Sul 9 dicembre: le impressioni di un metalmeccanico

Di ragioni per fermare questa macchina infernale ce ne sono a bizzeffe, non possiamo continuare ad alimentare questo sistema che condanna a morte la gente. Ora che le persone l’hanno capito tenteranno di dividere. Mi auguro che le “fragilità” di taluni personaggi che hanno invitato la gente a scendere in piazza non sia convertita in assegni a fronte di un impegno per calmare le acque.

L’Italia senza pace, il nostro Paese è ancora nel mirino della troika

14 dic 2013 – Il bollettino mensile della Bce parla chiaro: l’Italia è a “a rischio di inosservanza” nel risanamento sui conti pubblici. Incurante della disoccupazione alle stelle e della spirale recessiva, la troika chiede al nostro paese ulteriori misure correttive che finiranno necessariamente per concretarsi in nuovi tagli allo Stato sociale e all’ assistenza verso i meno garantiti. CONTINUA QUI

In Spagna per sedare le manifestazioni contro le politiche del rigore imposte su ordine della troika il governo pensa bene di introdurre una legge altamente repressiva, detta legge antimanifestazioni. In Belgio perfino i vigili del fuoco, in protesta a causa dei tagli sono stati brutalmente aggrediti dalla polizia. In Italia, una volta era reato il vilipendio della bandiera italiana, ORA, in modo tacito e subdolo, chi tocca la bandiera UE passa per i manganelli. Quella bandiera significa il nostro sangue, quello usurpato a suon di austerity.
Queste notizie sopra solo per citare le ultime iniziative di una europa che ancora vogliono farci credere per i popoli. Allora perché se i popoli si rivoltano contro di essa sono falcidiati brutalmente?
Nessuna ripresa per l’Europa. La recessione è senza fine – Ma i soldi della gente sì. Smetteranno di taglieggiare la gente quando quest’ultima NON AVRA’ PIU’ NIENTE.
Per questo sono terrorizzati dai blocchi, sono terrorizzati dall’idea che qualcuno possa interrompere il giochino tramite il pareggio di bilancio che obbliga a 20 anni di finanziarie da 45 MILIARDI l’anno.
Ue, dichiarazioni shock di Bloom a Strasburgo: ‘Appena capiranno i vostri inganni, vi impiccheranno’ – volesse il Cielo, caro Bloom

Indietro non si Torna – La Luce è Accesa! Da cosa difendiamo la Costituzione e la Democrazia ?

Da un golpe finanziario da parte di élite dell’alta finanza che hanno indotto e poi strumentalizzato la crisi economica per instaurare governi fantoccio in alcuni paesi europei com’è avvenuto nel 2011 in Italia e in Grecia. E’ un piano di disgregazione degli stati nazionali e spoliazione della sovranità popolare che vede in questa Unione Europea la sua massima realizzazione.
Come l’hanno raggiunto ?
Queste élite sovranazionali si sono dotate di alcune organizzazioni: Gruppo Bilderberg, Commissione Trilaterale, Aspen Institute; di spietate banche d’affari come la Goldman Sachs e di Banche Centrali con poteri superiori a quelli dei governi come la BCE. L’azione combinata di queste entità, la totale censura dei media e la complicità dei politici imposti da queste lobby stesse, ha fatto si che il potere decisionale venisse silenziosamente sottratto ai popoli e agli stati sovrani e messo nelle mani di élite assolutiste. In pratica gli interessi del popolo cedevano il posto agli interessi delle grandi banche.
Passiamo alle prove.
Romano Prodi: Cosa ha fatto ai danni del popolo ed a favore di queste lobby?
Ha portato l’Italia in una Unione Europea che com’era strutturata non poteva funzionare; ha gestito il cambio lira/euro in maniera fallimentare; ha firmato il Trattato di Lisbona che di fatto costringe il paese ad una quasi completa cessione di sovranità. Da dove proveniva ? ( Membro del Direttivo del Bilderberg, Commissione Trilaterale, Aspen Institute e Goldman Sachs ). Oggi: Doveva essere e potrebbe ancora essere il futuro Presidente Della Repubblica.
Giuliano Amato: Cosa ha fatto ai danni del popolo ed a favore di queste lobby?
Nel 1992 ha dato il via alla privatizzazione degli istituti di credito e alla legge Amato/Carli sui tassi di sconto della moneta che ha favorito soltanto la finanza speculativa. Da Dove proveniva ? ( Direttivo Aspen Institute) Oggi: Giudice della Corte Costituzionale (scelto da Giorgio Napolitano)
Mario Draghi: Cosa ha fatto ai danni del popolo ed a favore di queste lobby?
Come Presidente della Bce si è reso responsabile del golpe finanziario che ha portato alla caduta nel 2011 di un governo democraticamente eletto. E’ responsabile della svendita del patrimonio pubblico italiano concordato nel 1992 sulla nave Britannia insieme con la Goldman Sachs. Da dove proveniva ? (Membro del Bilderberg; della Commissione Trilaterale; dell’Aspen Institute; proveniente dalla Goldman Sachs.) Oggi: Presidente della Banca Centrale Europea. (Era al Bilderberg poco più di un anno prima di essere scelto).
Mario Monti: Cosa ha fatto ai danni del popolo ed a favore di queste lobby?
Ha firmato il Meccanismo Europeo Di Stabilità nel totale silenzio: Un fondo “salvastati” che obbliga l’Italia a contribuire con 125 miliardi di euro ad un fondo utilizzato principalmente per ricapitalizzare le banche dei paesi in difficoltà. Ha firmato il Fiscal Compact introducendo in Costituzione il pareggio di bilancio che obbliga l’Italia ad una perenne politica di austerity. Ha lavorato ad un piano di salvataggio delle banche come i 4 miliardi dei Monti Bond al Mps ma ha fatto crescere debito pubblico e disoccupazione. Da dove proveniva ? (Membro del Direttivo del Bilderberg; Presidente Europeo della Commissione Trilaterale; Aspen Institute; proveniente dalla Goldman Sachs.) Oggi: Ex primo Ministro. Era al Bilderberg pochi mesi prima di diventare premier. (E’stato scelto da Napolitano)
Enrico Letta: Cosa ha fatto ai danni del popolo ed a favore di queste lobby?
E’ la continuazione del governo Monti, infatti fu lui stesso a sostituire Monti alla riunione Bilderberg del 2012 in America e qualche mese dopo sostituì Monti al governo del paese. Ha creato la lobby Vedrò dalla quale provengono molti dei membri del nuovo governo. Ha inasprito la crisi economica.
Il suo mentore come quello di Prodi era Beniamino Andreatta (Bilderberg) che nel 1981 insieme a Ciampi (Bilderberg) ha sancito la separazione tra Ministero del Tesoro e Banca D’Italia dando il via alle speculazioni sui mercati e all’impennata del debito pubblico che da quel momento non si è mai più arrestata.
Da dove proveniva? Dal Gruppo Bilderberg, dalla Commissione Trilaterale, Vicepresidente Aspen Institute, suo zio Gianni ha ricoperto ruoli di prestigio alla Goldman Sachs. Oggi: Primo Ministro. Era al Bilderberg pochi mesi prima di diventare premier. (E’ stato scelto da Napolitano)
Qual è il ruolo della Goldman Sachs?
Ha indotto la crisi sui mercati con i mutui sub prime ed i derivati (è stata incriminata per questo). Ha truccato i conti della Grecia per permetterle l’entrata nell’euro insieme all’allora Governatore della banca di Grecia Papademos. Ha poi imposto il suo uomo Papademos al governo del paese grazie alla crisi. Ha effettuato una vendita massiccia di titoli italiani causando l’impennata dello spread che ha costretto alle dimissioni il Governo Berlusconi. Ha poi imposto al Governo del paese proprio il suo uomo Mario Monti.
Qual è il ruolo della BCE?
Non è prestatore di ultima istanza questo favorisce le speculazioni delle banche ma danneggia gravemente i bilanci degli Stati per i quali l’euro è a tutti gli effetti una moneta straniera da prendere in prestito e da restituire con gli interessi generando in questo modo un debito pubblico inestinguibile che ricade sui popoli lasciati in uno stato di crisi permanente.
Cosa possiamo fare?
Perseguire legalmente i responsabili di questo golpe bianco tenendo conto che è vietata dalla Costituzione la cospirazione politica mediante accordo e mediante associazione così come l’usurpazione di potere politico. Mandare via dal governo tutti i politici dichiaratamente espressione di queste lobby. Annullare i trattati da essi firmati.
Perchè i media non ne parlano:
I direttori e gli azionisti dei principali gruppi editoriali, dei principali giornali, (RCS, Repubblica, L’Espresso, Corriere della sera) così come i più famosi giornalisti sono presenti nelle liste dei partecipanti a queste organizzazioni. Il fatto che il popolo non sia a conoscenza di quanto accade ogni anno a queste riunioni che si svolgono annualmente dal 1954 evidenzia la piena complicità dei media.
Come ci si può opporre a questo sistema senza l’aiuto di politici e media?
Con la legge e con l’informazione indipendente sul web e nelle piazze. Serve un comitato che non abbia un unico leader che sarebbe facilmente neutralizzabile dai poteri forti ma che coinvolga orizzontalmente tutti i cittadini.
Questo è l’obiettivo del nostro Comitato. Difendere la Costituzione e la Democrazia mandando via chi è stato artefice e complice di questo attacco diretto al popolo Italiano.
Perché siamo contro a questa oligarchia finanziaria che attua politiche neo-liberiste e che ha costituito, aggirando e manipolando la nostra Costituzione, un governo illegittimo.
Cosa puoi fare tu?
INFORMATI, CONDIVIDI LE INFORMAZIONI E ATTIVATI IN PRIMA PERSONA.
Adoperiamoci per fare in modo che ci sia un procedimento penale contro i responsabili di questi crimini contro l’umanità, crimini inflitti al popolo italiano che oggi è chiamato a testimoniare a un evento legale di portata storica.
Che la nostra Umanità ci aiuti a compiere il nostro degno e onorevole destino.
Commenta su Facebook