Pazzesco: si parla tanto di crisi, che soldi non ce ne sono per pagare i lavoratori, le aziende, portando disoccupazione, precarietà, tagli alla sanità, tagli a quei servizi utili per il bene comune e questi grandi della terra che fanno? (Grandi tra virgolette.. in realtà sono gente piccola perché manca loro un fondamentale componente che rende grande ogni essere umano, e cioè il “cuore”).  Comprano aerei chiamati Cacciabombardieri, ultimamente dei carri armati. Ma che intenzione hanno?

Tengono il popolo concentrato, impegnato su questioni come l’articolo 18, stranamente fermo dove non trovano “volutamente” una soluzione, tenendo così in sospeso il futuro di tanti lavoratori ancora più arrabbiati per tale stagnamento da parte del governo. Come se fosse tutto guidato da un strategico disegno ben studiato a tavolino.. ed è così!

Si aggiunga a tutto questo la beffa della corsa agli armamenti (costosi armamenti) e agli altrettanto costosi accordi con altre nazioni, come quello dello scorso febbraio di questo anno. Sono sicura che l’avrete certamente letta questa notizia:

Accordo Nato: Sigonella sarà
«capitale mondiale dei droni»

Per future «guerre preventive» in Medio Oriente, Africa, Est Europa, gli Usa e la Nato varano uno dei più costosi programmi nella storia dell’alleanza. Solo 13 paesi contribuiranno, Francia e Gran Bretagna restano ai margini, Spagna e Polonia si tirano fuori. L’Italia al centro del progetto.

Un accordo di massima per la trasformazione di Sigonella in «principale base operativa» del sistema AGS era stato raggiunto a Cracovia il 19 e 20 febbraio 2009, durante il vertice dei ministri della difesa della NATO. «Abbiamo scelto questa struttura dopo un’attenta valutazione e per la sua centralità strategica nel Mediterraneo che le consentirà di concentrare in quella zona le forze d’intelligence italiane, della Nato e internazionali»,dichiarò a margine dell’incontro l’allora capo di stato maggiore della difesa, generale Vincenzo Camporini.

Leggete l’articolo alla fonte

Ho trovato interessante anche la riduzione del numero “chiuso” ai partner che hanno preso parte alla trattativa:  ”La lunga ed estenuante trattativa tra i partner ha visto però ridurre progressivamente a 13 il numero di paesi che contribuiranno a quello che si preannuncia come uno dei più costosi programmi della storia dell’Alleanza atlantica”. Alla faccia della crisi!

Il 13 nel linguaggio massonico ha un suo significato esoterico. Il numero 13 ricorrere spesse volte nei loro progetti, come ad esempio nella creazione della banconota di un dollaro:

relzione 1dollaro con illuminati

Nel bagliore, a forma di cerchio, sopra l’Aquila vi sono 13 stelle;

– Le strisce sullo scudo sono 13.

– Nell’artiglio destro dell’Aquila è stretto un ramo d’olivo con13 rami e 13 olive.

– Con l’artiglio sinistro l’Aquila tiene 13 frecce.

– La scritta “E Pluribus Unum” è formata da 13 lettere.

– La piramide è costituita da 13 strati di pietre.

– L’altra scritta “Annuit Coeptis” contiene pure 13 lettere.


Questo esempio vi dovrebbe far capire che dietro a tutto quello che sta accadendo c’è un vero e proprio strategico disegno di un folle progetto chiamato Nuovo Ordine Mondiale! Che noi pacifica e gente comune non abbiamo chiesto!

Ma la fine a tutto questo marcio è vicina.. e menomale che sia così, perché è assurdo questo loro demonico piano! Questi sono dei fanatici pazzi! Siamo governati da pazzi!

Ma come dico sempre: “hanno fatto i conti senza l’Oste”.

Mariella

Fonte: http://xena05.wordpress.com/2012/04/28/il-persequitato-sociale-nella-morsa-della-menzogna-chiamata-crisi-mentre-i-grandi-della-terra-sperperano-denaro-in-armamenti-cosa-ci-nascondono/

Commenta su Facebook