A. Di Criscio per Anticorpi.info
Cosa sta accadendo in Europa, e cosa sta per accadere in Italia? Chi ha un po’ di spirito critico ed occhi aperti, non può non farsi delle domande.

Da cosa sono state generate le precipitose dimissioni di Berlusconi a fine 2011? E la politica suicida del Governo Monti, che per un anno ha condotto operazioni economiche volte a dissanguare le classi più deboli, nel nome dell'”austerità”, quando anche il più scalcagnato degli economisti sa benissimo che sono le politiche economiche più controproducenti in periodo di recessione? Possibile che lo capisca un laureando in Economia e Commercio, e non lo capiscano i primi economisti del paese?

Non è credibile naturalmente, come non è credibile ciò che è accaduto a Cipro, cheha tutta l’aria di una prova tecnica, per poi passare all’attacco vero, contro la settima (o ottava) potenza economica del mondo: l’Italia…

E’ fondamentale comprendere gli eventi in corso, prima che ci sia sferrato l’attacco finale senza che siano state prese contromisure per difendersi. E ci siamo chiesticome mai, in un momento di crisi internazionale che tocca praticamente tutti i paesi dell’occidente, alcune economie, vedi la Germania, sembra stiano vivendo in un’altra epoca, neppure si sono accorti della crisi? Eppure ciò è impossibile dal punto di vista economico.

Le conclusioni sono evidenti. C’è una strategia di alcune ‘nazioni’, anche se ormai è improprio parlare di nazioni; sarebbe più corretto definirle sistemi di potere economico (la Germania ad esempio) che, per mantenere il proprio benessere, stanno facendo pagare gli effetti della crisi alle popolazioni più deboli, con delle vere e proprie aggressioni in sequenza. Naturalmente chi ti depreda si presenta con la “faccia bella”, e loro hanno architettato un meccanismo di aggressione alle sovranità popolari, con chiari intenti depredatori, utilizzando un cavallo di Troia dall’aspetto rassicurante: il fondo salvastati. Portano le economie sull’orlo del collasso, quando la popolazione è alla canna del gas, si prospettano ipotesi terroristiche, la cessazione della sanità pubblica, il blocco degli stipendi statali. I governi locali si trovano spalle al muro, ed interviene il salvatore della patria, questo mostro mascherato da Robin Hood, il fondo salvastati, che da una parte ti eroga un po’ di soldi per permetterti di sopravvivere, dall’altra però ti chiede un ‘piccolo’ obolo, la tua anima, la sovranità popolare.

Quindi in cambio della loro ciotola di riso devi fare quello che dicono, le famose politiche di austerità che non sono altro che vere e proprie azioni di saccheggio delle popolazioni, ti do 10 e me ne prendo 100 dal sangue dei tuoi cittadini. E’ toccato alla Grecia, Alla Spagna, hanno fatto un piccolo test con la Russia (o pensate che Cipro sia una nazione?), anzi, a Cipro doppio test, hanno toccato un nervo della madre Russia, per saggiarne intanto le reazioni in prospettiva di futuro saccheggio, ed hanno oliato il meccanismo in vista della prossima vittima: l’Italia (forse un colpetto alla Slovenia, prima di noi… ).

Dramma nel dramma, l’Italia è già stata venduta da tempo, dal tempo appunto della famosa lettera alla BCE, le dimissioni di Berlusconi e l’anno di governo a 3, PD, PDL e Monti, che hanno eseguito fedelmente i compitini imposti dal padrone, un anno di lacrime e sangue per permettere agli amici nordici di incassare, con un accordo già sottoscritto, un po’ di potere in cambio della cessione della sovranità in vista della prossima razzia, che sarà ben più dolorosa dell’anno trascorso.

Prepariamoci, restiamo uniti, arrivano…
Commenta su Facebook