ciecamente in questa gigantesca menzogna.

La realtà è che i musulmani non vogliono distruggere l’America, o cercare vendetta contro l’America a causa di crimini americani e israeliani contro le nazioni del Medio Oriente. I musulmani più estremisti e violenti nel mondo arabo sono i doppiogiochisti di America, Israele, Inghilterra, e Arabia Saudita. Esempi: Al-Qaeda, i Fratelli musulmani, Hamas, e i terroristi finanziati dall’Arabia saudita.

Terroristi islamici addestrati, finanziati e armati dall’Occidente sono stati utilizzati dalla NATO per destabilizzare Libia, Siria, Afghanistan, Iraq, e l’intero Medio Oriente.

I conservatori che temono la minaccia dell’Islam alla civiltà occidentale devono svegliarsi e rivelare i veri nemici dell’America e della civiltà occidentale: i banksters di Londra-Wall Street, le corporations globaliste, Israele, CIA, FBI, TSA, NSA, Pentagono, la NATO, le Nazioni Unite, Repubblicani e Democratici, società segrete occulte, i media tradizionali, il presidente americano e il Congresso degli Stati Uniti.

Queste entità tiranniche governative e finanziarie sono responsabili per il 99,9% del terrorismo su questo pianeta. Hanno iniziato la terza guerra mondiale l’11/9, e stanno pianificando di versare benzina sul fuoco, attaccando l’Iran e trasformando il mondo intero in una zona di guerra.

Per iniziare la guerra in Iran …

 

Fonte: The Excavator 19 Maggio 2012
Traduzione: Anna Moffa per
 ilupidieinstein.blogspot.it

 

Commenta su Facebook